Bruno Munari e i colori della luce al Museo Plart di Napoli.

per7292(1)bruno-munari-proiezione-diretta-3f439cc9e5d5dfc19f402334b6a8707b7_Lbruno-munaribruno-munari-vetrino-proiezione-diretta-1sbruno-munari-proiezione-polarizzata-1bruno-munari-vetrino-danese-2s

La Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, in collaborazione con la Fondazione Plart, nell’ambito dell’edizione 2018 di Progetto XXI, presenta la mostra BRUNO MUNARI. I colori della luce, a cura di Miroslava Hajek e Marcello Francolini, realizzata presso il Museo Plart (Via Giuseppe Martucci 48, Napoli). Progetto XXI è la piattaforma attraverso la quale la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee si propone, dal 2012, di esplorare la produzione artistica emergente, nella sua realizzazione teorico-pratica, e di analizzare l’eredità delle pratiche artistiche più seminali degli ultimi decenni, nella loro esemplare proposta metodologica. Il progetto intende così contribuire alla produzione e alla diffusione di narrazioni e storiografie alternative del contemporaneo e alla definizione di un sistema regionale delle arti contemporanee, basato sulla collaborazione […]

  

In asta tre cartoline di Basquiat sfiorano le trecentomila euro. Esiti dell’ultima Asta Pandolfini Casa d’Aste. Solido mercato dell’arte contemporanea.

6E1649A9-CAF2-41D3-AF3B-87432EC1E67AF533DC85-5FC7-43F8-893C-192D1E30902B (1)60B3E4F3-8559-49FC-B942-0AE1AB43E6CCuntitled

Solida realtà del mercato, il dipartimento di ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA di Pandolfini con la vendita di giugno ha confermato il trend positivo che dalle ultime stagioni premia le scelte e la gestione. La notizia con cui Pandolfini ha il piacere di aprire questo resoconto è l’aggiudicazione, che non giunge inaspettata, per quasi 300.000 mila euro delle 3 belle opere Jan-Michel Basquiat che erano in catalogo. Sono le sue caratteristiche “cartoline” dei primi anni ’80 in cui tratta i personaggi e temi che gli sono propri: robot, guantoni e teschio. I tre SENZA TITOLO, che provengono da una importante collezione italiana, […]

  

Franco Grignani e la fotografia sperimentale. Una mostra a Milano celebra la figura di uno dei più grandi innovatori del Novecento.

9- FRANCO GRIGNANI, Torsione e tensione anulare, 1962, sperimentale ottico su tela emulsionata applicata su tavola, 50x50 cm8- FRANCO GRIGNANI, Trama meccanica in torsione circolare, 1960, sperimentale ottico su tela emulsionata applicata su tavola, 90x70 cm13- FRANCO GRIGNANI, Fenomeno plastico, 1966, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 70x70 cm12- FRANCO GRIGNANI, Fenomeno plastico chiaroscurale, 1966, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 90x70 cm14- FRANCO GRIGNANI, Induzioni abbinate, 1966, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 70x70 cm10- FRANCO GRIGNANI, Proiezione strutturata su moduli, 1964, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 70x70 cm, diagonale 100 cm11- FRANCO GRIGNANI, Studio di tensioni, 1964, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 90x70 cm

La Galleria 10 A.M. Art di Milano (via Anton Giulio Barrili 31) rende omaggio, a 110 anni dalla sua nascita, a Franco Grignani (1908-1999), artista  e figura  capitale, con una mostra aperta fino al 24 marzo, con  20 opere realizzate a partire dalla fine degli anni Quaranta da uno dei più grandi  e profondi innovatori del Novecento. Nell’ambito del costante lavoro di riscoperta e di presentazione del lavoro di Franco Grignani, figura poliedrica che si è mossa sul sottile confine che lega arte, design e grafica e che è stata celebrata la scorsa estate con una importante antologica alla Estorick […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018