I plexiglas di Marco Gastini e il disegno sul vuoto. Una mostra dell’artista torinese alla Galleria Progettoarte-Elm di Milano.

Marco-Gastini-696x480Eraunpolungocomp.0922271988210x200rit.092007

I plexiglas  di Marco Gastini e il disegno sul vuoto.  Una mostra  dell’artista torinese alla Galleria Progettoarte-Elm di Milano. Una piccola e sorprendente antologia di lavori accuratamente scelti; è così che si presenta la personale “Disegnare sul vuoto. I plexiglas di Marco Gastini” alla Galleria Progettoarte-Elm di Milano. Uno spazio questo sempre attento alla scelta di artisti, ovvero   nomi singolari che hanno costruito un percorso di autentica innovazione dell’arte del secondo novecento. La proposizione del nome dell’artista si tiene proprio a pochi giorni dalla morte, perché Marco Gastini  si è spento nella sua Torino, all’età di 80 anni, nel pomeriggio […]

  

Giusi Santoro e le liturgie del colore in mostra nell’Ex Studio di Piero Manzoni in Brera a Milano.

foto giusi (3)foto giusifoto Maugeri (27)foto Maugeri (47)469S0283 OK

Da questa personale di Giusi Santoro, pittrice milanese di chiara fama, dal titolo “Liturgie del colore”   che si tiene nell’ex Studio di Piero Manzoni,  si rileva subito che la realtà naturale è un dato esistente per la pittrice, da cui non poter prescindere. Ma è una realtà  che serve piuttosto di appoggio per l’immaginazione immaginativa  che tende a crescere in una dimensione di libera fantasia, in un rispecchiamento di luci, colori, di sensazioni, che traggono la loro forza evocativa da un profondo stato emotivo.  In questo senso il lavoro di Giusi Santoro condivide l’avventura moderna, che tende a “inventare” laddove […]

  

In asta tre cartoline di Basquiat sfiorano le trecentomila euro. Esiti dell’ultima Asta Pandolfini Casa d’Aste. Solido mercato dell’arte contemporanea.

6E1649A9-CAF2-41D3-AF3B-87432EC1E67AF533DC85-5FC7-43F8-893C-192D1E30902B (1)60B3E4F3-8559-49FC-B942-0AE1AB43E6CCuntitled

Solida realtà del mercato, il dipartimento di ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA di Pandolfini con la vendita di giugno ha confermato il trend positivo che dalle ultime stagioni premia le scelte e la gestione. La notizia con cui Pandolfini ha il piacere di aprire questo resoconto è l’aggiudicazione, che non giunge inaspettata, per quasi 300.000 mila euro delle 3 belle opere Jan-Michel Basquiat che erano in catalogo. Sono le sue caratteristiche “cartoline” dei primi anni ’80 in cui tratta i personaggi e temi che gli sono propri: robot, guantoni e teschio. I tre SENZA TITOLO, che provengono da una importante collezione italiana, […]

  

TEFAF Maastricht 2018. Aperta la 31.ma edizione della più importante fiera d’arte e antiquariato del mondo.

Entree-Bloemen-LB.1520583259-1520583237-img-6889cardicoverStand341-Valls-LB.(1)20180309_152754-696x522TEFAF-Modern-1000x600tornabuoni-696x522The-Anatomy-Lesson-of-Dr.-Frederik-Ruysch-1670-by-Adriaen-Backer-1635-or-1636-1684.-Amsterdam-Museum.???????????????????????The-Headmen-of-the-Arquebusiers-Civic-Guard-House-1655-by-Bartholomeus-van-der-Helst-1613-1670.-Amsterdam-Museum.The-Headmen-of-the-Longbow-Civic-Guard-House-1653-by-Bartholomeus-van-der-Helst-1613-1670.-Amsterdam-Museum.(1)de-carlo-696x522karsten-greve-696x522vervoordt-696x522van-der-veghe-696x522mazzoleni-696x522sprovieri-696x522

Maastricht 11 marzo 2018.  Sono qui a TEFAF Maastricht 2018, la più importante fiera d’arte e antiquariato del mondo, si fregia di un’offerta d’arte di impareggiabile qualità, grazie alla presenza dei migliori mercanti d’arte ed esperti provenienti da tutto il mondo. TEFAF è una fondazione no profit che si pone come guida esperta sia per i collezionisti privati che per le istituzioni pubbliche del mercato d’arte globale, ispirando compratori ed estimatori di tutto il globo. La trentunesima edizione di TEFAF Maastricht si tiene  al MECC di Maastricht dal 10 al 18 marzo 2018. TEFAF Maastricht  accoglie il ritorno degli espositori […]

  

Marisa Settembrini e il giardino innevato. Venti grandi teleri dell’artista italiana in mostra al Plus Berlin di Berlino.

IMG_0206IMG_0310IMG_0106IMG_0065IMG_0080

Nella sala Hoffmann del Plus Berlin di Berlino in Warschauer Platz   è aperta al pubblico l’ultima mostra dell’artista italiana Marisa Settembrini, illustre docente al  Brera di Milano, che presenta venti grandi teleri che  lasciano leggere il suo giardino, nel Salento, completamente innevato.  E’ il “Giardino italiano”,  il suo giardino salentino, quello che lascia vedere Marisa Settembrini in un capitolo nuovo, denso, magico e dove si sentono potenti  gli echi  di Monet e delle apocalissi luminose di William Turner.  Ella dialoga con temi  e autori del passato a rappresentare una delle sue più intense riflessioni sul tempo e sulla memoria , […]

  

Le intelligenze dell’Arte. Gallerie e Galleristi a Milano (1876-1950). Il libro di Angela Madesani un viaggio nel tempo e nella bellezza.

00000076_coverMARGHERITA SARFATTI- FOTOGRAFIA DI EMILIO SOMMARIVA-1926 CIRCA-MILANO- BIBLIOTACA NAZIONALE BRAIDENSE- © FOTOGRAFIE FONDO EMILIO SOMMARIVAGAETANO PREVIATI CON ALBERTO GRUBICY DE DRAGON-FOTOGRAFIA DI EMILIO SOMMARIVA © FOTOGRAFIE FONDO EMILIO SOMMARIVA(1)I MEMBRI DEL M.A.C. RIUNITI IN UNA FOTO DI GRUPPO ALLA LIBRERIA SALTO-APRILE 1951ENTRATA DELLA GALLERIA PESARO IN VIA MANZONI 12-PALAZZO POLDI PEZZOLI-DALLA GALLERIA PESARO IN MILANO-1917 CIRCAPUBBILCITà DELLA GALLERIA BARDI- IN SECONDA MOSTRA DEL NOVECENTO ITALIANO- CATALOGO- MILANO- E. GUALDONI  ALFIERI E LACROIX- 1929

Entriamo subito in argomento partendo dal titolo “Le intelligenze dell’arte”  che altro non sono che i mercanti, o meglio, i galleristi che nei decenni tra Ottocento e Novecento hanno sostenuto pittori e movimenti. Oggi purtroppo mancano, o quasi, figure di spicco nel settore del mercato dell’arte, e spesso gli artisti sono abbandonati a se stessi o,  se fortunati, opportunamente guidati   da qualche storico dell’arte o critico di chiara fama. E, dunque, un libro capitale (Le intelligenze dell’Arte. Gallerie e Galleristi a Milano (1876-1950).  Nomos edizioni, 2016), fortemente storico, un testo che potremmo tranquillamente adottare in università  per i nostri studenti […]

  

La Grafica di Burri. Aperta la nuova sezione museale della Fondazione a Palazzo Albizzini -Città di Castello – Perugia.

7f00e38c7f844279dbadf77420f7d0afTKgal_4381d4dcdfc65a_46fde271c9Alberto-Burri_Oro-e-Nero_particolare18495_617beccc_148224304014_300_300burriN008Alberto-Burri-Oro-e-Nero-4-1993-Courtesy-Fondazione-Palazzo-Albizzini-Collezione-Burri-Luxembourg-Dayan-600x388

Con l’apertura del terzo Museo della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri, dedicato esclusivamente all’intero corpus dell’opera grafica di Alberto Burri, avvenuta il  12 marzo 2017, in occasione della ricorrenza della sua nascita, si conclude l’anno “lungo” del Centenario e si apre una nuova fase della vita della Fondazione. L’inedita sezione agli ex Seccatoi occupa infatti oltre quattromila metri quadri, tutti ottenuti da un recente intervento di riqualificazione di parte degli spazi sottostanti in vasti ambienti che accolgono, secondo l’originario allestimento predisposto dallo stesso Burri, i suoi Grandi Cicli d’opera.  Con questo ingente nucleo di opere grafiche, la superficie espositiva offerta […]

  

I libri dipinti di Alina Kalczyńska esposti alla Biblioteca Nazionale Statale Braidense di Milano.

Ritratto Alinaallestimento 5allestimento 1rev166460(1)-ori6. Kengiro Azuma, 雨 [P ioggia] 18. Szymborska, Dodici poesie copertina8. Szymborska, Dodici poesie Pag Cerchio

“Alina, chi ti ha conferito la facoltà di far apparire i segni più elementari come espressioni di alta magìa? Contemplando le tue opere, si rimane avvolti da una fascia di stupore improvviso”. Così scriveva  Carlo Belli. Ora presso la Biblioteca Braidense, fino  al 15 aprile 2017, sono esposte le opere grafiche di Alina Kalczyńska-Scheiwiller, eseguite a partire dagli anni Settanta per le edizioni di Vanni Scheiwiller, accanto ai volumi pubblicati con il motto “All’insegna del pesce d’oro”, poi “Libri Scheiwiller”, provenienti dalle collezioni della Braidense e da quella personale dell’artista. Incontrai la Kalczynska nel suo studio alla fine degli anni […]

  

L’astrazione di Guido Strazza in mostra alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

173903195-a7dc05e2-252b-41e9-a9c8-87c96e68ac5519f2fb9518fbc8153abc5c5c41119f6fa67cb7541486461193470_01_1953_Paracas1486461306720_05_1972_Ricercare_Nacar1486461216910_02_1953_y_los_perros_ladran_en_las_noches1486461242232_03_1966_Segni_e_trame

Alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma  è stata   inaugurata la mostra antologica di Guido Strazza (Santa Fiora, Grosseto, 1922), a cura di Giuseppe Appella. “Sono un vecchio pittore con una storia lunga alle spalle, perciò questa antologica servirà a ricostruire la mia vita artistica”, ci ha confidato  Guido Strazza. Quest’artista alto, elegantissimo, capelli folti e bianchi, a oltre novant’anni ricorda che il padre lo voleva ingegnere – si è laureato nel 1948 – ma, conferma, “ho poi preferito concentrarmi esclusivamente sulla mia vocazione d’artista”. Intellettuale impegnato, Strazza ha ricoperto diversi incarichi, tra cui la direzione dell’Accademia di […]

  

Domenico David. Una mostra a Milano consacra l’artista dei paesaggi che sono pareti di luce e colore.

IMG_6874IMG_6860IMG_6849IMG_6854

Sostenuto dalla galleria di punta, milanese, Antonio Battaglia,   l’artista Domenico David  docente all’Accademia di Belle Arti di Brera, vede le sue opere esposte in uno spazio alternativo  -situazione che si muove da qualche tempo anche in Italia-  ovvero presso lo show-room Overlite (parte del Gruppo Rossini) in via Feltre 32 a Milano. La mostra ha per titolo “Domenico David. La luce si fa pittura. E la pittura si fa luce”. E si rimane sorpresi non poco per i paesaggi di David, pareti di colore, capacità assoluta di dominare lo spazio del racconto e della rappresentazione. E’ un nuovo modo di […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018