Andrè Derain sperimentatore controcorrente e la rivoluzione artistica del XX secolo. Una mostra lo celebra al Museo d’arte di Mendrisio in Canton Ticino/Svizzera.

André Derain è una delle grandi figure della rivoluzione artistica dell’inizio del XX secolo, sia pittorica sia scultorea, un’icona dell’arte del Novecento, amico di Picasso, Matisse, Braque, Giacometti.  Derain ha formato con Henri Matisse e Pablo Picasso la triade di artisti che ha completamente cambiato a livello mondiale l’arte del Novecento. Derain è stato a capo e ispiratore di molte delle maggiori correnti della pittura moderna e contemporanea. È stato l’erede dell’Impressionismo, l’iniziatore della pittura Fauve e uno dei padri del Cubismo, nonché il precursore del Ritorno al Classicismo. Nei primissimi anni del Novecento, una manciata di artisti cambiò completamente […]

  

Le muse inquiete. La Biennale di Venezia di fronte alla storia. Una storica mostra che racconta l’istituzione veneziana dagli anni del Fascismo fino ad oggi, epoca della globalizzazione.

La Biennale di Venezia, nella ricorrenza dei 125 anni dalla sua fondazione, presenta la mostra “ Le muse inquiete. La Biennale di fronte alla storia” , che si tiene  al Padiglione Centrale dei Giardini della Biennale da sabato 29 agosto fino a martedì 8 dicembre 2020, realizzata dall’Archivio storico della Biennale – ASAC. La mostra è curata per la prima volta da tutti i direttori dei sei settori artistici che hanno lavorato insieme per ripercorrere, attraverso le fonti uniche dell’Archivio della Biennale e di altri archivi nazionali e internazionali, quei momenti in cui La Biennale e la storia del Novecento si sono intrecciate a Venezia. Cecilia Alemani (Arte), Alberto Barbera (Cinema), Marie Chouinard (Danza), Ivan Fedele (Musica), Antonio Latella (Teatro), Hashim Sarkis (Architettura) hanno attinto non solo ai materiali dell’Archivio storico della Biennale […]

  

Recuperati i labari fascisti rubati dall’Archivio Centrale dello Stato all’Eur-Roma. Merito del Comando Carabinieri Nucleo Tutela Patrimonio Culturale diretto da Nicola Candido.

“Nei secoli fedele”. E’ il motto dell’Arma dei Carabinieri, pilastro glorioso e insostituibile della nostra Nazione. Sono giornaliere le loro storie meritorie cui va il plauso dell’intera Nazione Italia.   Dall’Archivio Centrale di Stato all’Eur di Roma – l’immensa sede di gran parte della documentazione proveniente dagli organi di Stato-  erano stati trafugati 970 labari della marcia su Roma, la  storica “prova di forza” che il 28 ottobre 1922 portò al potere Benito Mussolini. Nei giorni scorsi la svolta: i militari del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale diretti dal Tenente Colonnello Nicola Candido hanno rinvenuto e sequestrato gran parte di quell’ingente […]

  

Alberto Sordi (1920-2020), centenario della nascita. La grande Mostra del Centenario nella Storica Villa dell’attore a Roma.

Un evento straordinario celebra il centenario dalla nascita di Alberto Sordi: l’apertura per la prima volta al pubblico della sua storica villa romana, dove verrà ospitata un’esposizione a lui dedicata, che inaugura il 16 settembre 2020 e si snoda tra i vari ambienti della casa e del giardino. Un luogo leggendario, un’oasi di tranquillità e riservatezza nascosta a sguardi indiscreti dal verde di Caracalla che la circonda, dove Sordi si rifugiava per sfuggire a mondanità, riflettori e bagni di folla e che diventerà presto un museo. Documenti inediti, oggetti, abiti, fotografie, video, curiosità, illustreranno la lunga carriera e la vita […]

  

Jean Corty (1907-1946): gli anni di Mendrisio. Opere dalla collezione del dottor Olindo Bernasconi in mostra alla Pinacoteca Cantonale Zunst a Rancate-Mendrisio

L’esposizione (visitabile fino all’11 ottobre 2020) è dedicata a Jean Corty, uno dei più apprezzati pittori svizzeri; la si può vedere alla Pinacoterca Cantonale Zunst di Rancate-Mendrisio (Svizzera). La sua parabola artistica, consumatasi nell’arco di soli vent’anni, rivela la fascinazione per l’Espressionismo nordico subita durante gli anni della formazione a Bruxelles. Il padre Francesco Corti era emigrato, come tanti ticinesi, spostandosi da Agno a Cernier (Canton Neuchâtel) per lavorare nelle cave; qui si era sposato e aveva dato vita a una dozzina di figli, tra cui il nostro Jean-Baptiste (che solo a partire dal 1940 modifica la finale del cognome […]

  

Rubano la Storia del Fascismo, i labari della Marcia su Roma. Furto clamoroso all’Archivio Centrale dello Stato a Roma nel Quartiere dell’EUR.

Un furto di Storia. Il furto di una parte gloriosa della storia italiana. A Roma, all’Archivio Centrale dello Stato, sito nel quartiere dell’Eur, sono scomparsi i 970 labari che accompagnarono la Marcia su Roma il 28 ottobre del 1922. La notizia è stata data dal  quotidiano Libero con un articolo della collega  Brunella Bolloli. Il valore dei cimeli rubati è di circa 5 milioni di euro. La denuncia è stata fatta più di un mese fa e le indagini finora non hanno portato a nulla. Chi abbia potuto far ciò e chi abbia potuto pensare di cancellare la Storia del […]

  

La Fabbrica delle parole. Una preziosa donazione della Famiglia Martano, editrice salentina, alla Provincia di Lecce e al Polo Museale del Convitto Palmieri a Lecce.

Fabbrica delle parole, ovvero una fabbrica di confronti e incontri; fabbrica di pensieri da partecipare e di letture; fabbrica di sguardi e stupori, di riviste e di intellettuali militanti che hanno realizzato “fogli di poesia”; fabbrica di libri, di storie e di futuro che riguardano tante comunità: si configura così questo percorso permanente sull’arte della stampa, che in  da realtà è un lungo viaggio in cui narrazioni e storie si intrecciano in un itinerario visivo che incontra macchine tipografiche e computer degli albori, caratteri tipografici e altri strumenti che segnano l’evoluzione della tipografia. Ma è anche un luogo vivo, un […]

  

Verso il Bauhaus. László Moholy-Nagy e i suoi contemporanei ungheresi. La mostra alla Galleria d’Arte Moderna di Roma sulla figura chiave del movimento Bauhaus nel mondo.

La mostra “La rivoluzione della visione. Verso il Bauhaus. Moholy-Nagy e i suoi contemporanei ungheresi” è dedicata all’arte e alla memoria di László Moholy-Nagy, artista d’origine ungherese e figura chiave del movimento Bauhaus nel mondo, in occasione delle celebrazioni per i 125 anni dalla sua nascita e in contemporanea con le grandi manifestazioni internazionali per i cento anni dello stesso Bauhaus, nato a Weimar nel 1919. Ospitata alla Galleria d’Arte Moderna di Roma fino  al 23 agosto  2020, l’esposizione, a cura di Katalin Nagy T., è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, […]

  

Artisti siciliani da Pirandello a Guccione. La Scuola Siciliana del Novecento in mostra al Convitto delle Arti Noto Museum di Noto-Siracusa.

Riapre  al pubblico la mostra “Novecento – Da Pirandello a Guccione – Artisti di Sicilia”, ospitata al Convitto delle Arti – Noto Museum di Noto e curata da Vittorio Sgarbi, visitabile fino al 30 ottobre 2020; esposizione  che vive sotto il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Siciliana e del Comune di Noto,  prodotta da Mediatica ed organizzata da Sicilia Musei. Noto poi è la cittadina conosciuta  come la Capitale del Barocco.  Quando, nel 2003, il collega Vittorio Sgarbi scandagliava con occhio attento e curioso il patrimonio pittorico e scultoreo italiano nella “ricerca di un’identità” artistica nazionale, vi […]

  

Léon Spilliaert cantore della notte e della solitudine. Una retrospettiva dell’artista belga alla Royal Academy of Arts di Londra.

La Royal Academy of Arts  di Londra presenta la prima grande retrospettiva, aperta fino al 25 maggio 2020,  dedicata al lavoro di uno dei più importanti artisti simbolisti belgi della fine dell’Ottocento,  Léon Spilliaert. L’esposizione spazia dai suoi celebri autoritratti alle scene oniriche, dalle visioni notturne ai paesaggi delle coste del Mare del Nord,  e  intende introdurre il pubblico britannico all’opera visionaria di Léon Spilliaert, un pittore che ha forgiato la sua identità artistica attraverso la forte affinità con scrittori, filosofi e pensatori del tempo come Edgar Allan Poe e Friedrich Nietzsche. Léon Spilliaert (1881-1946) nacque nella città costiera belga […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>