Dieci poeti italiani. Versi umani e toccanti. Dalla giornata mondiale della poesia una lezione per il nostro tempo.

unnamedimagesANDREA_CATIunnamed.jpgrrrunnamedFotovittoriobodini03-00001026 - 1951 MILANO - IL POETA ALFONSO GATTO NELLA SUA CASA, 110203unnamed.jpgggg

La Giornata mondiale della poesia cade ogni anno il 21 marzo, primo giorno di primavera (anche se la data dell’equinozio non è così precisa come vuole la tradizione). Tale Giornata è stata istituita dall’UNESCO nel 1999 per riconoscere alla poesia un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo tra le culture, della comunicazione e della pace. Da allora piano piano ha conquistato il mondo intero, proprio perché è innegabile il fascino  che la poesia esercita sugli animi. Ecco alcune frasi sulla poesia di scrittori e  scrittrici italiani: Far poesie è come far l’amore: non si saprà mai se la propria gioia […]

  

“Sexxx & Pop”. L’evoluzione della rivoluzione sessuale in Italia dagli anni Settanta ad oggi in una mostra alla Fabbrica del Vapore a Milano.

sex4-1068x668Thomas-Bayrle-dalla-serie-All-in-one-1970Thomas-Bayrle-dalla-serie-Feuer-im-Weizen-Sexmappe-1970-Thomas-Bayrle-dalla-serie-Feuer-im-Weizen-Sexmappe-1970-1-2Thomas-Bayrle-dalla-serie-Feuer-im-Weizen-Sexmappe-1970-696x495

Alla Fabbrica del Vapore di Milano un’esposizione che attraversa gli sviluppi dell’immaginario erotico in Italia Dagli anni Settanta ad oggi l’immaginario erotico ha subito cambiamenti colossali: dal caso della zanzara del liceo Parini al Gay pride, è evidente come nel corso del tempo si siano dimostrati labili e difficilmente confinabili i limiti del comune senso del pudore. Per ripercorrere i momenti che hanno segnato lo sviluppo della rivoluzione sessuale, la Fabbrica del Vapore ha inaugurato la mostra “Sexxx & Pop – L’immaginario erotico in Italia dalla rivoluzione sessuale al porno digitale”. L’esposizione è stata organizzata da Pier Giorgio Carizzoni, fondatore […]

  

Ricordo delle “Centoporte”. Il fascino dei treni degli anni ’20 delle Ferrovie dello Stato(1920-2020).Il 2020 è stato dichiarato l’anno del treno turistico.

StazionebrescelloInterno centoporte 3FS_Centoporte_3 assi1920px-Carrozza_FS_Bz_36289_centoportedscn9784schermata_2017-09-13_alle_10.42.41schermata_2017-09-13_alle_10.43.04schermata_2017-09-13_alle_10.44.08schermata_2017-09-13_alle_10.44.55_0vagone ardesia.jpgnnvagone castanoschermata_2017-09-13_alle_15.03.45schermata_2017-09-13_alle_10.39.01vap3_copia_0

“Il sole entrava dall’altro finestrino arrossando un rettangolo di tappezzeria.Fuori l’ombra dei vagoni era lunga, correva tutta quanta dove il  grano  cominciava a spuntare” ( Carlo Cassola, Ferrovia locale, 1968). Parole queste dello scrittore Carlo Cassola che mi riportano indietro negli anni tra il Cinquanta, il Sessanta e il Settanta  del Novecento  quando anch’io, con  mia madre Ada Damiani e mio fratello Antonio, facevo uso abituale  dei treni delle Ferrovie dello Stato da Loreto-Ancona a Lecce/Alessano, da Loreto-Ancona a Roma e viceversa, da Roma a Lecce/Alessano  e viceversa, da Lecce/Alessano a Napoli e viceversa. Anni  che mi riportano a quel […]

  

Bacon, Freud e la Scuola di Londra. Opere della TATE-Londra al Chiostro del Bramante a Roma.

94915-Bacon_Study-for-a-Portrait94893-Bacon_Seated-Figure94889-Freud_Girl-with-a-Kitten94917-Bacon_Portrait-of-Isabel-Rawsthorne94911-Freud_David-and-Eli94913-Freud_Standing-by-the-Rags94901-Bacon_Study-for-Portrait-on-Folding-Bed94903-Freud_Girl-with-a-White-Dog94731-Andrews_A-Man-Who-Suddenly-Fell-Over

Due giganti della pittura, Bacon e Freud, per la prima volta insieme in una mostra in Italia. Uno dei più affascinanti, ampi e significativi capitoli dell’arte mondiale con la Scuola di Londra. Una città straordinaria in un periodo rivoluzionario. Francis Bacon, Lucian Freud, l’arte britannica in oltre sette decenni, lo spirito di una città in mostra al Chiostro del Bramante di Roma dall’autunno 2019 alla primavera 2020 , a cura di Elena Crippa, Curator of Modern and Contemporary British Art, Tate. Insieme a Bacon e Freud, Michael Andrews, Frank Auerbach, Leon Kossoff e Paula Rego, artisti che hanno segnato un’epoca, […]

  

Le Pandemie del Novecento e il Coronavirus.

51VP7CfqZpLepidemia.700Clipboard-0061-kBpF-U3170906494648tC-656x492@Corriere-Web-SezionispagnolaClipboard-0066-kBpF-U3170906494648nxF-420x571@Corriere-Web-SezioniClipboard-0079-kIJ-U3170906494648C2H-473x705@Corriere-Web-SezioniClipboard-0062-kBpF-U3170906494648cNH-140x180@Corriere-Web-Sezioni (2)lapide_alla_spagnola._canosa(1)

Con la pestilenza del Coronavirus  che ammorba il mondo, l’Europa e l’Italia, tutti parlano, tutti sanno, tutti hanno da dire la loro. Pochi guardano dentro la storia del passato  per capirne di  più. Proviamo a declinarne una breve storia.  Anzitutto l’epidemia che è stata chiamata “la Spagnola”. Siamo al 1918, e dentro la Prima Guerra Mondiale. Con data 24 ottobre 1918  appariva sul “Il Corriere della Sera” del tempo il titolo “Circolare di Orlando contro le voci false ed esagerate sull’epidemia”; Orlando era il siciliano Vittorio Emanuele Orlando  Presidente del Consiglio e Ministro dell’Interno. Il politico italiano nei mesi successivi […]

  

Il Novecento di Ferruccio Ferrazzi. A Roma si è tenuta una retrospettiva alla Galleria Berardi con l’uscita di una monografia sull’artista italiano tra i più classici dell’arte contemporanea.

2_Autoritratto-cn-berretto-di-lana-1925_OLIO-TELA-49X40(WEB)(OK)-45--Sabaudia---Chiesa-S7eef48af-b63a-4df4-9984-d75353ef445fA 91344A 91365A 90960A 9095720_gli_amanti-768x43122_Daniele_nella_fossa_dei_leoniA 9137325_galileo_padova-1-768x53326_la_stanza_1943-46_121x151_coll_pr-768x556A 91366Ferruccio_Ferrazziimages.jpgvvvindexpart-of-the-mosaico-dell

Un gruppo di opere scelte presentate al pubblico nella mostra retrospettiva di Ferruccio Ferrazzi (Roma, 1891-1978), che si è tenuta presso la Galleria Berardi di Roma tra ottobre e novembre 2019. Attivo sulla scena per oltre settant’anni, dal 1907 al 1978, Ferrazzi fu un artista non facile, solo per ragioni geografiche incluso arbitrariamente a posteriori nell’enclave della Scuola romana, dalla quale invero fu sempre distante. Una tensione interna mai venuta meno caratterizza i diversi appuntamenti del suo percorso stilistico, sostenendo una pittura che spicca per potenza creativa, espressione e un’originalità che non ha eguali nell’arte del Novecento italiano. Ferruccio Ferrazzi […]

  

Giovanni Battista Crema, artista tra Divisionismo, Simbolo e Realtà. Una preziosa retrospettiva di un grande alla galleria Berardi di Roma.

e6592bb3-cd26-49b2-88c7-2658f280400eA 94793459992c4-e647-48f9-934f-9e89afb32e0f

Originale interprete del divisionismo italiano, Giovanni Battista Crema è stato uno dei più prolifici pittori della scena romana dei primi decenni del Novecento. Nato a Ferrara da famiglia facoltosa, nel “Palazzo Crema” di via Cairoli dalla suggestiva loggia quattrocentesca, Crema dimostrò già in tenera età sorprendenti doti di disegnatore, tali da spingere il padre – l’avvocato Carlo Crema, che desiderava per il figlio una carriera giuridica – a mandarlo nella bottega del ferrarese Angelo Longanesi-Cattani nel 1897. Appresi i rudimenti della pittura, il giovane decise di trasferirsi a Napoli per seguire gli insegnamenti di Domenico Morelli, allora all’apice della celebrità. […]

  

Il fotografo Cesare Colombo racconta Milano attraverso sessant’anni di storia. La mostra al Castello Sforzesco lascia leggere la Milano della crescita economica.

ef718dfe-da0a-4de3-82c3-1416f102e4d7Milano, 31 ottobre 1957. Lo strillone140_cc8976d2ed-7054-4a37-ad16-7abef7ddf4731967. Milano, supermercato nel quartiere di Baggio.b98fcbe4-3aaa-4c06-a467-cba696d6a232

Così ce lo presenta Corrado Stajano: “Cesare Colombo è un fotografo vitale, esuberante, appassionato, con una grandissima curiosità umana, privo di vezzi e di velleità formalistiche, con la preoccupazione costante di non manipolare la realtà, di non renderla ingannevole, ma di rappresentarla com’è.” Il Comune di Milano e il Civico Archivio Fotografico presentano fino al 14 giugno 2020 al Castello Sforzesco – Sala Viscontea  la mostra “Cesare Colombo. Fotografie (1952-2012)”, curata da Silvia Paoli, con Sabina e Silvia Colombo, oggi responsabili dell’Archivio di Colombo. Cesare Colombo (1935-2016) è stato uno dei principali fotografi e studiosi della fotografia del Novecento. Curatore […]

  

Achille Perilli e lo sguardo altrove. Beyond ritaglia le sue spettacolari e liriche geometrie dell’universo, ora in mostra a Bagnoregio e Orvieto.

L-alba-del-tramonto-courtesy-of-Archivio-Achille-Perilliperilli_5inaugurazione_perilli3-73944perilli_mostra2-perilli-4-300x225

Il Comune di Bagnoregio e la Fondazione Luca e Katia Tomassini presentano “Achille Perilli. Beyond”, l’importante progetto espositivo dedicato a uno dei grandi protagonisti dell’astrazione in Italia, curato da Davide Sarchioni con la collaborazione di Nadja Perilli, che sarà articolato in due sedi distinte,  a Palazzo Petrangeli di Bagnoregio (VT) e  al Vetrya Corporate Campus di Orvieto (TR). Achille Perilli (Roma, 1927) è un maestro riconosciuto che ha contribuito a segnare profondamente le vicende dell’arte italiana e internazionale del Novecento a partire dal secondo dopoguerra quando, con le significative esperienze nell’ambito del gruppo “Forma” fondato nel 1947, sancisce la prima […]

  

Arturo Vermi e l’Avanguardia del Segno e del Gesto nel Novecento in una mostra storica al Circolo Esteri della Farnesina. La grandiosa esposizione che apre il progetto “Mondi”, inaugurata alla presenza degli Ambasciatori Umberto Vattani e Gaetano Cortese e del Ministro Plenipotenziario Luigi Vignali. Evento di portata internazionale.

IMG-20200119-WA0006IMG_212082147264_2675726645873978_5800750952730329088_oIMG-20200119-WA0007IMG-20200119-WA0011IMG-20200119-WA0013IMG-20200119-WA0018IMG-20200119-WA0012IMG-20200119-WA0019IMG-20200119-WA0015Arturo_Vermi_ST_Dario_StoriaDellaChiesa_sd_tm_100x70IMG-20200119-WA0014ArturoVermi_piattaforma_1979_tm_90x160x5cm20200116_203953(1)

Ha per titolo “Arturo Vermi. I ritmi del segno” la grandiosa mostra che ha inaugurato il Progetto “Mondi” al Circolo Esteri della Farnesina a Roma, da me diretto. La mostra è stata aperta  alla presenza della vedova Anna Rizzo Vermi,  degli Ambasciatori Umberto Vattani e Gaetano Cortese e del Ministro Plenipotenziario Luigi Vignali. L’Ambasciatore Umberto Vattani, figura di spicco della Farnesina e ideatore della famosissima Collezione Farnesina  ha tenuto un commovente discorso, precedendo una mia lectio magistralis sull’artista italiano che con Lucio Fontana e Piero Manzoni  è stato una dei pionieri dell’avanguardia del secondo novecento. Ebbene questa mi pare sia […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020