Tributo a Carlo Bononi. L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese in mostra a Palazzo dei Diamanti a Ferrara.

72625-SanSebastiano72627-BononiSanSebastiano72623-GenioArti54367-Bononi72619-SantAgata72631-NoliMeTangere

Non c’è dubbio, il suo nome è stato accostato a quelli di Caravaggio e Zurbarán. E Guido Reni ne ammirava la “sapienza grande nel disegno e nella forza del colorito”. Pochi sono stati capaci di dipingere nudi maschili più potenti e seducenti di quelli creati da Carlo Bononi. Le sue tele sono vere e proprie meraviglie pittoriche create in tempi tragici, di carestie e pestilenze, nell’Italia di inizio Seicento. A servizio, ma non troppo, della Controriforma. Un capitolo della storia dell’arte affascinante anche se poco conosciuto. La mostra che ho visto qualche settimana fa  è  certo  un appuntamento espositivo riservato […]

  

Lutero e Cranach nelle Collezioni Medicee. I volti della Riforma in una sensazionale mostra agli Uffizi di Firenze. Un segno dei tempi.

I-volti-della-Riforma.Lutero-e-Cranach-nelle-collezioni-medicee_civita_studies_fullLucas-Cranach-il-Vecchio-bottega.-Ritratto-di-Martin-Lutero-1543-Firenze-Gallerie-degli-Uffizi-Galleria-delle-Statue-e-delle-Pitture_civita_exhibitions_galleryLucas-Cranach-il-Vecchio-bottega.-Ritratto-di-Martin-Lutero-1529-Firenze-Gallerie-degli-Uffizi-Galleria-delle-Statue-e-delle-Pitture_civita_exhibitions_galleryLucas-Cranach-il-Vecchio-bottega-Ritratto-di-Federico-III-detto-il-Saggio-principe-elettore-di-Sassonia-1533-Olio-su-tavola-Firenze-Gallerie-deg_civita_exhibitions_galleryLucas-Cranach-il-Vecchio-bottega.-Ritratto-di-Caterina-von-Bora-1529-Firenze-Gallerie-degli-Uffizi-Galleria-delle-Statue-e-delle-Pitture_civita_exhibitions_galleryLucas-Cranach-il-Vecchio-bottega-Ritratto-di-Filippo-Melantone-1543-Firenze-Gallerie-degli-Uffizi-Galleria-delle-Statue-e-delle-Pitture_civita_exhibitions_galleryAlbrecht-Duerer-Filippo-Melantone-1526-ca-Disegno-a-penna-e-inchiostro-su-carta-Firenze-Museo-Horne_civita_exhibitions_gallery

Il 31 ottobre 1517 vennero affisse alla porta della Schlosskirche di Wittembergle “Novantacinque tesi” contro la prassi della vendita delle  indulgenze e l’autorità del papa, evento che aprì la strada alla Riforma protestante. Per celebrare la ricorrenza del cinque centenario( 31 ottobre 2017)  gli Uffizi hanno presentato  in una mostra, allestita in Sala Detti, un prezioso nucleo di dipinti di soggetto luterano appartenenti alle collezioni medicee.  Segno dei tempi. Sono  esposte infatti le icone della nuova Chiesa riformata: i ritratti di Martin Lutero e di Filippo Melantone, i due teologi promotori del movimento riformatore; di Lutero, già monaco agostiniano, e […]

  

La strage degli Innocenti. Il capolavoro di Guido Reni in mostra al Museo Archeologico di Aosta.

72739-Guido-Reni_StragedegliInnocenti_

L’Assessore dell’Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta ha inaugurato presso il Museo Archeologico Regionale di Aosta, l’esposizione dedicata ad un capolavoro assoluto della storia dell’arte italiana: “La strage degli Innocenti di Guido Reni”. Il magistrale dipinto di Guido Reni (Bologna, 1575-1642), delle collezioni della Pinacoteca nazionale di Bologna, è il protagonista di una mostra-dossier di alto livello scientifico. “L’evento espositivo proposto al Museo Archeologico Regionale di Aosta – ha affermato l’Assessore all’Istruzione e Cultura Emily Rini – rappresenta un importante esempio di armonizzazione delle attività di valorizzazione dei beni storico-artistici pubblici ed è stato reso possibile grazie alla […]

  

L’arte della Predicazione tra ‘400 e ‘700. A Loreto nel Museo della Santa Casa, l’arte che salva con opere di Crivelli, Lotto e Guercino.

phoca_thumb_l_6_%20il%20taglio%20del%20nastrophoca_thumb_l_1_%20dott_%20paolo%20bedeschi%20amministratore%20unico%20artifex%20international%20e%20prof_%20giovanni%20morellophoca_thumb_l_3_%20conferenza%20stampaphoca_thumb_l_9_%20allestimentophoca_thumb_l_14_%20allestimentophoca_thumb_l_13_%20allestimentophoca_thumb_l_12_%20allestimentophoca_thumb_l_11_%20allestimentophoca_thumb_l_10_%20allestimentophoca_thumb_l_9_%20allestimento

Aperta presso il Museo-Antico Tesoro della Santa Casa di Loreto la mostra “L’arte che salva. Immagini della predicazione tra Quattrocento e Settecento. Crivelli, Lotto, Guercino”, a cura di Francesca Coltrinari e Giuseppe Capriotti dell’Università di Macerata, finalizzata alla valorizzazione e alla tutela del patrimonio artistico e culturale dei luoghi colpiti dal sisma ed al rilancio dal punto di vista turistico ed economico degli stessi. La mostra apre il ciclo di eventi “Mostrare le Marche”, il progetto Biennale della Regione Marche che ha preso il via con Loreto e ha visto nel 2017, ulteriori mostre a Macerata e Ascoli Piceno, mentre […]

  

La figura di Papa Clemente XI collezionista e mecenate illuminato. Una mostra notevole presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma ne svela la preziosa attività del suo pontificato.

17CLEMENS_XIIl Tesoro di Antichita' - F. Della Valle, Clemente XIIlogo_giovanni_b._pozzi_attr._ritratto_di_clemente_xi_-2-15ebaOLYMPUS DIGITAL CAMERA

La mostra dal titolo “Clemente XI. Collezionista e mecenate illuminato” aperta fino al 25 febbraio 2018 in mostra presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma rende omaggio al grande Pontefice Clemente XI e alla sua prestigiosa famiglia. L’evento rientra nell’iniziativa “Il Pio Sodalizio dei Piceni per le Marche colpite dal sisma” mirata a tenere sempre viva l’attenzione dell’opinione pubblica sul dramma che ha colpito la Regione Marche nel 2016. Il cardinale Giovanni Francesco Albani, urbinate, di famiglia facoltosa e riguardevole, salito al soglio Pontificio il 23 novembre del 1700 con il nome di Clemente XI, […]

  

Capriccio e Natura, l’Arte nelle Marche del secondo Cinquecento. Nei musei Civici di Macerata la bellezza nei secoli d’oro dell’arte tra ‘500 e ‘600.

imagemailimmagini.quotidiano.net884cad6af2-418d-49c0-95f8-8be4560f3b8fimmagini.quotidiano.net 12immagini.quotidiano.netimmagini.quotidiano.net7immagini.quotidiano.net79immagini.quotidiano.net09immagini.quotidiano.net6

Ecco una mostra di rilievo, italiana, che affronta l’arte fra secoli d’oro; ha per titolo “La mostra Capriccio e Natura: Arte nelle Marche del secondo Cinquecento. Percorsi di rinascita”, coglie l’occasione del temporaneo trasferimento ai Musei civici di Palazzo Buonaccorsi a Macerata dei dipinti della Chiesa di Santa Maria delle Vergini a Macerata per un ripensamento completo di quel cantiere e del suo ruolo nello svolgere artistico nelle Marche alla fine del XVI secolo. Dallo straordinario punto di osservazione maceratese la visuale si apre poi ad abbracciare la pluralità affascinante di presenze artistiche nell’intera regione fra Cinque e Seicento, illuminando […]

  

Giuseppe Diotti (1779 -1846) un protagonista dell’Ottocento italiano. Una grande mostra nella Casa-Museo dell’artista a Casalmaggiore.

03%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI02%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTIDSC_021007%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI01%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI

La rassegna, allestita nella Casa-Museo dell’artista, presenta un centinaio di opere, fra dipinti, disegni e incisioni. E’ interessante sapere che per l’occasione sono organizzati degli itinerari diotteschi in città e in Lombardia, che consentono di ammirare lavori poco visibili, come la grande tela del Giuramento di Pontida, conservata all’interno del Palazzo Municipale di Casalmaggiore. Dal 28 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018, Casalmaggiore (CR) celebra il genius loci Giuseppe Diotti (1779-1846), protagonista della pittura tardo neoclassica, sensibile alle istanze del Purismo e interprete originale del Romanticismo storico. La mostra, allestita nel Museo Diotti, palazzo ottocentesco che fu dimora e studio […]

  

Restaurata L‘Annunciazione di Plautilla Nelli. Il capolavoro è il regalo di Natale per Palazzo Vecchio a Firenze.

Annunciazione Nelli Ph S DomingeDettaglio Angelo - F CacchianiDetaglio Annunciazione Francesco CacchianiRestauratrice R Lari - Curatori S Pini e J Celani - Ph F CacchianiDettaglio Vergine - Ph F Cacchiani

I regali di Natale sono infiniti. Scoperta recentemente in un deposito di Palazzo Vecchio, una ‘nuova’ Annunciazione riferibile alla pittrice rinascimentale Plautilla Nelli è stata restaurata dalla fondazione Advancing Women Artists ed esposta nel museo per la prima volta. L’Annunciazione era un tema pittorico molto amato dagli artisti del Cinquecento e Nelli, come esponente della Scuola di San Marco che era a conoscenza della versione di Beato Angelico, non fece eccezione. “Poiché questo dipinto raffigura la Vergine Maria che riceve la notizia della nascita di Cristo dall’Arcangelo Gabriele, abbiamo pensato che il suo restauro fosse un modo perfetto per condividere […]

  

Il MIMAC compie vent’anni . Il Museo Internazionale Mariano di Arte Contemporanea, colonna portante della Fondazione Don Tonino Bello ad Alessano-Lecce nel Salento, è oggi il più importante Museo Mariano d’Europa.

fototeca_11_49Mimac - edificio x sped.museo-arte-alessano (4)fototeca_11_48 - Copia (2)Settembrini-La-madonna-delle-GinestreGuerricchio-Madonna-di-Sarajevocartina-salentoL'ALBERO DELLA PACE,altezza cm.280,cristallo e vetrofusione,2010bruno mangiaterra,trans-humus,neon e legno,2010

Il MIMAC,  Museo Internazionale Mariano di Arte Contemporanea, veniva fondato  nel 1998 come còstola culturale della Fondazione Don Tonino Bello. Ne sono stato io il fondatore.  Il Museo e’ registrato e segnalato dal MIBAC ( Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), figura  anche nel portale dei Musei del Salento  che mi indica come direttore e referente,  ed è   registrato anche da Cathopedia ovvero l’Enciclopedia  Cattolica e dal Portale di Mariologia “La Theotokos”.   Alla sua fondazione  mi spinse, dopo una fraterna cena,  come tante ne abbiamo fatte negli anni, il collega Professor Donato Valli ordinario di letteratura […]

  

I presepi più “in” d’Italia. Da Manarola (Liguria) a Tricase (Puglia) ecco le radici cristiane d’Italia e d’Europa. (A differenza della vignetta blasfema sul Natale pubblicata da Der Spiegel).

genova5tManarolaOLYMPUS DIGITAL CAMERAVarese-1SalentotricaseGengatest2genga1

Mentre i colleghi di Der Spiegel pubblicano una vignetta blasfema sul Natale,  che qui non pubblico per rispetto all’evento sacro per eccellenza, preferisco dare voce e far conoscere  a italiani ed europei   i presepi italiani  che restano  fra i più grandi e i più belli del mondo. Ecco   dove sono nascosti.  Oltre all’albero quando si pensa al Natale c’è un altro simbolo più vivo, il presepe, che in Italia vanta una tradizione davvero molto antica. Nel nostro paese, infatti, vengono realizzati presepi italiani  tra i più grandi e i più belli al mondo. Si tratta di vere e proprie opere […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018