Nel mese di luglio sono stato in Grecia a Skyros e poi a Kos. Abbiamo cenato frequentemente con pesce fresco: prezzi abbordabilissimi 40/50 euro al chilo, in buoni ristoranti. Ce la cavavamo mediamente con 15/20 euro a testa. Ieri mi chiama una collega che sta trascorrendo la vacanza a Lipari, nelle Eolie. Mi dice. “Qui è bellissimo”. E non stento a credergli. “Ma – aggiunge – i prezzi sono folli: ieri abbiamo mangiato pesce fresco, due adulti e una bambina. Conto: 280 euro. E non era una Stella Michelin”. Commento della mia collega, svizzera: “Se ne approfittano e ci pelano”. […]