Il cibo in cartolina. Cartoline della collezione Sturani in mostra a Roma a Eataly

L’Expo milanese del 2015(dedicata proprio a “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”) è alle porte e una mostra dal titolo “Cibo di carta” che accompagna le iniziative sul tema dell’alimentazione si tiene  a Roma a Eataly in Piazza XII Ottobre 1492. Ma la novità più vincente è che  sono state selezionate  180 cartoline capaci di raccontare cosa e come mangiavano gli italiani dalla fine dell’Ottocento a Novecento inoltrato. Materiale proveniente da Enrico Sturani il più importante collezionista al mondo di cartoline( oltre 150 mila cartoline di tutti i Paesi). Cartolina  vuol dire cultura, ma anche arte, storia, costume, economia. […]

  

Osvaldo Moi, lo scultore dei Reali del Principato di Monaco

E’ chiamato lo scultore del Principato, l’artista a cui  i regnanti tengono di più. Osvaldo Moi, classe 1961,italiano, anzi sardo di origine(Silius in provincia di Cagliari), con in tasca un diploma di geometra,ma scultore e pittore autodidatta, ha negli anni acquisito un curriculum artistico veramente rispettoso, e  questo lavoro è andato di pari passo con quello che ha svolto e svolge tutti i giorni, ossia sottufficiale e pilota di elicotteri per l’Esercito italiano dal 1980. Infatti dal 1983 al 95 è  stato testimonial (su 54 tra quotidiani, riviste settimanali, mensili nazionali) della Scuola Allievi Sottufficiali dell’Esercito Italiano. Nel dicembre 88, […]

  

Milano. L’arte italiana spiegata da giovani immigrati. E i nostri laureati in lettere sono in lista d’attesa.

E’ di  questi giorni la notizia che molti laureati in lettere  e in beni culturali– e non solo-  in cerca di lavoro sono a Brescia, esattamente in Franciacorta, per la prossima vendemmia, assunti al  prezzo di 7 euro all’ora. D’altronde non trovano altro. E con tutti i beni artistici che ci sono in città, a Milano  e nei musei avrebbero potuto  per l’estate accogliere turisti e visitatori se solo il Comune diretto dal Sindaco Pisapia avesse pensato a una organizzazione anche temporanea adatta a ciò. Invece a Milano alcuni giovani immigrati – molti minorenni- ,  facenti parte del Ctp di […]

  

I resti archeologici di Pompei spostati a Londra al British Museum. In Italia musei e siti archeologici, ad iniziare dal Colosseo, sono chiusi o in sciopero.

Proprio così, per visitare nuovamente  Pompei sono dovuto andare a Londra al British Museum. Qui è aperta fino al 29 settembre la mostra “Life and Death: Pompeii and Herculaneum” ovvero  “Vita e morte a Pompei e Ercolano”. Mi sono mangiato le dita, perché la mostra l’avrei voluta a Milano a Palazzo Reale o a Roma al Quirinale. E invece niente, cilecca a Roma e cilecca a Milano dove il Sindaco Pisapia è alle prese con  l’aumento dei parcheggi da settembre e con il caso degli stilisti  Dolce & Gabbana. Sponsor della mostra italo-londinese  Goldmann Sachs. Un successo strepitoso l’aver portato […]

  

Simboli e reliquie nella pittura di Bruno Mangiaterra. Un racconto che coglie il respiro del mondo.

Ci sono mostre di nicchia, ovvero per colti,  che non possono passare inosservate. Quella di Bruno Mangiaterra (Loreto,1952), illustre  artista lauretano, è da mettere tutta in cornice per la carica creativa e intellettuale che la sostiene e si tiene al Complesso monumentale di San Francesco a Montefiore dell’Aso( Ascoli Piceno), anche città natale di quel pittore  ormai storicizzato che ha nome di Adolfo De Carolis (1874-1928) sodale di D’Annunzio e di quel clima simbolista  e preraffaellita, e che ha disseminato eccelsi capolavori in tutt’ Italia. Si è cercato di trovare, nell’impostare la mostra di Mangiaterra, coincidenze, anzi delle corrispondenze fra […]

  

Un’idea di Bellezza. Alla Strozzina di Palazzo Strozzi a Firenze un modo colto di leggere l’arte contemporanea.

Mentre in una città come Milano il Comune con relativo Assessorato alla Cultura propongono nella stagione estiva per lo più mostre di basso livello, o come si dice in gergo “mostre di cassetta”, non è così per altre città italiane, sicchè a Firenze alla Strozzina di Palazzo Strozzi  è in corso ancora per qualche giorno una mostra colta e intrigante, anzi una mostra che va a leggere “ un’idea di bellezza” come recita il titolo dell’esposizione. L’acuta e sensibilissima collega storica dell’arte che è Franziska Nori direttrice della Strozzina ha  proposto  un percorso di ricerca con opere di otto artisti […]

  

I francesi si prendono il “Palazzo della Civiltà Italiana” a Roma, cuore dei beni culturali italiani

L’Italia cede uno dei suoi gioielli, il Palazzo della Civiltà Italiana all’EUR, quel palazzo monumento ( 6 piani, 54 gli archi per ogni facciata  9 in lunghezza e 6 in altezza, 8400 metri quadrati di copertura, 205 mila metri quadrati di copertura,28 le statue negli archi del piano terra) il cui luogo di costruzione  fu scelto personalmente da Mussolini, il quale  nel 1935 decise anche la frase  che campeggia sul frontale “Un popolo di poeti di artisti di eroi / di santi di pensatori di scienziati / di navigatori di trasmigratori”. E’ l’ultimo colpo che compie Bernard Arnault finanziere francese  […]

  

Roma accoglie nel Foro Romano i “Postclassici”, diciassette artisti internazionali che credono ancora alla bellezza

Chi l’avrebbe mai detto che il Foro Romano e il Palatino, memorie storiche di Roma e del mondo, potessero accogliere una mostra di arte contemporanea? Ci ha pensato il collega Vincenzo Trione, storico dell’arte, che ha riunito diciassette artisti con le loro opere contemporanee che sono state disseminate nell’intera area archeologica. Una mostra di grande valenza storica, intellettuale, concettuale, che ha intessuto un filo fra passato e presente, ricavandone quegli aggettivi forti  che spiegano tutto della classicità, ovvero bellezza, armonia, perfezione e sapienza. Ecco allora che artisti dell’oggi entrano in dialogo con la classicità, con il passato. E’ da dire, […]

  

Multe e sequestri per Clet Abraham, geniale artista che trasforma la segnaletica in arte

Mille volte vediamo ogni giorno i  segnali stradali e quanta familiarità abbiamo ormai con essi è fuor di dubbio. Ma ne ha di più Clet Abraham, francese e bretone, classe 1966, che dopo l’Accademia di Belle Arti a Rennes  dal 1990 si è trasferito in Italia, prima a Roma, poi a Poppi(Arezzo) e nel 2005 a Firenze dove oggi vive e lavora. Ed  è proprio a Firenze che è maturata la sua  creatività, in Via dell’Olmo dove dimora, quartiere di San Niccolò. Niente pennelli, niente cavalletti, niente studio, niente mostre, niente biennale, niente performance. A Clet Abraham interessano i cartelli […]

  

I grandi del Jazz e del Blues interpretati dall’artista Bruno Fael

Come per un miracolo -e di questi tempi non sono facili- un artista di chiara fama come Bruno Fael (nato a Sacile nel 1935 ma milanese di adozione), dopo tanti gloriosi capitoli e tante tematiche affrontate nel suo percorso pittorico, ha dato vita oggi  a una serie nutrita di capolavori  dove colore, segno e musica sono un tutt’uno. S’è con lui  ritrovata l’armonia delle arti. Una mostra a Milano dal titolo “I miti del jazz e del blues” (Studio Fael- Via Porpora 163 ) mette in evidenza capolavori pittorici di diverse misure  che  grazie al suo estro, alla sua perizia, […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018