Aboliamo il voto degli italiani all’estero. Non servono a nulla e aggravano le finanze dello Stato Italiano.

1496165280671.jpg--francesca_la_marca__pd__camera_1496165571386.jpg--laura_garavini__pd__camera_1496165208455.jpg--claudio_micheloni__pd__senato_1496165578055.jpg--marco_fedi__pd__camera_1496165216115.jpg--claudio_zin__autonomie__senato_1496165704096.jpg--renato_turano__pd__senato_

Si parla  in questi giorni di nuova legge elettorale e sembrerebbe essere in arrivo per le elezioni che forse ci saranno in autunno.  Ma è venuto in mente a qualche nostro politico ad iniziare da Renzi  che i senatori e i deputati eletti  nelle circoscrizioni estere non servono a nessuno, anzi non fanno proprio nulla per il bene del Paese Italia? Costano e tanto e pesano per le già tristi risorse dello Stato. Dovrebbero questi signori che vivono all’estero  alla luce dei gravi problemi internazionali(offensiva jihadista in Europa, l’attentato a Manchester , il problema Siria, la questione libica, ecc. ecc.), […]

  

Tra Guercino e De Nittis. Due collezioni italiane (marchigiana e piemontese) si incontrano in mostra a Domodossola.

64495-nonoCarlo-Fornara-Sole-dottobre--590x409Guercino-Sacra-Famiglia-590x461Francesco-Solimena-San-Giovanni-Battista-nel-deserto-590x484Leonello-SpadaTelemaco-Signorini-Stradina-a-Settignano-483x590

Casa De Rodis a Domodossola, dal 2014 sede espositiva della Collezione Poscio, ospita fino al   28 ottobre 2017 l’esposizione “Tra Guercino e De Nittis. Due collezioni si incontrano”. Non solo una mostra, ma un progetto di ampio respiro finalizzato a contribuire al restauro del patrimonio artistico marchigiano, seriamente compromesso dagli eventi sismici che hanno colpito la regione dall’agosto 2016. L’esposizione, realizzata in collaborazione con la Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, racconta la storia di due collezionisti, Antonio Ceci (1852-1920) e Alessandro Poscio (1928-2013): chirurgo marchigiano di adozione pisana il primo, imprenditore piemontese con la passione per la pittura il secondo. […]

  

Renata Guga Zunino, un fenomeno dell’arte italiana, in mostra a Moncalvo nel Monferrato, con autoritratti sognanti.

17800261_1676305776003976_3744440265523808871_n2gugamuseo_civico_moncalvo1

Di Renata Guga Zunino,  da tempo  considerata un “fenomeno dell’arte italiana”, nobile,  illustre e  creativa pittrice dei nostri tempi, capace di sorprendere  sempre critici, intellettuali, e artisti  in massa, ecco una sua bellissima mostra  aperta fino al 4 giugno nel Monferrato, esattamente a Moncalvo (Biblioteca Civica- Piazza Buronzo 2)  con il titolo “Autoritratto ovvero caleidoscopio”. Il caleidoscopio, che vuol dire vedere bello,  dal greco “καλειδοσκοπεω”,  è uno strumento  ottico  che si serve di specchi o frammenti di vetro  per creare una molteplicità di strutture simmetriche, nel nostro caso e a proposito di Renata Guga Zunino ci si trova dinanzi a […]

  

Renzi soccorre Franceschini e attacca i giudici amministrativi. Renzi non sa che la nomina di dirigenti pubblici stranieri è vietata nel nostro ordinamento.

2(244)Conferenza stampa a margine del Consiglio dei ministri161840203-33dc576d-a618-4955-aed2-1e07f40433a3Renzi-assemblea-nazionale-amministratori-locali

Tutta l’Italia e tutto il mondo sanno da pochi  giorni  che la Galleria Estense di Modena, il Palazzo Ducale di Mantova, i musei archeologici di Napoli, Reggio Calabria e Taranto,  sono senza direttore( i supplenti sono arrivati oggi). Ciò a seguito della decisione del Tar del Lazio, che ha bocciato la nomina di cinque dei venti superdirettori nominati nell’ambito della Riforma di Dario Franceschini, accogliendo le istanze presentate per due ricorsi, e dei quali abbiamo dato notizia proprio il 26 maggio 2017.  E  nell’epoca dei social network, la risposta del  Ministro  è stata immediata  via Twitter: “Il mondo ha visto […]

  

Il Ministro Franceschini vende i capolavori italiani all’estero, annullando così la rigida tutela ministeriale.

pinacoteca-di-brera-mantegna

Franceschini, ministro dei Beni Culturali, dopo lo spot televisivo sui musei, che a scatti inonda le nostre case, eccolo lavorare alla vendita facilitata  di opere d’arte italiane all’estero. Avete capito bene, vendita di opere d’arte italiane che se ne vanno oltre frontiera. Eh già, siccome in Italia c’è rimasto ben poco, perché i pensionati vanno a vivere dal Portogallo alla Russia, le aziende italiane si sono spostate tutte all’estero e  i tantissimi giovani  del nostro Paese vanno a lavorare  fuori Italia, ecco che  con i mille problemi che ha il nostro Stato, c’è anche chi come questo ministro  scrittore a […]

  

Bocciato il Ministro Franceschini e il MIBACT. Il Tar del Lazio boccia le nomine di cinque superdirettori scelti per la Riforma del 2015. La parola passa al Consiglio di Stato.

b(67)Modena-3

                                                        Non ho mai avuto simpatia per il modo di fare del Ministro Franceschini, messo a dirigere  il Ministero dei Beni Culturali da Matteo Renzi. E di Matteo Renzi ha lo stesso spirito e la stessa arroganza. L’ultima parola la vuole sempre lui, neppur fosse  il più grande scrittore italiano. Gestisce il Ministero a modo suo, lo sanno tutti i dipendenti del Ministero in questione. Ora ben  due sentenze del Tar del Lazio contestano le nomine di cinque tra i venti superdirettori ai quali, nel 2015, il Ministero dei Beni Culturali affidò la gestione di musei e siti in posizione […]

  

Gli Eroi di Georg Baselitz al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Il dramma della guerra e dell’ideologia in capolavori del Novecento.

Georg-Baselitz-al-Palazzo-delle-Esposizioni-630x420Georg-Baselitz.-Glie-Eroi-Palazzo-delle-Espsizioni-Roma-2017-veduta-della-mostra-12-696x464Georg-Baselitz.-Glie-Eroi-Palazzo-delle-Espsizioni-Roma-2017-veduta-della-mostra-8Georg-Beselitz-6-336x420Georg-Beselitz-8-317x420

Soldati, Pastori, Ribelli, Partigiani, Pittori, Pittori moderni, Rossi, Bianchi sono gli Eroi e i Nuovi tipi dipinti da Georg Baselitz tra il 1965 e il 1966 in completa solitudine e immerso in un vero e proprio furore espressivo. Per la prima volta una grande mostra monografica a Roma al Palazzo delle Esposizioni, fino al 18 giugno 2017  riunisce un cospicuo numero di questi dipinti considerati una sorta di manifesto della pittura di Baselitz e una pietra miliare della storia dell’arte contemporanea. Cresciuto nella Germania Democratica e trasferitosi nella Germania Federale prima della costruzione del Muro di Berlino, l’artista lavorò a […]

  

Duilio Cambellotti fascista rivive in una bellissima mostra al Museo Emilio Greco di Sabaudia. Descrisse a colori la Bonifica dell’Agro Pontino.

Cambellotti-6m-150x150Cambellotti-8m-150x150Cambellotti-1m-150x150Cambellotti-10m-150x150Cambellotti-3m-150x150Cambellotti-13m-150x150Cambellotti-5m-150x150Cambellotti-9m-150x150

A Sabaudia, il Museo Emilio Greco propone un’importante collezione di opere di Duilio Cambellotti (1876-1960), illustratore, scultore, scenografo, costumista, medaglista, ceramista, disegnatore di mobili e arredi, frescante, insomma, artista universale. La mostra, aperta al pubblico fino  al 29 giugno, espone per la prima volta la collezione di lavori di Cambellotti riunita dalla romana Galleria del Laocoonte. Nella Collezione, sculture, disegni, bozzetti, opere di grafica, esempi notevolissimi e rari della ricerca di Cambellotti. La scelta di Sabaudia, città fascista e  Città di Fondazione della Bonifica dell’Agro Pontino, a sede di questa mostra non è casuale: ad essere in molte delle opere […]

  

Rimossa “Persepoli” di Luca Pignatelli al Tefaf 2017, perché “blasfema”. Disturbava gli acquirenti di fede islamica.

Schermata-2017-03-10-alle-09.23.36-440x590

Si sa che gli islamici non amano immagini, anzi le vietano. Figurarsi la nostra arte contemporanea, da Cattelan a Mark Quinn fino a Francesco Vezzoli. Basti pensare alla scultura classica richiamata dai due amanti di Mark Quinn, il quale ruba nel marmo un Kiss complicato da una lei bassa e cicciottella, che deve arrampicarsi sul marmo, lavorato al punto da sembrare morbido polistirolo, per trovare le labbra dell’amante. O  per le due teste di Francesco Vezzoli, il quale restaura una testa di donna del 117/138 a.C. circa, pure colorandole le labbra, proprio come facevano gli antichi, con il volto di […]

  

“Stagioni”, è la nuova plaquette di poesie di Gianluca Baggio. Un libro che narra l’ossessiva esistenza.

3248748

Per le edizioni BZbooks editore (collana Il faro)  è appena uscito un  nuovo libro di poesia di Gianluca Baggio dal titolo “Stagioni”.  Mi sovvengono frasi basilari che aiutano a leggere versi dolorosi, memorie intense, parole vibranti, l’ossessiva esistenza.  “Ogni poesia è misteriosa; nessuno sa interamente cosa gli è stato concesso di scrivere” (Jorge Luis Borges, Obra poética, 1923/76 -prologo). E ancora calza nel discorso su Baggio la frase  “Scrivere poesie non è difficile; difficile è viverle. (Charles Bukowski, Lettera a John William Corrington, 1961). Specie quest’ultima lascia affrontare la lettura di questa plaquette  carica di azioni, di figure, di incontri, […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018