La cripta della Chiesa del Santo Sepolcro riaperta a Milano dopo cinquant’anni. Monumento vero cuore della città.

Cripta_Santo_SepolcroCripta_Santo_Sepolcro_MonumentoSanCarloGian Andrea Biffi e Gerolamo Olivieri_Palma_1616_Cripta_Santo_Sepolcro

Dopo cinquant’anni, ritorna a essere patrimonio della comunità, la cripta della chiesa del Santo Sepolcro, straordinario monumento artistico e archeologico nel cuore dell’antica Milano, vero fulcro della civitas romana che san Carlo Borromeo definiva l’ombelico della città e che Leonardo da Vinci, in una mappa del Codex Atlanticus, indicava come il vero mezzo di Milano, e attualmente compreso nell’area urbana, tra piazza Pio XI, piazza San Sepolcro e via della Zecca, è posta a fianco del complesso architettonico che comprende la Biblioteca Ambrosiana. La prima fase dei lavori di intervento, iniziati all’inizio del 2015, su progetto di Gaetano Arricobene, hanno […]

  

Alberto Serighelli, stampatore di eccellenza. Alla Galleria Bellinzona di Milano, una mostra certifica il lavoro di uno dei maggiori stampatori d’arte italiani.

De MariaIsgro'_0NespoloPomodoroPistolettoPaladino

Fino al 30 aprile 2016, la Galleria Bellinzona di Milano (via Volta 10) omaggia Alberto Serighelli, uno degli stampatori italiani che ha scritto pagine importanti nella storia della grafica del Novecento e che ha lavorato con artisti quali Appel, Baj, Bertini, Boetti, Cavaliere, Corneille, Dorazio, Dova, Jorn, Mattioli, Munari, Rauschenberg, Rotella, Schifano, Tadini, Vedova, Veronesi, e molti altri. L’esposizione, che si tiene in occasione del quarantesimo anniversario dalla nascita della stamperia Arte3 di Fizzonasco (MI), fondata dallo stesso Serighelli, propone un percorso attraverso l’universo creativo di sei artisti italiani Ugo Nespolo, Emilio Isgrò, Arnaldo Pomodoro, Michelangelo Pistoletto, Mimmo Paladino, Nicola […]

  

Helmut Newton. Nudo, erotismo e moda negli scatti di un celebre fotografo mondiale in mostra a Venezia.

9_ Helmut Newton, Bergstrom over Paris, 1976!NE-SW 2195-24!HUSTON 4498-9!NEWTONSW 1551-26!NE-SW 2741-21!NEWTON-H 4365-88_Helmut Newton, Tied Up Torso, Ramatuelle 1980

La Casa dei Tre Oci, un progetto di Fondazione di Venezia, condotto in partnership con Civita Tre Venezie, con questa mostra conferma il proprio ruolo nel panorama della cultura artistica e della fotografia in particolare, con i propri spazi esclusivamente dedicati alla fotografia. Dal 7 aprile al 7 agosto 2016, ecco la mostra “Helmut Newton. Fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes” ove sono presenti, per la prima volta a Venezia, oltre 200 immagini di Helmut Newton, uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento. L’esposizione, curata da Matthias Harder e Denis Curti, organizzata da Civita Tre […]

  

Franco Grignani maestro dell’optical art. Una mostra a Milano lo celebra genio indiscusso.

grignani2013Locandinafranco_grignani28049839_periferica-mente-030803_1387208246bimagesgrignani_702-702x336Franco-Grignani-Grafica-cinetica-1966images

Alla 10 A.M. ART di Milano una retrospettiva che pone all’attenzione di tutti la figura di Franco Grignani(1908-1999), genio indiscusso, innovativo, e assoluto precursore dell’arte ottico-visiva. “Il rigore dell’ambiguità” è il titolo della mostra, esprime i fondamenti della ricerca dell’artista atta a trovare dei valori costanti per l’individuazione di un metodo operativo critico, attraverso l’uso di matematiche alterate. E’ Grignani stesso che in una sua intervista dice: “ciò che mi fa paura è l’ovvio, la banalità, il già fatto, il non senso”. Indirizza, perciò, la sua vita alla continua analisi della visione e alla sperimentazione di materiali scientifici strumentalizzati per […]

  

Luigi Carboni a Milano espone tracce del quotidiano e alfabeti concettuali.

PH MICHELE ALBERTO SERENI

La galleria Renata Fabbri arte contemporanea di Milano espone la mostra personale di Luigi Carboni dal titolo “Passi perduti passi ripresi”. Per l’occasione, l’artista ha elaborato un racconto espositivo in cui pone in discussione il tradizionale confine tra l’astrazione lirica e la figurazione del quotidiano, tra lo stile decorativo e il risultato intimista, al fine di portare l’oggetto pittorico all’essenza profonda del suo essere. Grandi tele ad olio e acrilico si affiancano a dipinti di piccolo formato; esse si mostrano con un bianco e nero dominante, con un alfabeto coloristico acido e trasparente, talvolta opaco o marginale, altre volte ricco […]

  

Il sacro nell’arte e nel design. Al Museo Diocesano di Milano con “Design behind Design” si mette in mostra con capolavori mondiali la grandezza della Chiesa di Roma.

06A - Lucio Fontana05B- Scanavino13 - Pino Pinelli1973 48 La veronica09A - Lorenzo Damiani07B - Giulio Iacchetti09B%20-%20Lorenzo%20Damiani21%20-%20Modellino%20in%20oro%20con%20rubini%20della%20chiesa%20di%20Metanopoli%20(cm%206x5x4,5)

“Questo mondo nel quale viviamo ha bisogno di bellezza per non affondare”, così asseriva Papa Paolo VI nel 1965. Lo ricordo come fosse ieri. Parole di vita, parole di percorso. Ed è alla luce di queste parole che va vista e letta la mostra che, fino al 12 settembre il Museo Diocesano di Milano (corso di Porta Ticinese 95) ospita dal titolo “DESIGN Behind DESIGN”. La rassegna, curata da Marco Romanelli e Carlo Capponi con Natale Benazzi, Laura Lazzaroni e Andrea Sarto, organizzata dall’Arcidiocesi di Milano per volontà dell’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, si tiene in occasione XXI Esposizione […]

  

L’Ultima Cena di Ulisse Sartini. A Milano in Santa Maria delle Grazie il dipinto capolavoro che ricorda il saluto di Cristo ai discepoli prima della Crocifissione.

Ulisse Sartini Ultima Cena 2015Ulisse Sartini, Ultima Cena - 2015 (4)_0Ulisse Sartini, Ultima Cena - 2015 (3)Ulisse Sartini, Ultima Cena - 2015 (5)

La Sacrestia Bramantesca della Chiesa di Santa Maria delle Grazie ospita a Milano “l’Ultima Cena” di Ulisse Sartini, esposta al pubblico fino al 25 aprile 2016. Un dipinto capolavoro di grandi dimensioni (4,90 metri per 1,80), realizzato nel 2015, presentato alla città proprio nei giorni che preludono nel calendario liturgico l’avvento della Pasqua: un appuntamento dal forte significato simbolico, che offre nuovi spunti critici sui codici iconografici propri dell’arte sacra e sul dialogo tra contemporaneità e tradizione. Come ha sottolineato nel suo intervento in catalogo il biblista Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose, la fisicità dei protagonisti dell’opera di […]

  

Salviamo i cristiani. Donazione di artisti italiani mobilitati per i reportage di guerra de “il Giornale.it” sul dramma dei cristiani, nuovi martiri d’oggi.

monastero_mar_elian_siria-800isis-distrugge-il-monastero-di-mar-elian-701221imagecrocifissiisis-crucifixion-679729_tnindex13il-monastero-di-mar-elian-701217Frescos_in_Saint_Elian_Church_-_Hims_Syria-800-600x404

Ecco i nomi – ben venti – degli artisti che hanno voluto con la donazione di loro opere finanziare dal basso questi reportage di guerra messi in piedi da il Giornale.it per documentare le persecuzioni ai cristiani. Il gesto è fortemente nobile, nobilissimo, per queste persone offese nella loro dignità e nella loro fede. E poiché questi reportage hanno un costo, ecco il senso di queste donazioni, una mano per offrire dati e notizie certe e far aprire gli occhi a tutti i cristiani del mondo.                 Donazioni di Vincenzo Parea (Vigevano), Vincenzo […]

  

Davide Nido (1966-2014), un campione dell’arte italiana alla Blu di Milano.

Nido_VerticaL_STRIPED_80X80_smallPeacocks_tail_2012_977_collesutela_cm40x50_2012RGB09_Magmatic1_2012_collesutela_30x30Coriandoli-in-tutto!-90x80-2010freeze_3_11_976_ù60x60

Ritrovare in mostra le opere di un artista e di un amico, lasciatemelo dire, di chiara fama, è cosa a dir poco singolare, ma soprattutto così si da il modo a noi storici dell’arte di aprire un discorso più ampio, che è quello di studiare al meglio le sue opere, la sua incidenza sull’arte dell’oggi, incorniciare il lavoro in una presa storica che per Nido è stata di forte incidenza. La stagione espositiva della Galleria Blu nobilmente diretta da Daniele Palazzoli vive oggi con la mostra di Davide Nido dal titolo “Persistenze mutevoli”. Sono trascorsi già dieci anni dalla prima […]

  

Andreas Miggiano, un talento che onora l’Italia. Al Plus Berlin di Berlino il giovane artista italiano cattura l’attenzione della critica tedesca.

IMG_0260image-12-10-15-12-25image-12-10-15-12-28-1image-12-10-15-12-26

Cinquanta opere esposte al Plus Berlin di Berlino in Warschauer Platz mettono a fuoco la spiccata personalità artistica di questo giovane artista italiano, Andreas Miggiano (Horgen-Zurigo 1980), un salentino che vive a Pisa, il quale sia per la tecnica utilizzata, la cera, che per l’indagine a tutto campo sulla natura e sulle sue trasformazioni offre un’idea del nuovo ben chiara, capace soprattutto di far rivivere passato e presente, le grandi lezioni del passato con la transitorietà e la quotidianità dell’oggi. Devo confessarvi che il suo lavoro, per me che giro il mondo tra gallerie, musei e studi d’artista, tra Europa […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018