Oggi ho scritto due commenti sulle vicende nel Maghreb: in questo articolo, scritto per l’Osservatorio europeo di giornalismo e pubblicato dal Corriere del Ticino, spiego le tecniche di comunicazione usate per fomentare le rivolte e critico le miopie della stampa occidentale, incapace di delineare il quadro d’insieme. Su ilgiornale.it ho appena pubblicato questa analisi, che ripropongo interamente anche qui: Per capire che cosa sta accadendo a Tripoli bisogna considerare innanzitutto il quadro strategico. Non siamo di fronte a rivolte spontanee, ma indotte che mirano a replicare nel nord Africa quanto avvenuto alla fine degli anni Ottanta nell’ex Unione Sovietica. Anche […]