Leonardo & Warhol in Milano. Un evento nella Cripta di San Sepolcro- Milano per il V centenario della morte di Leonardo.

Immagine warhol_0WARHOL Andy - The Last Supper_dettaglio

E’ un evento da non lasciarsi sfuggire, celebra non solo Leonardo ma anche Warhol che lo guardò e se ne stupì. Un lungo viaggio nel tempo, dalla Milano del Quattrocento a quella verticale dei nostri giorni. Un itinerario di sei secoli accompagnati da Leonardo da Vinci e Andy Warhol, due protagonisti delle loro rispettive epoche che hanno avuto in Milano un loro punto di incontro, seppur a quattro secoli di distanza. In occasione delle celebrazioni per il V centenario della morte di Leonardo,  fino al 30 giugno 2019, la Cripta di San Sepolcro a Milano, ospita LEONARDO & WARHOL IN MILANO. […]

  

Giacomo Balla. Dal Futurismo astratto al Futurismo iconico. Capolavori esposti a Palazzo Merulana a Roma.

1.Primo_Carnera__1933-14185-800-600-80DSC_2032-14194-800-600-80DSC_2040-14198-800-600-80DSC_2038-14197-800-600-802._Colorluce__1933-14186-800-600-80DSC_2035-14195-800-600-803._La_seggiola_dell___uomo_strano__1929-14187-800-600-80df742e48ab3ca24b50f66a356f993719_L

Palazzo Merulana  a Roma presenta “Giacomo Balla. Dal Futurismo astratto al Futurismo iconico”,  una mostra  aperta fino al 17 giugno 2019, curata da Fabio Benzi e incentrata sul famoso dipinto Primo Carnera del 1933. Un’opera eccezionale della produzione del Maestro futurista. Dipinta sui due lati, con da una parte Vaprofumo del 1926, un soggetto tipicamente futurista che fu esposto nel 1928 alla mostra personale che Balla tenne agli Amatori e Cultori di Roma e che rappresenta appieno il giocoso sistema sinestetico del futurismo balliano dell’epoca: le forme chiare, i colori tenui, metallici e dorati, intendono evocare l’impressione olfattiva che si […]

  

Roma nella camera oscura. La storia fotografica della città dall’Ottocento a oggi. Al Museo di Roma – Palazzo Braschi una mostra sorprendente.

171215525-ae31f75d-5fb6-4e1f-bf1b-b99823073355171215441-4345f61c-ded8-4493-82fc-0c1396ae407f171215357-6b5a0d24-7977-4e72-aa0d-3724259afc77171215101-0387055b-7b3e-497d-9378-b50e8518c36d88995-roma_nella_camera_oscura_1050x545171214838-9bc55cd4-d444-4385-b631-870dda706b6d171215607-71bd1e26-bdea-462a-8c49-b82364933d0b171214924-f848973e-a367-4ecb-bb44-651969b0542c171215187-a11b97d9-cf54-41fc-ac6a-eb2562d16dd7171215773-9b1ac5f7-8e35-4d65-b7a2-6907f312cd35171216032-0d3def47-3317-4a1c-8a72-37f7b20c908b171215951-5fcbb2a2-e052-409c-903e-1b8066ff7021

L’arte fotografica a Roma nasce prestissimo: già nel 1839, anno della presentazione di Daguerre all’Accademia delle Scienze di Parigi del sistema da lui inventato per fissare le immagini su una lamina argentea, cominciano ad operare i primi dagherrotipisti. Negli anni a seguire Roma è una delle prime città italiane a registrare il passaggio alla fotografia stampata su carta da un negativo, che sarà anch’esso di carta e poi successivamente di  vetro. Nella Città Eterna, pur stretta nella morsa del governo temporale papalino, e negli altri stati italiani, pur agitati dagli eventi che portarono all’unità, si assistette ad una grande diffusione della fotografia […]

  

“La maschera di Bergoglio. I segreti di papa Francesco”. Un libro di Henry Sire passa al setaccio la vita del Papa argentino, additandolo tiranno.

41J7KdvgvSL._SX327_BO1,204,203,200_bergoglio-gesu-672x372malta-300x300Henry-Sire3cardinali-4.jpg_997313609-kjLB-U11003298908887rFI-1024x576@LaStampa.it

Nella collana di saggistica dell’editrice Giubilei Regnani è uscito il libro di Henry Sire dal titolo   “La maschera di Bergoglio. I segreti di Papa Francesco”(pagine 250, Brossura, anno 2018), in commercio dal 3 dicembre 2018. Chi è Henry Sire? È nato nel 1949 a Barcellona da una famiglia di origini francesi. Ha studiato in Inghilterra nel Stonyhurst College dei gesuiti e all’Exeter College di Oxford dove si è laureato con lode in Storia moderna. È autore di sei libri di storia cattolica e biografie tra cui un libro sul famoso gesuita inglese, scrittore e filosofo padre Martin D’Arcy SJ. La […]

  

Antonio Canova e il monumento al Presidente George Washington. L’evento che onora l’Italia dopo 200 anni alla Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno (Tv).

305-Thomas-Lawrence-Ritratto-di-Antonio-Canova-02-2012.2018-19-Washington-Possagno-06-ph.-Fabio-Zonta.2018-19-Washington-Possagno-04-ph.-Fabio-Zonta.2018-19-Washington-Possagno-11-ph.-Fabio-Zonta.

Direttamente da New York, dopo il successo al museo Frick Collection, approda a Possagno la mostra su “Canova e George Washington”. L’iniziativa organizzata congiuntamente per celebrare i 200 anni dalla produzione da parte di Antonio Canova del modello per il monumento al primo Presidente americano, è ospitata  fino al 28 aprile 2019 negli spazi della Gypsotheca e Museo Antonio Canova, rendendo così onore al grande scultore italiano, primo ambasciatore per l’arte italiana in America. A lui fu affidato infatti, il compito di scolpire il monumento destinato al Parlamento di Raleigh, nel North Carolina. Era il 1816 quando il Parlamento di […]

  

Franco Fontana e i suoi allievi presentano l’Anima di Roma. Preziosi scatti sulla capitale in mostra a Palazzo Merulana a Roma.

Franco-Fontana-650x434ba27aa3c-97a5-47eb-971d-4596152c3817_57061cfd442-e2a8-46a6-bf90-cd563481db9c_570113482-101-fontana_700-kDn--700x525@IlSole24Ore-WebALTA-MEDIA-FRANCO-FONTANA©-Eur-roma-1979

Palazzo Merulana, nato dalla sinergia tra Fondazione Elena e Claudio Cerasi e CoopCulture,  ospita  in occasione del Mese della Fotografia a Roma 2019, la mostra “L’Anima di Roma presentata da Franco Fontana e Quelli di Franco Fontana”, a cura di Riccardo Pieroni. Il Mese della Fotografia a Roma è la grande kermesse che con oltre 250 iniziative gratuite in tutta la città, vuole promuovere e diffondere la fotografia e la cultura fotografica in tutte le sue forme e espressioni. L’esposizione prorogata fino al 30  marzo 2019, nasce non soltanto dal desiderio di rendere omaggio al più grande fotografo italiano contemporaneo, […]

  

Tullio Pericoli e le forme del Paesaggio Marchigiano (1970-2018). Ascoli Piceno celebra il dopo terremoto con un evento espositivo unico a Palazzo dei Capitani.

1553254469168941Tullio-Pericoli-in-un-ritratto-di-Riccardo-Mannelli-Il-Martino-ilmartino.it-MArt-Arte-e-Cultura-Ascoli-mostra-Tullio-Pericoli.-Forme-del-Paesaggio-1970-2018-Palazzo-dei-Capitani-Il-Martino-ilmartino.it-MArt-Arte-e-Cultura--696x399Mostre: ad Ascoli opere Pericoli in 'Forme del paesaggio'rev183076(1)-ori

Dopo il terremoto che l’ha drammaticamente colpita nel 2016, la città di Ascoli Piceno sceglie di celebrare se stessa attraverso l’opera dell’artista che, fra tutti, più ha reso omaggio alla sua terra. Così, oltre mezzo secolo dopo la sua prima personale, Tullio Pericoli torna nella prestigiosa sede di Palazzo dei Capitani che si fa luogo di un evento espositivo unico, che ha aperto  il 22 marzo 2019 per terminare oltre un anno dopo, nel maggio 2020. Attraverso una selezione di 165 opere, e guidata, oltre che dalle caratteristiche ambientali del prestigioso palazzo rinascimentale, dal fine di svelare le mutazioni che […]

  

Intervista al Professor Roberto Favaro, illustre musicologo italiano, docente di Storia della Musica e Vicedirettore dell’Accademia di Belle Arti di Brera.

Inaugurazione_Anno_Accademico--007Inaugurazione_Anno_Accademico--012Inaugurazione_Anno_Accademico--054IMG-20190227-WA0008Locandina31707773172678

Incontro il Prof. Roberto Favaro illustre musicologo italiano, intellettuale di chiara fama,  docente di Storia dello Spettacolo, di Storia della Musica contemporanea e di Storia della musica e del teatro musicale e Vicedirettore dell’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, nella storica sede di Via Brera, in un colloquio  molto aperto e singolare che  ho vissuto  in prima persona con l’intento di portare al pubblico italiano e internazionale le eccellenze della cultura italiana, ed a lui ho rivolto una serie di domande, una vera e propria intervista, che mi pare acuta, saggia  e pertinente. Ve la presento. 1 Prof. […]

  

Stefano Arienti espone umanità e riti a Milano al Complesso Museale-Chiostri di Sant’Eustorgio. Con un evento eccezionale l’archeologia del quotidiano celebra i martiri cristiani e il culto dei morti.

7638923612_414069b7ce_obasilicastefano-arienti-fiori89301-iris_da_van_gogh_b

                                                                                                                                                                                 Al Complesso museale “Chiostri di Sant’Eustorgio” di Milano, aperta fino al 5 maggio 2019,  si tiene la personale di Stefano Arienti (Asola, MN, 1961), uno degli artisti più affermati e conosciuti della sua generazione, dal titolo “Fiori”. La rassegna, curata da Angela Vettese, nuovo capitolo del programma di esposizioni di autori contemporanei all’interno di uno dei complessi più ricchi di storia della città, presenta una serie di opere in grado di dialogare con il luogo che le ospita, ovvero con le vestigia e le presenze del passato, dagli arredi antichi alle pietre dell’epoca di Sant’Ambrogio, alle opere d’arte antica. […]

  

Roberto Rosso, illustre docente dell’Accademia di Brera e luminare della ricerca fotografica in Italia in mostra a Milano nell’Ex-Studio di Piero Manzoni.

wt0R1p11p80p1t20p81

Nello Storico Ex Studio di Piero Manzoni in Via Fiori Chiari 16 a Milano, spazio significativo che segnò la ricerca  e  i nuovi svolgimenti dell’arte nel  secondo  dopoguerra, vive una  mostra dal titolo “Apparizioni ” di Roberto Rosso, illustre fotografo italiano, campione della ricerca fotografica e  professore ordinario della cattedra di Fotografia dell’Accademia di Brera a Milano. Quel che più interessante è vedere come in uno spazio dove la ricerca italiana dell’arte è avvenuta nel nome di Piero Manzoni negli anni Sessanta del Novecento l’artista Roberto Rosso mette in evidenza tutto il suo capitolo recente di lavoro appassionato e dialogante […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019