Cosa c’è da aspettarsi da un Paese che vive nell’ossessione della sicurezza e della vendetta? Dall’11 settembre ad oggi l’America ha cambiato pelle, ribaltando i valori più cari ai propri cittadini. Era il Paese della libertà individuale, senza confini; ora è diventato un Paese rinchiuso in se stesso, rancoroso, diffidente, sempre più vendicativo, capace di distruggere più che di costruire. E che vede nelle armi la risposta prioritaria ai problemi, sia all’interno dei propri confini che nel mondo, I drammatici fatti di Dallas sono figli di quella che può essere considerata una mutazione genetica di unPaese, Come osservato dagli osservatori […]