Il Guercino a Cento (Fe), in una mostra intrisa di impressionante emozione barocca.

04_7611_4810_5715_1203_10205_9402_9402_9611a_008_6103_104

Cento (FE) rende omaggio al suo cittadino più illustre, Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino (1591-1666). Dal 9 novembre 2019 al 15 febbraio 2020, alla Pinacoteca San Lorenzo e alla Rocca, si tiene la mostra EMOZIONE BAROCCA. Il Guercino a Cento che documenta l’evoluzione stilistica dell’artista centese, dalla formazione alla maturità. La rassegna, curata da Daniele Benati, promossa e organizzata da: Comune di Cento, Assessorato alla Cultura e Centro Studi Internazionale ‘Il Guercino’, si avvale dell’organizzazione di CMV Servizi srl con il supporto della Fondazione Teatro ‘G. Borgatti’ e di Ascom, per una serie di iniziative che coinvolgeranno gli esercizi commerciali della […]

  

Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento. L’esposizione fa parte del progetto “Mostrare le Marche” visitabile a Fabriano / Ancona.

93617-Orazio-Gentileschi_Madonna-del-Rosario_Pinacoteca-civica_-B-Molajoli_Fabriano93619-Orazio-Gentileschi_Circoncisione_Chiesa-del-Gesu_Ancona93621-Orazio-Gentileschi_Maddalena_Chiesa-di-Santa-Maria-Maddalena_Fabriano93623-Orazio-Gentileschi_Madonna-con-Bambino-e-Santa-Francesca-Romana_Galleria-Nazionale-delle-Marche_Urbino93625-Simon-Vouet_Maddalena-e-due-angeli93613-Guerrieri_Maddalena-Penitente_Pinacoteca-e-Museo-Civico-Malatestiano_Fano93615-Guido-Cagnacci_Maddalena-Penitente_Chiesa-di-Santa-Maria_-Maddalena_Urbania

La Regione Marche, il Ministero per i Beni e le Attività culturali, il Comune di Fabriano e Anci Marche presentano la mostra La luce e i silenzi: Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento  aperta fino all’8 dicembre  2019 a cura di Anna Maria Ambrosini Massari e Alessandro Delpriori, che coinvolgerà non solo la Pinacoteca Civica Bruno Molajoli di Fabriano, ma anche due evidenze storico-artistiche molto importanti della città, il Duomo e la Chiesa di San Benedetto. L’esposizione fa parte del progetto Mostrare le Marche, nato dal protocollo d’intesa fra la Regione, il Mibac, l’Anci Marche, la Conferenza Episcopale […]

  

I Carnevali barocchi rivivono in una mostra a Palazzo Pitti a Firenze voluta dagli Uffizi. Campeggia il Carro d’oro di Schor, un capolavoro assoluto.

IMG_1923Firenze-a-Palazzo-Pitti-una-mostra-fa-rivivere-i-carnevali-barocchiP1180222P1180236P1180249P1180256

Si apre per carnevale una mostra in tema, “Il carro d’oro di Johann Paul Schor. L’effimero splendore dei carnevali barocchi” che ci parla proprio delle mascherate, delle feste, e degli allestimenti barocchi. In esposizione agli Uffizi – Palazzo Pitti, insieme ad altre opere il grande dipinto del “Carro d’oro” di Johann Paul Schor,  evento  e mostra visitabile fino al 5 maggio 2019. Ne è protagonista lo spettacolare dipinto, recente acquisto dalle Gallerie degli Uffizi, raffigurante Il corteo del principe Giovan Battista Borghese per il Carnevale di Roma del 1664, del pittore tirolese Johann Paul Schor (Innsbruck 1615 – Roma 1674) […]

  

Un omaggio a Giuliano Briganti nella Biblioteca di Santa Maria della Scala a Siena. Il progetto titolato “Dalla maniera alla veduta”, segna il vasto interesse dello Storico dell’Arte.

giuliano-briganti03201417811-8d1513df-c70b-4980-8de7-15e39f7ae835foto 2 Giuliano Briganti La maniera italiana 1961foto 4 Giuliano Briganti Gaspar van Wittel e l'origine della veduta settecenteca 1966 Roma Editore Bozzifoto 5 Giuliano Briganti Pietro da Cortona o della pittura barocca 1962foto 3 Giuliano Briganti I Bamboccianti Pittori della vita quotidiana a Roma nel Seicento 1983Image10Briganti-D_AmicoBriganti-Guttuso_1983

In occasione del centenario della nascita di Giuliano Briganti (1918-2018) il Santa Maria della Scala di Siena, nei locali della Biblioteca Giuliano Briganti,  presenta  un altro progetto espositivo dedicato al grande storico dell’arte dal titolo “Dalla maniera alla veduta. Il percorso di una vita”. Lo scopo dell’esposizione, visitabile fino  a giovedì  13 dicembre,  è quello di presentare, attraverso libri, fotografie ed incisioni, gli argomenti di maggiore interesse dello studioso. Il visitatore avrà la possibilità di ammirare, pertanto, non solo i testi autografi dell’illustrissimo collega  Giuliano Briganti ma anche alcuni libri antichi a lui appartenuti come Le Vite di Giorgio Vasari […]

  

La Natura morta spagnola da Sánchez Cotán a Goya. ll silenzio sulla tela in capolavori del barocco europeo in mostra ai Musei reali di Torino.

80247-toInvito-Il-silenzio-sulla-tela-conferenza-stampa86470fc32b287e5d52f43f6a0fc517b2b4053Francisco-de-Palacios_Tavola-1645-50_collezione-privata_preview-750x496G_e9deb25fc5

I Musei Reali presentano a Torino, fino al 30 settembre 2018, nelle Sale Palatine della Galleria Sabauda, una mostra di pittura rara e preziosa, dedicata al genere della natura morta, che nasce dalla collaborazione con Bozar – Palais des Beaux-Arts di Bruxelles e che si avvale della partnership con Intesa Sanpaolo. Con “Il silenzio sulla tela. Natura morta spagnola da Sánchez Cotán a Goya”, questo il titolo della mostra, il Belgio e l’Italia si uniscono per costruire un omaggio alla Spagna. Intorno alle prove di grandi artisti come Sánchez Cotán, Juan de Zurbarán, Meléndez e Goya, la mostra traccia il percorso di sviluppo di questo genere su […]

  

Gian Lorenzo Bernini. Pittura e scultura di un genio totale in ottanta opere alla Galleria Borghese di Roma.

173404735-0c75a379-3bc0-4327-b805-565919b05b255bde2697589ae46a1781ae774b158789d1a1963113504367-623ea53a-791d-40f6-b40c-e8440ee1aa42173404655-36020d68-092e-4c5d-8810-75aaa6cf6b40173405374-73631d45-aa96-43ee-9878-71d035eb9bb6173405339-d0e51417-3be0-4ab5-8166-186704cd00b1173404784-e948fea6-76af-4d8b-b915-b03124cee688173404659-79ac74f3-3533-4073-9a2d-5205d7050097

In occasione dei vent’anni dalla sua riapertura, la Galleria Borghese presenta, insieme a FENDI come partner istituzionale, la grande mostra dedicata a Gian Lorenzo Bernini, in continuità con il discorso critico avviato con l’esposizione Bernini Scultore: la nascita del barocco in Casa Borghese, ospitata presso il Museo nel 1998. La mostra, curata da Andrea Bacchi e Anna Coliva, vede la collaborazione di eminenti studiosi e specialisti – Maria Giulia Barberini, Anne-Lise Desmas, Luigi Ficacci, Sarah Mc Phee, Stefano Pierguidi – che da tempo si occupano del grande artista o di specifici aspetti della sua produzione o ancora della sua figura […]

  

Glorie di carta. Il disegno degli arazzi Barberini in una grandiosa mostra a Roma-Palazzo Barberini.

1513701169816_GiovanFrancescoRomanelli_LaNativita1513701047598_PietrodaCortona_CostantinoabbattegliIdoli1513701305687_Antonio_Gherardi,_Maffeo_Barberini_bonifica_il_Trasimeno1513702774079_A.-Sacchi,-F.-Gagliardi,-J.-Miel,-Le-celebrazioni-del-centenario-dei-Gesuiti1513701087262_Pietro_da_Cortona,_Ritratto_di_Urbano_VIII,_1627

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma di Palazzo Barberini  dedicano una mostra alla storia dell’arazzeria Barberini, e ha per titolo  “Glorie di carta. Il disegno degli arazzi Barberini” , a cura di Maurizia Cicconi e Michele Di Monte,  aperta fino  al 22 aprile 2018.  All’interno del percorso museale, un’intera sala è stata  dedicata all’allestimento dei cartoni preparatori per le più importanti serie di arazzi realizzate dalla fabbrica impiantata a Roma nel 1627 dalla famiglia Barberini. Per l’occasione il Ritratto di Clemente XIII e Ritratto di Don Abbondio Rezzonico sono stati  prestati alla mostra “Il Tesoro di Antichità. Winckelmann […]

  

Tributo a Carlo Bononi. L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese in mostra a Palazzo dei Diamanti a Ferrara.

72625-SanSebastiano72627-BononiSanSebastiano72623-GenioArti54367-Bononi72619-SantAgata72631-NoliMeTangere

Non c’è dubbio, il suo nome è stato accostato a quelli di Caravaggio e Zurbarán. E Guido Reni ne ammirava la “sapienza grande nel disegno e nella forza del colorito”. Pochi sono stati capaci di dipingere nudi maschili più potenti e seducenti di quelli creati da Carlo Bononi. Le sue tele sono vere e proprie meraviglie pittoriche create in tempi tragici, di carestie e pestilenze, nell’Italia di inizio Seicento. A servizio, ma non troppo, della Controriforma. Un capitolo della storia dell’arte affascinante anche se poco conosciuto. La mostra che ho visto qualche settimana fa  è  certo  un appuntamento espositivo riservato […]

  

La figura di Papa Clemente XI collezionista e mecenate illuminato. Una mostra notevole presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma ne svela la preziosa attività del suo pontificato.

17CLEMENS_XIIl Tesoro di Antichita' - F. Della Valle, Clemente XIIlogo_giovanni_b._pozzi_attr._ritratto_di_clemente_xi_-2-15ebaOLYMPUS DIGITAL CAMERA

La mostra dal titolo “Clemente XI. Collezionista e mecenate illuminato” aperta fino al 25 febbraio 2018 in mostra presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma rende omaggio al grande Pontefice Clemente XI e alla sua prestigiosa famiglia. L’evento rientra nell’iniziativa “Il Pio Sodalizio dei Piceni per le Marche colpite dal sisma” mirata a tenere sempre viva l’attenzione dell’opinione pubblica sul dramma che ha colpito la Regione Marche nel 2016. Il cardinale Giovanni Francesco Albani, urbinate, di famiglia facoltosa e riguardevole, salito al soglio Pontificio il 23 novembre del 1700 con il nome di Clemente XI, […]

  

“Il ritorno di Santa Martina”. Restaurata la tavola di Pietro da Cortona artista secentesco, protagonista del Barocco italiano. Il capolavoro è della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia.

insieme dopo il restauro_0Santa Martina dopo i restauro particolareLa Vergine dopo il restauro,part.Il Bambino dopo il restauro, part.

Presentati, alla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, i risultati del  restauro e il volume, edito da Aguaplano dedicato all’opera dell’artista secentesco. Una serata dedicata al ritorno nelle collezioni del museo, di un capolavoro di Pietro da Cortona (1596-1669), uno dei protagonisti del Barocco italiano. Si tratta della Madonna con Bambino e Santa Martina, una tavola dipinta tra il 1645 e il 1648, che è stata recentemente oggetto di un attento lavoro di restauro a cura dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR). Il restauro ha permesso di recuperare la piena leggibilità di una raffinata e intima opera di […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019