Ma perché il Cav aiuta i suoi nemici?

Osservo la situazione italiana e francamente non capisco  Berlusconi. Ogni uomo intelligente e di potere segue una regola basilare: copre i propri punti deboli per scongiurare il rischio che vengano usati dai propri avversari. Per intenderci: se sono consapevole delle mie debolezze private o di aspetti della mia vita professionale o pubblica che, se scoperti, potrebbero essere usati contro di me, farò di tutto per evitare di commettere passi falsi; mostandomi estremamente cauto proprio in questi ambiti. Invece Berlusconi ha ignorato questa regola basilare, nonostante avesse ricevuto evidenti avvertimenti. Il divorzio dalla moglie, la vicenda di Noemi e del nomignolo […]

  

Sesso e potere, perché ci casca solo il Cavaliere?

Una domanda, al volo. Ma perché solo il Cavaliere non riesce a proteggere la propria vita privata? Da sempre sesso e potere vanno a braccetto. Ieri (John Fitzgerald Kennedy, Mitterrand, Chirac, Schroeder, Fischer) e oggi (Sarkozy o il presidente del Fondo monetario internazionale Strauss-Kahn, passando per Putin). La procedura è nota: il presidente si concede momenti privati e nessuno viene a saperne nulla. Perché vengono prese le adeguate precauzioni per tutelare la privacy del presidente o del premier. Incontri blindatissimi. E nulla trapela sulla stampa. E invece con Berlusconi… Lo accusano di avere un potere immenso, eppure non riesce a […]

  

Rubygate, quando il Cav non si cautela…

Premessa: non sappiamo come andrà finire il Rubygate, né quale sia la sua vera dinamica. Fino ad oggi sono emerse molte indiscrezioni piccanti, per la gioia dei media, sempre attratti dalle storie di sesso e potere, ma pochi fatti certi. Ci sono contraddizioni tra procura e questura, dubbi sulla credibilità di Ruby, non si sa nemmeno se i famosi festini bunga bunga siano davvero avvenuti o se si tratti di battute tipiche del Cav. Vedremo. Quel che però sorprende è il fatto che ancora una volta fatti privati possano esser usati a fini politici. Ho l’impressione che Berlusconi avrebbe potuto […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2019