Bacon, Freud e la Scuola di Londra. Singolare e straordinaria mostra al Chiostro del Bramamte a Roma con opere della Tate.

99aa9e15-7f72-4016-9adc-686cbae3299694903-Freud_Girl-with-a-White-Dogfrancis-bacon-study-for-a-portrait-bacon-freud-la-scuola-di-londra-72dpi-320x32094731-Andrews_A-Man-Who-Suddenly-Fell-OverFreud_-Boy-Smoking_BACONFREUD-E-LA-SCUOLA-DI-LONDRA-7dpi-320x32094901-Bacon_Study-for-Portrait-on-Folding-Bed

Due giganti della pittura, Francis Bacon e Lucian Freud per la prima volta insieme in una mostra in Italia. Uno dei più affascinanti, ampi e significativi capitoli dell’arte contemporanea mondiale con la Scuola di Londra. Una città straordinaria in un periodo rivoluzionario. Bacon, Freud, l’arte britannica in oltre sette decenni, lo spirito di una città in mostra al Chiostro del Bramante  di Roma aperta  fino al 23  febbraio 2020, a cura di Elena Crippa, Curator of Modern and Contemporary British Art, Tate e organizzata in collaborazione con Tate, Londra. Insieme a Francis Bacon e Lucien Freud, Michael Andrews, Frank Auerbach, Leon […]

  

Storia di un antiquario collezionista (Cesare Lampronti) e della sua collezione in mostra alla Reggia di Caserta. Da Artemisia a Heckert.

88117-53_Salvator-Rosa_Martirio-di-SantAgata_277-590x246LAM_280814_ 001DSC4298-590x460Paolo-Anesi_-Veduta-di-Villa-Corsini_-e1567179295544432_Porto-di-Salerno_-e1567179132421

Nella Sala degli Alabardieri, nella Sala delle Guardie del Corpo e nelle Retrostanze settecentesche degli appartamenti storici,nella Reggia di Caserta, sono esposte fino al 13 gennaio 2020   opere appartenenti al gallerista Cesare Lampronti. La mostra nasce dall’idea di avvicinare il mondo del collezionismo privato e delle Gallerie d’arte a quello dei Musei, intesi come luoghi deputati alla fruizione e alla valorizzazione culturale per “pubblici” sempre più eterogenei. Essa si propone di mostrare il legame esistente tra le opere già presenti all’interno della collezione reale, esposta nelle sale della Reggia e i dipinti presenti nella Lampronti Gallery, nonché di esaltare il […]

  

Le Dolomiti a colori. L’arte cadorina del Novecento dedicata al Patrimonio dell’Umanità in mostra San Vito di Cadore,Belluno e Auronzo di Cadore.

D_AmbrosDolomiti-in-mostra_articleimageFerrovia-1024x953indexPanorama from 2.800 meters height at the Lagazuoi

Le Dolomiti a colori. L’arte cadorina del Novecento dedicata al Patrimonio dell’Umanità, la duplice mostra aperta a San Vito di Cadore, Belluno, e ad Auronzo di Cadore, Belluno, (entrambe visitabili fino a settembre 2019), raccoglie 84 opere di 19 pittori cadorini del Novecento affiancate da 27 riproduzioni di manifesti storici concessi dalla Collezione Salce di Treviso: ogni artista rende omaggio al Patrimonio Unesco attraverso uno sguardo e uno stile del tutto personale e molto efficace. L’esposizione è promossa dalla Magnifica Comunità di Cadore ed è sostenuta dalla Fondazione Cariverona nell’ambito del progetto Itinerari in rete. Il decennale del riconoscimento delle […]

  

L’arte del gol. Pittura, scultura, fotografia e il gioco più bello del mondo in una mostra a Reggio Emilia nei Chiostri di San Domenico.

Mostre: arte e pittura, a Reggio Emilia 'L'arte del gol'65865821_2675715019154503_5561791874462646272_nboschi_fondo_campoM00197-1-1024x7342-Letizia-Battaglia

In occasione del Campionato europeo di calcio Under-21, che si è svolto in Italia e a San Marino dal 16 al 30 giugno 2019, la Regione Emilia Romagna ha promosso una serie di iniziative sportive e culturali che hanno animato tutto il territorio nel periodo di svolgimento delle partite, ma non solo. Il campionato ha toccato le città di Bologna, Cesena, Reggio Emilia, oltre che Trieste, Udine e Serravalle di San Marino. A Reggio Emilia è stata realizzata una mostra inedita, aperta fino all’8 settembre 2019, dal titolo L’ARTE DEL GOL. Pittura, scultura, fotografia e il gioco più bello del […]

  

Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione. La figura femminile attraverso la visione di artisti e movimenti del Novecento in mostra alla Galleria d’Arte Moderna di Roma.

foto 12foto 4foto 6foto 13foto 20foto 16foto 11foto 22foto 31foto 5foto 14foto 27foto 7

Da oggetto da ammirare, in veste di angelo o di tentatrice, a soggetto misterioso che s’interroga sulla propria identità fino alla nuova immagine nata dalla contestazione degli anni sessanta: la mostra “DONNE. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione” – alla Galleria d’Arte Moderna di Roma fino al 13 ottobre 2019 – è una riflessione sulla figura femminile attraverso la visione di artisti che hanno rappresentato e celebrato le donne nelle diverse correnti artistiche e temperie culturali tra fine Ottocento, lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri. Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale – Sovrintendenza Capitolina […]

  

Borgese, Cecola e Godi, tre artisti meridionali che seppero nobilitare la figurazione in senso moderno. Una mostra al Museo Nazionale di Castello Pandone a Venafro/Isernia.

398e14314d36dfd89c698bb272430977eddd82ca7efe1f8b1c76d7e76622f0283dc6862df9cf8dccGodi-15 - Monterotuni - 2011 - 30 x 40 - olio su tavolacastello-pandone-ingresso-principale.600

Il Polo Museale del Molise inaugura la mostra “Transiti. Borgese-Cecola-Godi” presso il Museo Nazionale di Castello Pandone. La mostra ripercorre il sodalizio umano e creativo di tre artisti accomunati da profonde affinità di visione e di ricerca artistica: Ugo Borgese, Carmine Cecola e Goffredo Godi. I tre, vale a dire i pittori Borgese e Godi, e lo scultore Cecola, legati al contesto romano, sono stati molto amici negli anni e sono stati tutti attivi sul versante figurativo, conservando un solido legame con la tradizione, interpretata però attraverso personali e aggiornate soluzioni formali. Di due in particolare negli anni mi sono interessato […]

  

Osvaldo Licini e l’altra realtà. Le nature morte dell’artista in una mostra celebrativa nella Casa Museo a Monte Vidon Corrado nelle Marche.

licini_2018891807natura-morta-fiori-licini93233-Natura_morta_con_uva_-_Museo_Novecento_Firenze_1927natura_morta_1921_0

Questa su Licini e su un capitolo di lavoro pittorico in particolare, era una mostra attesa, attesissima. Ne ero a conoscenza del capitolo figurale di Licini, non ancora propriamente studiato, al di là della fase astratta e del lungo racconto della “amalasunta” che diviene il suo personaggio celeste e bizzarro. Ora,  in continuità con l’attività di studio e di approfondimento della conoscenza della figura e dell’opera di Osvaldo Licini, all’indomani della grande mostra monografica sull’artista che si è tenuta alla Fondazione Guggenheim di Venezia, a cura di Luca Massimo Barbero, che ha posto Licini sotto i riflettori della critica e […]

  

Giuliano Grittini e il trionfo della Cracker Art. La cultura pop tra mito e bellezza in mostra alla Galleria Deodato di Milano.

140x100italiamarilyn blu max 140x100 (2)Merini Leonardo  25x25 x (2)CRACKER ART 2019.inddMerini  leo 7,5x10 Arev184893(1)-ori

Molti sgranano gli  occhi a sentir parlare di cracker art, taluni pensano sia qualcosa di rivisitazione del decollage, pochi, o nessuno, indagano sulle postulazioni di quella che è, invece, a nostro avviso l’ultima fase dell’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica. Non è poco. Anzi è un fatto storico significativo che Grittini abbia veicolato in arte  un  clima di costume e di storia  -come certamente è-  che segna la fine del novecento, ovvero del secolo che apre alle nuove tecnologie e ai media del terzo millennio.  E’ vero che Grittini gareggia a mettere sugli altari visivi  le icone pop del cinema […]

  

Carlo Basilico. Il diario pittorico e intimo di un artista svizzero in mostra alla Pinacoteca Cantonale Zust di Rancate (Canton Ticino / Svizzera italiana).

135_14_CB-09185_9_CB-110144_14_CB-0498_2_CB-11319_3_CB-10490_10_CB-09075_8_CB-086127_13_CB-20165_8_CB-26651_7_CB-397111_12_CB-26396_10_CB-342

Partendo dalla monografia appena uscita a cura di Claudio Guarda e con la partecipazione del poeta e scrittore Alberto Nessi, questa rassegna, realizzata vent’anni dopo la prima antologica tenutasi a Chiasso, presenta la collezione di opere pittoriche di Carlo Basilico conservata dal nipote Rudy, custode affettuoso e devoto di quasi tutta la produzione pittorica del nonno, il quale esponeva e vendeva poco e dipingeva soprattutto per diletto, per rispondere a un bisogno personale: uno sfogo, una necessità intrinseca di fermare sulla carta o sulla tela, con i pennelli o con le matite, emozioni altrimenti percepite solo interiormente. Formatosi a Torino, […]

  

Gely Korzhev(1925-2012) torna a Venezia. La figura artistica più esplodente dell’arte sovietica in mostra a Cà Foscari a Venezia.

IMMAGINE-GUIDA-copia (2)lancioverniceAlzati-Ivan-1997Il-nuovo-slogan.1-1998(1)La-guardiana (2)Il-pittoreAdam-Andreevich-e-Eva-PetrovnaMarusjaMattina-grigia.-Nudo-su-sfondo-con-finestra.-2006

Torna a Venezia Gely Korzhev (1925-2012), una delle figure più eminenti del panorama pittorico, prima sovietico e poi russo, della seconda metà del Novecento. Il ritorno tra le lagune cade esattamente 57 anni dopo la sua partecipazione alla XXXI Biennale, quando, assieme tra gli altri a Viktor Popkov, risultò, nel padiglione dell’URSS, la voce più convincente del cosiddetto “stile severo” che cercava, nell’alveo ancora quasi inscalfito del realismo socialista, una via espressiva d’uscita dai canoni ferrei dell’epoca staliniana. La mostra “Gely Korzhev. Back to Venice” – realizzata grazie a un’azione congiunta tra Galleria Tret’jakov, the Institute of Russian Realist Art […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019