Scrivo questo post per scusarmi dalla mia parziale latitanza da questo blog, ma sono rimasto coinvolto dal blocco aereo provocato dal vulcano. Sarei dovuto partire per New York (con famiglia al seguito…), ma al 99% rinuncerò al viaggio. Pazienza, non mi arrabbio, né mi dispero. Questa vicenda però mi fa riflettere sulla fragilità della nostra società e, alla fine, della nostra conoscenza. L’uomo continua a pensare di poter dominare la natura e di poter prevedere tutto. Ma così non è. Il modo in cui l’emergenza è stata gestita dimostra la fallacia dei sistemi informatici da cui dipende gran parte della […]