Sono nella top 10 dei blog più influenti d’Italia: grazie, cari lettori

MIA15 - Nomination

Queste sono sorprese che fanno davvero piacere: per il secondo anno consecutivo, questo blog è stato selezionato nella top 10 dei migliori blog d’opinione italiani e ora partecipa alla votazione finale per il Macchianera Italian Awards 2015 ovvero l’Oscar italiano dei blog. La sorpresa è duplice perché, come sa chi segue il mio blog o il mio account twitter o la mia pagina Facebook, non ho promosso la mia nomination, di cui non ero nemmeno consapevole. Siete stati voi, cari lettori, a candidare il mio blog e ve ne sono davvero grato. Io sono un giornalista di scuola montanelliana: ho […]

  

Questo blog nella Top 10, candidato al Macchianera awards

Questa volta sono in piacevole imbarazzo. Come sa chi frequenza questo sito parlo molto raramente delle mie vicende personali, ma questa volta non posso esimermi. Questo blog è stato selezionato tra i candidati al Macchianera Italian Awards, nella categoria Miglior sito politico-d’opinione. Ovvero è stato nominato nella Top 10. Non lo nego: mi fa piacere. E non posso non ricordare che sarà il pubblico, con una votazione online, a scegliere il vincitore. Dunque, se lo vorrete, potrete esprimere la vostra preferenza seguendo la procedura che trovate qui La categoria è la 21 e si può votare fino a giovedì 11. Comunque […]

  

Il coraggio di credere nel buon giornalismo

In un’epoca di grande e sovente giustificato scetticismo sul giornalismo, sulle sue finalità e dunque sulla sua capacità di essere davvero il cane da guardia della democrazia, c’è chi va meritoriamente controcorrente. Il Giornale.it è la prima grande testata italiana a intraprendere una strada innovativa, social, dal basso verso l’alto, quella di permettere ai lettori di contribuire alla scelta dei reportages di guerra degli inviati di guerra. Trovate qui i dettagli dell’iniziativa “Gli occhi della guerra”. Da parte mia non posso che augurarmi il successo dell’iniziativa e non solo perché gli inviati che saranno mandati in giro per il mondo […]

  

Quanto è ingenuo Becchi (e quanto è infida Repubblica)

E’ un caso da manuale: ci sono un professore di Università, Paolo Becchi, che in poche settimane diventa una star mediatica per l’audacia delle sue opinioni e soprattutto perchè considerato un ideologo di Grillo; un partito, il Movimento 5 Stelle, che dopo aver stravinto le elezioni con una campagna magistrale, ora dimostra di non sapersi difendere dai prevedibilissimi attacchi dell’establishment; un brillante conduttore radiofonico, Giuseppe Cruciani di Radio24, che fa bene il proprio mestiere e conosce le alchimie dell’audience; un giornale, la Repubblica, che da sempre si segnala per l’arbitrarietà e l’infidia con cui conduce le proprie campagne. Dunque: Cruciani […]

  

Così si manipola l’opinione pubblica

Sono cose che capitano nella Rete. Scrivo un post su “il cuore del mondo”. Claudio Messora, autore di uno dei blog più seguiti d’Italia Byoblu, lo legge, lo apprezza e mi chiama per una videointervista in cui parlo di spin doctor, di come sia possibile influenzare l’opinione pubblica all’insaputa dei cittadini e dei giornalisti, delle tecniche di comunicazione usate contro e a favore di Beppe Grillo. E ancora una volta si è prodotto un piccolo grande miracolo: quando spieghi e analizzi, senza anteporre le tue idee, quando dimostri equilibrio e onestà intellettuale, pur con l’audacia di pensieri non certo conformisti, […]

  

Ventimila lettori in un giorno… su questo blog

“Il cuore del mondo” ha stabilito un nuovo record: ben 20mila lettori ieri hanno letto il post “Cosa c’è dietro a Grillo. E ora governissimo”. Ventimila lettori in un solo giorno per un  semplice blog è un traguardo considerevole. Ed é molto signficativo che quel post – analitico e pacato nei toni – ieri abbia attirato commenti meno numerosi del solito, ma di grande qualità benché molto differenziati nella valutazioni e nell’orientamento politico. A conferma che il giornalismo che spiega e che fa riflettere paga. Eccome se paga. Grazie di cuore a tutti voi. Il viaggio continua…

  

Capire davvero la crisi e… votare senza farsi prendere in giro

In questi giorni è nata una nuova iniziativa, che ho contribuito a creare con alcuni esponenti della Società Civile. E’ un sito “Capire davvero la crisi” che in buona parte riflette lo spirito di questo blog. Solo informando bene, solo aprendo la mente ai cittadini si può far crescere la società. Non è un sito di informazione ma di analisi, soprattutto, economica, che si propone di  aiutare i cittadini a capire,  con linguaggio semplice e un certo coraggio, le ragioni che hanno portato l’Italia nelle attuali difficili condizioni e metterli nelle condizioni di valutare quali siano i rimedi giusti. L’iniziativa […]

  

E adesso in vacanza (spazzato via qualche dubbio…)

Anche per me è arrivato il momento di andare in vacanza. Vi ringrazio di cuore per i vostri numerosi commenti, di cui apprezzo l’originalità e il coraggio ma di cui disapprovo, talvolta, i toni e un’accennata, strana, a me sgradita, tendenza a dividersi per clan . Come sa chi segue da tempo questo blog, da quando sono diventato direttore generale del gruppo editoriale Timedia (mansione a cui nel frattempo se ne sono aggiunte altre), non riesco più a scrivere con la frequenza di prima, né a partecipare attivamente ai dibattiti. Mi scuso con chi mi scrive personalmente: sono così preso […]

  

Tanti auguri all’Italia (nonostante Monti)

Chi segue questo blog sa che non ho fiducia in Mario Monti, che reputo troppo sensibile agli interessi dei suoi ex datori di consulenza Goldman Sachs, Moody’s e delle organizzazioni sovranazionali di cui è stato fino a pochi giorni fa membro e dove senz’altro rientrerà una volta terminato il suo mandato (Bilberberg, Trilaterale, Breugel) e troppo poco agli interessi dell’Italia. Di solito in questi giorni ci si scambia gli auguri e li formulo a tutti voi; ma soprattutto all’Italia nella speranza che lo stellone che ha accompagnato questo Paese per lunghi decenni nel Dopoguerra ricompaia sopra il suo Cielo. Non […]

  

I 150 mila lettori di questo blog

Nel mese di novembre “il cuore del mondo” ha stabilito un nuovo record toccando le 150’000 mila visite. Già da tempo supera gli 80’000 lettori al mese, ogni post supera i 100 commenti con punte di 300-400 l’uno. Ne sono ovviamente molto felice ma il merito non è solo mio: questo blog è diventato un forum alimentato da liberi pensatori di qualunque orientamento politico che, in un panorama mediatico sovente conformista o troppo fazioso, trova qui un angolo per esprimersi senza censure e far circolare informazioni, idee, sovente coraggiose ma mai volgari o irrispettose. Un risultato che, peraltro, non mi […]

  

Saluto il Giornale, non questo blog…

Il mio è un saluto al Giornale, ma non ai blogger de Il Cuore del Mondo. Una lunga fase della mia carriera professionale si è conclusa, un’altra si è aperta. Ho accettato infatti di guidare il gruppo editoriale svizzero TImedia con l’incarico di direttore generale e il mandato di elaborare e implementare le strategie per portare le testate del gruppo nell’era della multimedialità. E’ un incarico molto affascinante e molto impegnativo che ho accettato con passione e con piacere e che assumerò prossimamente (mi prendo un sabatico per finire ” il bambino invisibile”, il mio secondo romanzo basato su una […]

  

E ora un po’ di vacanza…

cari amici de “Il cuore del mondo”, stacco per un po’ di vacanza. Riprenderò a bloggare verso il 20 luglio. Vi ringrazio per questa mesi straordinari e intensi trascorsi con voi. Conto di ritrovarvi…. più agguerriti, motivati e simpatici che mai!

  

il Blog di Marcello Foa © 2017