Obama fallisce perché…

A quanto pare l’intervento militare in Siria non ci sarà, almeno per ora. Ed è un bene: prevale la ragione. Ma la vicenda resta inquietante. Chi segue questo blog sa cosa pensi di Obama: sin dall’inizio, addirittura già durante campagna elettorale del 2008 – espressi, in quasi assoluta solitudine, il mio scetticismo sulla statura politica di un presidente che veniva salutato come il Messia di un Mondo Migliore e più Giusto. Oggi non posso che ribadire il mio giudizio: non è uno statista, non è il Salvatore. Quel che è emerso in queste settimane, però, rivela un disagio e, verosimilmente, […]

  

Anche l’Egitto nel caos, ma l’America con chi sta?

Fino a pochi mesi fa chi riusciva decriptare gli interessi strategici degli Stati Uniti, poteva analizzare e comprendere i grandi fatti internazionali. Era una bussola non infallibile ma senz’altro solida e ragionevole. Il problema, alla luce di quel che è avvenuto in Siria, in Libia, ma soprattutto in Turchia e ora in Egitto, è che non si capisce più quale siano le priorità strategiche americane. In Turchia gli Usa hanno incoraggiato la protesta e dunque la destabilizzazione di un alleato considerato solido come Erdogan. La storia recente dell’Egitto è emblematica: gli Usa hanno di fatto incoraggiato l’estromissione di un altro […]

  

Attenzione, gli integralisti islamici sono diventati “buoni” e (utili)

E’ ufficiale: i musulmani non sono più “Cattivi”. Sono diventati improvvisamente “Buoni”. Sì quei musulmani ultrareligiosi, integralisti, sunniti, di cui per un decennio gli Occidentali, anzi gli Stati Uniti, hanno denunciato la pericolosità, indicandoli come causa di un inevitabile scontro di civiltà, oltre che fonte di un terrorismo planetario. Non solo. Secondo gli americani, che sono all’origine di questo spettacolare ribaltamento,  quegli islamici costituiscono l’architrave dei nuovi equilibri in Medio Oriente. Non sono soltanto “Buoni”, stanno diventati gli alleati strategici dell’Occidente, secondo un disegno che, mese dopo mese, si delinea con chiarezza. Punto di partenza: le rivolte del 2011 in […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2019