Antinoo, il favorito dell’imperatore Adriano. Un ritratto in due parti, in mostra a Roma al Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps.

40a3c215fad1a4d69e2a1d43a4a8adc6d230f654

Un appuntamento da non perdere assolutamente. Un capolavoro da guardare e riguardare. Si tratta di ripercorrere l’affascinante e intricata storia del ritratto marmoreo di Antinoo diviso in due frammenti: il volto e il busto. L’uno è conservato presso l’Art Institute di Chicago, l’altro al Museo Nazionale Romano e da oggi entrambi in mostra a Palazzo Altemps. Dopo Chicago, l’esposizione riunisce a Roma fino al 15 gennaio 2017 i due pezzi, assieme a una ricostruzione che ricompone l’originale, e ripercorre anche le ricerche che hanno consentito di identificare i due frammenti come parti di un’unica scultura. L’esposizione è promossa dalla Soprintendenza […]

  

Salvare la Memoria dopo l’Isis. (La Bellezza, l’Arte, la Storia). Una mostra a Milano, mette in scena storie di distruzione e rinascita.

46323-1_Palmira_mOrchestra Marinski s'esibisce in antico teatro PalmiraPalmira-siria-prima-dopo-01-1000x600Palmira-siria-prima-dopo-07-1000x600Palmira-siria-prima-dopo-02-1000x600Palmira-siria-prima-dopo-04-1000x600

Vale proprio la pena visitare la mostra aperta fino al 6 novembre 2016 presso il Museo di Sant’Eustorgio a Milano, adiacente alla prestigiosa Cappella Portinari, capolavoro rinascimentale affrescato da Vincenzo Foppa, qui è locata l’esposizione  “Salvare la Memoria”, oggi idealmente dedicata al Direttore del sito archeologico di Palmira Khaled Asaad -barbaramente assassinato dall’Isis-  e anche al non meno prezioso, e spesso anonimo, esercito di Monuments Men che, ovunque nel mondo, si vota al recupero di un patrimonio di arte che è storia di tutti. Un patrimonio violentato da guerre, come quella in Siria appunto, ma anche da terremoti, alluvioni e da tutti quegli eventi che, ferocemente […]

  

La moda si veste di arte. A Firenze, in più sedi, la prima mostra di valore che coniuga moda e cultura.

Across%20Art%20and%20Fashion%20-%20Biblioteca%20Nazionale%20Centrale%20di%20firenze%202_MGTHUMB-INTERNA11_600x800637485_600x40056_600x8003_600x800Ferragamo-16-_1054_600x800

Ha per titolo “Tra arte e moda” l’esposizione in corso al Museo Salvatore Ferragamo- Firenze (Piazza Santa Trinità, 5r) aperta fino al 7 aprile 2017. Le altre sedi sono la  Biblioteca Nazionale Centrale, le Gallerie degli Uffizi – Firenze, e il Museo del Tessuto – Prato. Se la moda è arte? Certo che la moda è arte e gli artisti, specie quelli del novecento, hanno lavorato nel settore, mettendo in piedi opere di grande scientificità, creatività e valore. Ricordo un anticipo di questo in una bellissima mostra che ebbi già modo di  vedere e recensire e che si tenne alla […]

  

Ecco i galleristi che contano in Europa nel 2016. Una classifica con dodici nomi.

Attachment-1-2Matterlight_OLTREMARE,_cm_100_x_70,_2016Allestimento-Battaglia-1imagesgallerista-massimo-carlo-326065

Riprende la nuova stagione espositiva dell’arte. Molti si chiedono cosa vedranno di nuovo, quali sono i galleristi che contano in Europa e quali gli artisti sui quali investire. Quali sono i galleristi europei più stimati secondo il sistema dell’arte? Ne porgo qualche nome, di italiani e di europei. A Milano la galleria di Antonio Battaglia un giovane gallerista attivo e con un fiuto così ardimentoso che richiama i grandi galleristi italiani della prima metà degli anni Cinquanta del Novecento. A giorni aprirà nella sua galleria in zona Brera a Milano la mostra di Gioni David Parra uno degli artisti italiani […]

  

Il “magnifico guerriero” di Jacopo Bassano. Un capolavoro acquisito dai musei della città di Bassano del Grappa.

11a7f02fd5b41486b4bfddb73eaf9f7223272636

“Il Magnifico Guerriero” fa il suo trionfale ingresso ai Civici Musei di Bassano del Grappa, accolto come il nuovo protagonista della già magnifica Sala dei Bassano che allinea 27 capolavori della grande famiglia di artisti. Per il pubblico, ma anche per gli esperti, sarà una straordinaria sorpresa. Di ritratti di Jacopo Bassano se ne conoscono pochi, tutti molto belli. Ne posseggono uno il J. Paul Getty Museum di Los Angeles e il Museo di Belle Arti di Budapest e solo pochissimi altri musei. Bassano conservava solo un prezioso piccolo ritratto su rame del doge Sebastiano Venier, uno dei protagonisti della […]

  

Mother Teresa nelle immagini di Zvonimir Atletic. A Roma la mostra del grande fotografo.

MADRET~1saint-mother-teresa-of-calcutta-zvonimir-atletic2-saint-mother-teresa-of-calcutta-zvonimir-atletic 3untitled6untitled1atletic_mother_teresa

Prende il cuore e la mente la mostra fotografica inaugurata oggi 4 Settembre alle ore 18.00 presso la Galleria Vittoria di via Margutta a Roma. L’esposizione dal titolo “MADRE TERESA / MOTHER TERESA” di Zvonimir Atletić , a cura di Tiziana Todi, è stata aperta al pubblico proprio il giorno in cui Papa Francesco ha proclamato Santa Madre Teresa – St. Teresa of Calcutta – e rimarrà aperta e visitabile fino al 14 settembre. Attraverso una significativa e preziosa sequenza di fotografie la mostra ci presenta vari momenti della vita di Madre Teresa. Gli scatti scoprono e ricostruiscono la quotidianità […]

  

Splendida Minima. Piccole sculture preziose nelle collezioni medicee. Il tesoro dei Granduchi toscani.

image002untitled292e94bff46a82a2a6edf7387f96f9c630427b62fa48a4e6b7f5c46fd1d9dc9dd82de55bb3ad4119imagesuntitled46untitled1image002untitled47

Come recita il suo titolo, questa mostra è dedicata ad una particolare classe di manufatti di grande valore artistico e raffinatezza, sebbene di ridotte dimensioni: piccole sculture a tutto tondo in pietre preziose, di epoca ellenistico romana, per secoli al centro dell’interesse collezionistico dei Medici e oggi in gran parte patrimonio del museo del Tesoro dei Granduchi delle Gallerie degli Uffizi. Nelle Gallerie degli Uffizi si conserva la più importante raccolta esistente di un settore rarissimo dell’arte della glittica, le piccole sculture in pietra dura prodotte principalmente in età ellenistica e romana, la cui tecnica andò perduta nei secoli del […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020