Chi perde (o guadagna) di più tra Berlusconi e Fini?

Hanno rotto. Ed era inevitabile. Ma ora si apre la partita per il futuro. Berlusconi nelle ultime settimane sembrava messo all’angolo, tempestato dagli scandali, dalle insinuazioni, dalle polemiche che non riusciva nè a intercettare, nè a prevenire. Ma proprio quando sembrava prossimo al KO,  il Cavaliere è riescito a sorprendere tutti, sgusciando via e riconquistando il centro del rin, come peraltro ha già fatto più volte in passato. Non c’è dubbio che l’accelerazione improvvisa delle ultime 48 ore abbia colto in contropiede Fini, il quale sperava di continuare a logorare Berlusconi dall’interno del Pdl, fino a eroderne in modo significativo […]

  

Ma che c’entra l’oncologo Veronesi con il nucleare?

Durante “Prima pagina”, che sto conducendo sui Radio3 Rai, un ascoltatore mi ha chiesto di commentare il caso di Umberto Veronesi che, come noto, il ministro Prestigiacomo vorrebbe nominare alla presidenza dell’Agenzia per la sicurezza sul nucleare e che ha suscitato le ire del Pd. In trasmissione ho espresso la mia perplessità per il comportamento del Pd, che confermo. In una democrazia matura non dovrebbe essere motivo di scandalo o di polemica politica se il governo sceglie un esponente dell’opposizione per ricoprire un incarico istituzionale. Purtroppo però in Italia continua a prevalere una logica faziosa e ottusa, secondo la quale […]

  

Il Financial Times tira la volata a Fini, Draghi e Montezemolo

Il Financial Times è un autorevole giornale finanziario, ma anche la voce dell’establishment europeo. Sebben venda meno de Il Sole24Ore ha un’influenza enorme sulla Commissione europea e sui singoli governi, sia su vicende politiche che finanziarie. L’opinione del Ft conta moltissimo, come noto. Ebbene, da qualche giorno si occupa insistentemente d’Italia. Alcuni articoli sono di cronac; altri, i più significativi, no. L’altro giorno, ad esempio, ha dedicato una lunga intervista a Luca Cordero di Montezomolo, benché non sia più né presidente di Confindustria né della Fiat. E’ quasi un ex (gli resta il titolo di presidente della Ferrari)  eppure il […]

  

“Il Legno Storto” ucciso dalle querele? Io non ci sto…

Tante volte su questo blog abbiamo parlato di libertà di opinione, soprattutto su internet, evidenziando il rischio che leggi troppo severe o provvedimenti sproporzionati possano intimidire o mettere a tacere voci libere e anticonformiste. In questi giorni, proprio in Italia, i timori si sono materializzati. Il Legno Storto è una testata online di orientamento liberale che ospita post e articoli tratti sia dalla Rete che dai giornali. E’ un sito sbarazzino, ironico, talvolta polemico. Recentemente, però, sono usciti due pezzi in cui venivano criticati due magistrati famosi, dr. Luigi Palamara e il dr. Pier Camillo Davigo, i quali si sono risentiti. E sono cominicati guai. Guai […]

  

Zaccai come Sordi, il moralista che voleva indagare sui trans…

Alberto Sordi è morto da diversi anni, ma “il moralista” vive ancora. Ricordate il memorabile film con Alberto Sordi, Vittoria De Sica, Franca Valeri? Paolo Zaccai, il consigliere del Pdl ricoverato dopo un festino a base di coca e di sesso con i trans, ricorda il protagonista di quella pellicola. Personalmente non me ne importa nulla dei gusti sessuali di un politico né di cosa faccia nella sua vita privata. Vuole andare con i trans? Ci vada. Ha l’amante? Affari suoi. Ma dei moralisti, quelli con il ditino alzato sempre pronti a fare la morale, ho sempre diffidato. Guardate il […]

  

Scajola se ne va. Bene e ora (magari) un bel repulisti…

Scajola si è dimesso. Com’era inevitabile. Nelle ultime 24 ore erano emersi nuovi riscontri sull’appartamento vista Colosseo, tali da rende inverosimile la difesa del ministro. Bene così. Sarebbe auspicabile, però, che questo non passasse come l’ennesimo scandalo circoscritto, fine a se stesso. Mi spiego. Ripercorrendo le cronache degli ultimi mesi, leggendo sia i giornali di destra che di sinistra, seguendo le eccellenti inchieste di Report, si ha l’impressione, nettissima, che il livello di corruzione o comunque di immoralità della politica abbia raggiunto vette forse  addirittura superiori a quelle di Tangentopoli. E che sia un fenomeno trasversale: tocca tutti. Tocca innanzitutto chi ha potere […]

  

Verso un’alleanza a destra Montezemolo-Fini?

La coincidenza è sorprendente, anche se casuale: mentre Fini ufficializza la fronda a Berlusconi nel Pdl, Luca Cordero di Montezemoli lascia la presidenza della Fiat e diventa un uomo libero di esplorare nuovi orizzonti professionali. Montezemolo continua a negare di voler scendere in politica e a breve con ogni probabilità non mente. Ma a lungo? Pochi mesi fa ha lanciato una nuova fondazione, Italia futura, e quando una personalità pubblica decide iniziative del genere raramente è per spirito di servizio. La fondazione è il viatico a iniziative più importanti e alla costruzione di una rete di contatti. E’ lo stesso percorso seguito da Fini con FareFuturo, un […]

  

Ma perché a destra l’omosessualità è ancora un problema?

L’altra sera ho visto il film Mine Vaganti e mi è piaciuto assai. Commedia brillante, che uguaglia in certe scene l’umorismo del Vizietto, e al contempo profonda. Ferzan Ozpetek affronta con garbo e raffinatezza  il problema dei genitori che rifiutano l’omosessualità dei figli e al contempo propone, ancora una volta, riflessioni bellissime sulla forza dell’amore, sulla necessità di affrontare la vita assecondando il proprio talento anziché seguire, come fa la maggior parte della gente, le convenzioni sociali o solo l’interesse materiale. Reputo Ozpetek un regista straordinario e dissento da chi lo considera “solo”  in quanto  gay. E’ un artista che […]

  

Regionali. Vincono i piccoli e il non-voto, bipolarismo in crisi?

Qualche impressione a caldo sulle regionali. Mi sembra che emergano queste tendenze: – A destra vince la Lega, a sinistra vincono l’Italia dei Valori, un leader fuori dal Pd come Vendola e il movimento dei grillini, che in diverse regioni viaggia intorno al tre percento, con punte del 6% in Emilia. – La coalizione di centrodestra va molto meglio del previsto con la conquista di Piemonte e Lazio ottiene un risultato notevole, insperato. Ma al suo interno è innegabile il calo del Popolo della Libertà, che arretra mediamente di circa 6 punti percentuali. – Nel centrosinistra si conferma l’anemia del […]

  

Ogni tanto anche i piccoli vincono…

Finalmente una buona notizia: il Senato ieri ha approvato la legge che tutela finalmente chi produce davvero in Italia nei settori tessile, calzaturiero e pelletteria, una legge che impedirà a chi fabbrica i propri capi in Cina o in Vietnam, di usare il marchio Made in Italy. Ne avevo già parlato lo scorso dicembre, in occasione del sì della Camera, ma molti di voi avevano accolto la notizia con scetticismo, temendo boicottaggi e ostruzionismi della grande industria. Che infatti ci sono stati. Le lobby sono riuscite per qualche mese a insabbiare la legge e poi a presentare ben 50 emendamenti. Ma alla […]

  

Il suicidio del Pdl. Partito troppo leggero? E il Pd…

Ho assistito con sconcerto agli incredibili errori commessi dal Pdl nel Lazio e alle leggerezze di Formigoni in Lombardia. Al di là degli errori commessi dai singoli, ho l’impressione che quanto stia avvenendo sia frutto di una concezione della politica troppo leggera. Mi spiego: oggi – e ne abbiamo parlato su questo blog – il rapporto degli elettori non è più con il Partito, ma con il candidato. Si vota una faccia, una persona, non il gruppo politico che lo rappresenta. Oppure voti contro una faccia, come ha fatto la sinistra negli ultimi 16 anni, con fortune alterne. Il partito […]

  

L’Italia, una Repubblica basata sul sesso?

Sto seguendo con una certa perplessità il caso Bertolaso. Non so se sia colpevole o innocente. L’uomo mi è sempre piaciuto e nel suo mestiere ha dimostrato di essere bravo e competente, sarebbe davvero triste se si fosse lasciato tentare. In cuor mio spero di no, comunque vedremo cosa stabilirà la Giustizia. Quel che mi meraviglia, però, è l’oggetto del presunto baratto. Davvero Bertolaso si è fatto corrompere in cambio di una o più pretazioni sessuali, per quanto strepitose? Mi vien da dire: per così poco? Non può permettersi certe scappatelle da solo? Mah… La vicenda non è certo isolata. […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2020