Jon Rafman, il viaggiatore mentale. Alla Galleria Civica di Modena la prima mostra italiana dell’artista canadese che opera nel multimediale.

2(7)3(2)1) Jon Rafman, Dream Journal 2016-2017, 20172) Jon Rafman, Dream Journal 2016-2017, 201717) Jon Rafman16) Jon Rafman, Kool-Aid Man in Second Life, 2008-20119) Jon Rafman, Erysichthon, 20157) Jon Rafman, Erysichthon, 20156) Jon Rafman, Poor Magic, 2017

FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE presenta Il viaggiatore mentale, la prima ampia personale di Jon Rafman  visitabile fino al 24 febbraio 2019 in un’istituzione Italiana dedicata all’arte contemporanea. La mostra,  è curata da Diana Baldon e presentata dalla Fondazione Fotografia Modena insieme alla Galleria Civica di Modena. La mostra raccoglie una selezione di installazioni multimediali presentate in Italia per la prima volta che ripercorrono la produzione dell’artista canadese a partire dal 2011 ad oggi. Servendosi di linguaggi e supporti diversi, che vanno dalla fotografia al video, dalla scultura all’installazione, Rafman indaga la fusione sempre più indistinta tra la realtà e la […]

  

Andreas Miggiano artefice di paesaggi mentali, novello miracolo della natura. L’artista pugliese è in mostra con una personale nell’Ex Studio di Piero Manzoni in Brera a Milano.

per Franza 1IMG_0262per franza 2per Franza 3mont3quadri

Fossi stato nominato dal Ministro dei Beni Culturali Commissario della Biennale Arte 2019 non avrei esitato a scegliere e inserire  in una cinquina di nomi da proporre  al mondo dell’arte internazionale, quello  di Andreas Miggiano, uno dei giovani artisti italiani più promettenti del panorama  artistico contemporaneo. In questi giorni il giovane artista sta tenendo a Milano  una personale dal titolo “A dire il vero. Mappe di cera”,  nello storico spazio di Via Fiori Chiari/Brera, ex Studio di Piero Manzoni,  che della ricerca  e dell’avvio dell’arte concettuale  ne è stato artefice fecondo. Ora la mostra dell’artista  Andreas Miggiano riunisce una serie […]

  

Pelizza da Volpedo l’artista del Quarto Stato in una storica mostra a Milano tra la Galleria Maspes e le Gallerie Enrico, poli significativi dell’Ottocento.

IV_Stato_RadiografiaPellizza da Volpedo G. - Il ritorno dei naufraghi al paese, olio su tela 34,5 x 57,5 cm_thumbPellizza da Volpedo G. - La piazza di Volpedo, olio su tela 78 x 96 cmPellizza_0Pellizza da Volpedo G. - Vecchio mulino a Volpedo, olio su tela 44,5 x 64 cm_thumbC 1122 adbPellizza da Volpedo G. - Valletta a Volpedo, olio su tela 40 x 56 cm_thumbPellizza da Volpedo G. - Nubi di sera sul Curone, olio su tela 55 x 84 cm

A centocinquant’anni dalla nascita, fino  al 22 dicembre 2018, le Gallerie Maspes (via Manzoni, 45) e le Gallerie Enrico (via Senato 45) di Milano, due tra i più importanti poli per l’arte dell’Ottocento, celebrano Giuseppe Pellizza da Volpedo, nella città che ospita i suoi maggiori capolavori: Fiumana, alla Pinacoteca di Brera e il Quarto Stato al Museo del Novecento, immagine iconica delle battaglie sociali del secolo scorso. L’esposizione presenta, nei due importanti poli per l’arte dell’Ottocento a Milano, quindici tra i più celebri capolavori dell’artista piemontese, in grado di ripercorrere i temi più caratteristici della sua cifra stilistica e una […]

  

Il sogno nell’arte contemporanea. Opere di artisti contemporanei che spaziano sul tema del sognare in mostra al Chiostro del Bramante a Roma.

83583-Anselm_Kiefer_DREAM_Chiostro_del_BramanteGIOVAN1tsuyoshi_tane_dream_chiostro_del_bramante67bb69e2fa

Un tema che diventa viaggio, scoperta, conoscenza, emozione:  è il sogno. I grandi protagonisti dell’arte contemporanea si rivelano attraverso opere intime e visionarie, in un  luogo straordinario, quale il  Chiostro del Bramante di Roma. A occhi aperti oppure a occhi chiusi, di notte o di giorno, nel cassetto o realizzati: una mostra che parla di desideri, aspettative, fantasie, paure esorcizzate. Una mostra che permette allo spettatore di dare forma anche ai propri sogni. E ognuno di noi li ha avuti e li ha ancora. DREAM è un percorso allegorico verso la parte più segreta dell’animo umano; attraverso l’idea di viaggio […]

  

Inaugura Frieze London 2018, la Fiera dell’Arte più cool dell’anno.

c5f295_c9f46d148245461f860a909153efeeba~mv2c5f295_2fc529ddca2b4fbd93eb9a1ff19f9be1~mv2c5f295_d178c73bc7624b39b2685bdcd6afc20c~mv2c5f295_2dadf64b5ad947aa8252e980959fae2d~mv2_d_2000_1333_s_2c5f295_df41162d980340379c1d3c945a8e12f2~mv2_d_2000_1333_s_220171004_183827Frieze-2016-4-696x522

Parte, anzi riparte la fiera più cool dell’anno.  Frieze la doppia fiera d’arte di Londra prende il via il 5 ottobre 2018 al Regent Park per la sua sedicesima edizione (giornate di anteprima 03-04 ottobre ). Frieze è una  fiera d’arte ad ampia formula, che si caratterizza dall’essere nata come espressione della rivista d’avanguardia artistica di cui porta il nome e che ancora oggi  pubblica regolarmente, tenendo quindi un filo di continuità tra le varie edizioni ma anche per la brillante idea di essere una doppia fiera in parallelo, Frieze London per il contemporaneo e Frieze Masters (alla settima edizione) con […]

  

L’artista Franco Marrocco, direttore dell’Accademia di Brera, ritaglia il suo Concerto da Camera nella Villa Reale di Monza. Una geniale installazione di monocromi capace di farsi presenza.

mil05f4_2897091f1_7883_20121021180535_he10_201210221-k7pe-u433101033561454svd-1224x916corriere-web-milano_MASTER-593x443mostra_marrocco_reggia_monzainvitomarrocco

Coraggiosa e sensazionale  la mostra che Franco Marrocco direttore dell’Accademia di Belle Arti di Brera   tiene al di fuori delle solite impostazioni, perché questa volta si è avvalso di un progetto-installazione con opere monocrome. Il progetto espositivo dal titolo “Concerto da Camera” che  gode del patrocinio del Comune di Monza e della Regione Lombardia, vede l’installazione di opere appositamente concepite per i magnifici spazi storici degli Appartamenti Reali,  opere appositamente studiate e create per le nobili sale della della Reggia di Monza. Questo tipo di uscita e questo tipo di personale  porge al curriculum di Marrocco un salto di qualità non […]

  

A Basilea un Balthus fuori da ogni pregiudizio. Uno dei più grandi e singolari maestri del XX secolo in mostra alla Fondation Beyeler.

terese-e1513864250546tumblr_inline_nxirr8c9Zf1t8h0r1_500Balthus-Passage-du-Commerce-Saint-André-1952-1954-olio-su-tela--696x620coa7_bal_la_chambre_turquecsm_Balthus_Le-Roi-des-chats_LAC_476x300mm_4b8b5e3277-323x514IMG20180901123304553_56009.La-Chambrebalthus-la-chambre-turque

Balthus (1908-2001) è uno degli ultimi grandi maestri dell’arte del XX secolo. La retrospettiva della Fondation Beyeler riunisce numerosi dipinti rappresentativi di tutte le fasi della vita creativa di questo artista leggendario e intende riflettere sull’ambiguità dei suoi lavori. Le sue opere, caratterizzate da atmosfere tranquille ma al contempo colme di tensione, combinano opposti, unendo in modo unico realtà e sogno, erotismo e innocenza, obiettività e mistero, atmosfere familiari e lugubri. La Fondazion Beyeler, con sede a Riehen, Basilea, dedica una mostra retrospettiva al leggendario artista Balthus, pseudonimo di Balthasar Kłossowski de Rola (1908-2001). Si tratta della prima esposizione dedicata […]

  

Giusi Santoro e le liturgie del colore in mostra nell’Ex Studio di Piero Manzoni in Brera a Milano.

foto giusi (3)foto giusifoto Maugeri (27)foto Maugeri (47)469S0283 OK

Da questa personale di Giusi Santoro, pittrice milanese di chiara fama, dal titolo “Liturgie del colore”   che si tiene nell’ex Studio di Piero Manzoni,  si rileva subito che la realtà naturale è un dato esistente per la pittrice, da cui non poter prescindere. Ma è una realtà  che serve piuttosto di appoggio per l’immaginazione immaginativa  che tende a crescere in una dimensione di libera fantasia, in un rispecchiamento di luci, colori, di sensazioni, che traggono la loro forza evocativa da un profondo stato emotivo.  In questo senso il lavoro di Giusi Santoro condivide l’avventura moderna, che tende a “inventare” laddove […]

  

Eliseo Mattiacci scultore e pioniere dell’avanguardia italiana in mostra al Forte Belvedere a Firenze con è “GONG”.

mostra-belvedere_anteprima_001mostra-belvedere_anteprima_030mostra-belvedere_anteprima_004mostra-belvedere_anteprima_007Gong-mostra-Eliseo-Mattiacci-Firenze-01mostra-belvedere_anteprima_008Gong-mostra-Eliseo-Mattiacci-Firenzemostra-belvedere_anteprima_006

Dopo le grandi retrospettive monografiche di Giuseppe Penone, Antony Gormley e Jan Fabre, e la collettiva Ytalia, quest’anno gli spalti e la palazzina del Forte di Belvedere, a Firenze, ospitano Gong, una imponente mostra antologica dedicata a Eliseo Mattiacci (Cagli, 1940), tra i grandi protagonisti dell’arte contemporanea, uno dei pionieri dell’avanguardia italiana della fine degli anni Sessanta, artefice della sperimentazione e del rinnovamento in scultura, ispirato inventore di iconografie cosmologiche e di nuove relazioni spaziali e concettuali tra arte e natura, tra uomo e ambiente. Un dispiegamento monumentale di venti sculture all’esterno del Forte e all’interno della Palazzina, oltre a […]

  

Il colore assoluto di Claudio Verna.Da Cardi Gallery a Milano uno dei maestri della Pittura Analitica.

20160226_125923_52C13354IMG_050770260_invito VERNA MILANO (1200x1200)-696x385unnamed(50)IMG_0556IMG_0474-590x332

La Pittura Analitica degli anni Settanta vive oggi un   rinnovato interesse da parte sia della critica che del mercato. Una spinta forte che ha lasciato traccia  ormai da  un decennio e muove anche il mercato internazionale. Il gruppo raccoglie i nomi di Luciano Bartolini, Carlo Battaglia, Enzo Cacciola, Paolo Cotani, Giorgio Griffa, Marco Gastini, Paolo Masi, Claudio Olivieri, Claudio Verna, Elio Marchegiani, Vittorio Matino, Carmengloria Morales, Pino Pinelli, Riccardo Guarnieri, Gianfranco Zappettini e i precursori Rodolfo Aricò e Mario Nigro.  Ora dopo la mostra retrospettiva che la Cardi Gallery di Londra ha dedicato a Claudio Verna (Guardiagrele, 1937) dal 24 […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018