Yara, il coraggio di non odiare

Di solito non commento i fatti di cronaca, tanto più se vengono trattati secondo le pessime consuetudini italiane ovvero con una spettacolarizzazione indecente e una costante violazione del segreto istruttorio. Ma questa volta rompo la consuetudine, colpito dal comportamento dei genitori di Yara. In queste ore in cui l’opinione pubblica schiuma rabbia nei confronti del presunto killer Massimo Giuseppe Bossetti, i signori Gambirasio, invitano il parroco a pregare per quell’uomo “perché ne ha bisogno più di noi” e per sua moglie e per i suoi figli, immaginando la pena di chi scopre il proprio marito e il proprio padre investito […]

  

Il coraggio del cuore: quegli italiani che riscattano l’Italia

In questo blog si parla di politica e di economia, ma ogni tanto anche di uomini e di donne che hanno il coraggio di far del bene. E sono le pagine più belle. Donne e uomini che sanno assecondare il senso della propria missione nella vita e che riescono ad essere Migliori senza bramare il successo, né la gloria, né la popolarità. Alcuni di loro restano sconosciuti, altri emergono per caso o meglio: perché così vuole il Destino o la Provvidenza. Nella mia vita ho avuto il privilegio di incontrarne alcuni e talvolta di scriverne. Uno di loro é Fra […]

  

Napolitano, lei non è un Re! Grillo stavolta non è scandaloso

Scusate, ma criticare il presidente della Repubblica, in democrazia si può. Anche chiederne l’impeachment. In democrazia. Però in Italia vige una legge non scritta secondo la quale certe cariche, se ricoperte da certe personalità, beneficiano di un’immunità assoluta; anzi di un’intoccabilità assoluta. Per intenderci: è quella che ha tutelato Scalfaro, Ciampi o Napolitano. Se invece ti chiami Cossiga o Leone e non appartieni alle lobby giuste, sei, invece, un pazzo, un Kattivo o un corrotto, un guitto. E puoi essere distrutto dalla stampa e dalla magistratura. La trama del film è sempre la stessa. Nel merito, è indubbiamente scioccante accusare […]

  

Ecco chi governa davvero l’Italia

Povero Renzi, non ha ancora capito che, se mai andrà al governo, non potrà comandare. Povero Berlusconi, che,a fasi alterne, nell’arco di una ventina d’anni ha cercato inutilmente di cambiare la politica. Di chi la colpa? Dei politici? In parte sì. La Seconda Repubblica ha portato governi più longevi eppure non sempre stabili, come ben sanno oltre a Berlusconi, Prodi e i “tecnici” Monti e Letta. Male endemico che però non spiega la cronica inefficienza dei governi. E allora per capire devi scavare un po’ di più. Devi capire chi ha in mano l’apparato del governo, chi pubblica sulla Gazzetta […]

  

Che disastro le riforme economiche del Pdl!

Ma davvero il Pdl pensa di rilanciare l’economia italiania, privatizzando le spiagge e le “public utilities”? A parte il fatto che sono misure di dubbia utilità (che senso ha privatizzare dei servizi pubblici per sostituire un monopolio pubblico con un monopolio privato? La vicenda Autostrade nn ha insegnato nulla?), a colpire è la vacuità sia analitica che progettuale del piano presentato sabato. I mali dell’economia italiana sono noti, profondi, drammatici e richiederebbero risposte energiche, profonde, coraggiose, mentre il Pdl – come il Pd peraltro – si limita a proposte vacue, poco più che paliative. Ignora i veri problemi, forse non […]

  

“Ci stanno togliendo la speranza”

Il mio ultimo post ha suscitato numerose reazioni, alcune di speranza. C’è chi mi segnala la nascita di nuovi movimenti, chi non rinuncia a combattere, ma in genere prevale lo scoramento, la sfiducia. Mi ha colpito un passaggio della mail che mi ha inviato Francesco Pirani, che scrive: Sono un piccolo, anzi, piccolissimo imprenditore e mi trovo di Domenica mattino in ufficio a lavorare. Da buon ottimista ti devo dire che la vedo molto dura… Il sistema paese sta implodendo e nulla mi fa credere che nei prossimi dieci anni ci possa essere un’inversione di tendenza nei meccanismi che oggi […]

  

Il suicidio dei partiti (di destra e di sinistra)

Sarà perché non vivo più in Italia, ma non riesco a reprimere un senso di nausea e di noia profonda non appena, sfogliando un giornale, leggendo un sito internet o guardando un talk show in tv sento parlare un politico. Tutti i politici, di destra e di sinistra. Alfano o D’Alema, Letta o il suo alter ego Monti, Epifani o Cicchitto: la politica – con un Berlusconi impegnato a cercare una soluzione ai guai giudiziari – appare sempre più autorefenziale, incluso, naturalmente, Renzi, le cui capacità affabulatrici sono pari all’evanescenza progettuale. Un gran parlatore, uno splendido propagatore di ovvietà, il […]

  

Letta e la cura che non c’è…

Un brodino, tiepido, tiepido. Senza sali minerali, che non va certo male alla salute ma nemmeno rigenera. Se hai il raffreddore te lo tieni, se hai bisogno di un ricostituente quel brodino non ti serve a niente. Dopo averlo ingerito continuerai ad essere debole come prima. Detto in altri termini: la manovra presentata ieri da Letta non è scandalosa nè distruttiva, come lo furono quelle di Monti; ma è fondamentalmente inutile perché non affronta a fondo nessuno dei mali che colpiscono l’Italia ma scalpella lievemente qui e là. Un colpetto agli statali, una carezza alle banche, un inutile contentino agli […]

  

Italiani, imparate dai greci!

Nel mese di luglio sono stato in Grecia a Skyros e poi a Kos. Abbiamo cenato frequentemente con pesce fresco: prezzi abbordabilissimi 40/50 euro al chilo, in buoni ristoranti. Ce la cavavamo mediamente con 15/20 euro a testa. Ieri mi chiama una collega che sta trascorrendo la vacanza a Lipari, nelle Eolie. Mi dice. “Qui è bellissimo”. E non stento a credergli. “Ma – aggiunge – i prezzi sono folli: ieri abbiamo mangiato pesce fresco, due adulti e una bambina. Conto: 280 euro. E non era una Stella Michelin”. Commento della mia collega, svizzera: “Se ne approfittano e ci pelano”. […]

  

C’è un’Italia che vola. Perché nessuno le dà voce?

L’Italia è disperata, al punto che persino il Nord pare sull’orlo del baratro. Certo, ti guardi in giro e i segnali sono sconfortanti: amici che perdono il posto di lavoro, negozi che gettano la spugna, giovani che non riescono più nemmeno a ottenere uno stage. E le statistiche, purtroppo, confermano che non si tratta di un’impressione. La crisi c’è. Eppure esiste anche un’altra Italia, che nonostante tutto non solo resiste, ma brilla nel mondo. E dura nel tempo. Questo post ispirata dalla bella storia della Manifattura di Domodossola, marchio che non dice nulla al grande pubblico, poiché trattasi di un’impresa […]

  

Perché l’Italia va in rovina

Seguo da tempo Marco Della Luna: è un intellettuale coraggioso, un libero pensatore con cui si può essere o meno d’accordo ma che nessuno può accusare di conformismo o di secondi fini, men che meno di piaggeria nei confronti del potere. E’ uno dei pochissimi che si permette il lusso di dire sempre quel che pensa e di proporre analisi originali, pungenti, sovente scomode che fanno sorgere interrogativi aprendo la mente. Mi ha colpito molto una frase del suo ultimo articolo, pubblicato dal sito capiredavverolacrisi. Commentando l’esultanza di Enrico Letta che sostiene di essere stato premiato dall’Unione europea, Della Luna […]

  

Derivati, Draghi ci dica: ha fatto davvero l’interesse dell’Italia o…?

Lasciamo perdere le supposizioni sulla vicenda del possibile buco di 8 miliardi del Tesoto frutto di “una perdita potenziale” provocata dai derivati stipulati negli Anni Novanta, nell’ambito di operazioni cdi “window dressing” che avrebbero aiutato l’Italia a migliorare artificialmente i conti per strappare l’ingresso nell’euro. La notizia, annunciata da Repubblica e Financial Times, poi smentita o perlomeno relativizzata dal Tesoro italiano che si è affrettato a precisare che Il Tesoro fornisce regolarmente ogni sei mesi alla Corte dei Conti tutta la documentazione relativa alle operazioni condotte in strumenti di finanza derivata. La Corte dei Conti nel mese di marzo 2013, […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2019