Un capolavoro del Correggio. Il ritratto di giovane donna arrivato dal Museo Ermitage di San Pietroburgo è esposto nei Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia.

Correggio,_Ritratto_di_giovane_donna92503-Correggio_Ritratto_di_damaDETTAGLIO VISODETTAGLIO COPPA

Da qualche  mese,  e fino  all’8 marzo 2020, i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia hanno accolto  uno dei capolavori del Rinascimento: il Ritratto di giovane donna del Correggio. L’opera, eccezionale prestito dal Museo Ermitage di San Pietroburgo, è giunto in una delle terre d’elezione dell’artista reggiano, a cinque secoli dalla sua esecuzione, attorno al 1520, grazie a un accordo firmato dalla città di Reggio Emilia e dalla Fondazione Palazzo Magnani con l’istituzione russa. L’evento – curato da Claudio Franzoni e Pierluca Nardoni insieme al Museo Ermitage con il patrocinio di Ermitage Italia e in collaborazione con Villaggio Globale […]

  

Il tempo di Leonardo 1452-1519. Le celebrazioni del cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci ai Musei Reali di Torino.

Leonardo da Vinci. Autoritratto. Biblioteca Reale di TorinoLeonardo-Testa-virile-coronata-dallorobiblio_36347230279670825_2878347005509918_1998920720641425408_o79034057_2878254398852512_7612178827434786816_o78836589_2878345182176767_8398877369883951104_o78802577_2878255478852404_1742183595914559488_o76717451_2878255275519091_8628043471745187840_o97329-Atlante_Varia_148_00377343060_2878255015519117_4866286199355998208_o

Le celebrazioni del cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci proseguono ai Musei Reali di Torino con un nuovo percorso tematico di approfondimento. Ho appena terminato di vedere la mostra che  raccomando ai cultori di Leonardo e della sua epoca.  Fino  a domenica 8 marzo 2020, la Biblioteca Reale  del Museo Musei Reali di Torino propone la mostra Il tempo di Leonardo 1452-1519. Attraverso i preziosi materiali custoditi in Biblioteca, l’esposizione ripercorre oltre sessant’anni di storia italiana ed europea, un periodo di grande fermento culturale in cui si incrociarono accadimenti, destini e storie di grandi protagonisti del Rinascimento, da […]

  

L’arte della giustizia e la giustizia nell’arte. Una mostra storica a Palazzo Reale a Napoli che attraverso i secoli documenta un tema ancor oggi attualissimo.

Giotto_di_Bondone_-_No._43_The_Seven_Virtues_-_Justice_-_WGA0927093429c17e4b38dbc8a8e5136bf2fe45f_XLPalazzo-Reale-Allestimento-fonte-Scabece3579a0d-f56c-41c2-9dba-028fb0f34118giustizia_rcs_600x338-2foto-n--31mostra1

La Giustizia e l’Arte, un grande tema, trasversale, presente nell’iconografia di tutte le epoche e raccontato in immagini, quadri, sculture da tutti i più grandi artisti. Si chiama “L’arte della giustizia, la giustizia nell’arte”, la mostra a Palazzo Reale di Napoli – diretto dall’arch. Paolo Mascilli Migliorini – che racconta il tema della Giustizia e dei suoi tantissimi significati, attraverso l’arte con opere e interpretazioni dei diversi momenti storici. Un’esposizione sostenuta e realizzata dalla Regione Campania attraverso la SCABEC, ideata e promossa dal Centro Europeo per il Turismo e la Cultura di Roma, in collaborazione con il Polo Museale della […]

  

Raffaello e gli amici di Urbino. La mostra splende al Palazzo Ducale di Urbino.

15Pietro PeruginoRitratto di Baldassarre VallombrosanoInv. 1890 N. 837641912 42Christ appearing to Mary Magdalene, St Michael Archangel and St Anthony Abbot (Noli Me Tangere), by Viti Timoteo, 1512 - 1519, 16th Century, Tavola12

Raffaello, un genio che trovò ad Urbino quell’ “ambiente di coltura e cultura” che gli consentì di diventare quello che è stato. Ad Urbino, e nelle Marche, respirò arte fin da subito, nella attivissima bottega del padre Giovanni Santi, innanzitutto. Non meno che dal confronto con gli artisti impegnati alla Corte dei Montefeltro e nel Ducato, artisti che lo avvicinarono ai venti nuovi che sul mutare del secolo, tra Quattro e Cinquecento, rivoluzionarono l’arte in Italia e in Europa. “Raffaello e gli amici di Urbino” (Galleria Nazionale delle Marche – Palazzo Ducale di Urbino, fino al 19 gennaio 2020) è […]

  

Italia bella. Loreto, il borgo tra le mura della Basilica della Santa Casa. Un luogo di arte, fede e cultura tra i più belli d’Italia.

Loreto_web310.jpgmmm912c107abff5_it_bvg_santacasa_01sala-del-tesoro-loreto-001_68cbb033d1bf9288b0a2c1b7281c6373Casa-di-Maria-1carosel_1_fotoloreto-da-fare-e-vedere-880x590loreto1-1loreto2la_basilica_della_santa_casa_di_loreto_nelle_marche_meta_di_pellegrinaggi_da_tutta_italiaLoreto-copialoreto-1100 presepi-2

Loreto è  il borgo marchigiano abbracciato dalla sua Basilica,  suggestivo luogo di arte, fede e cultura tutto da scoprire. Ed  è parlandovi di questo borgo super eletto e super bello che vi  dò il mio augurio di Natale. BUON NATALE  2019 cari lettori. Tra le verdi colline della campagna marchigiana, in provincia di Ancona,  sulla sommità  di un colle sorge l’affascinante cittadina  di Loreto, abbracciato dalla sua Basilica e con lo sguardo proiettato sulla splendida Riviera del  Conero.  Vi assicuro che è uno dei borghi più belli d’Italia, e non solo.  Questo luogo tra fede e storia, arte e cultura,  saprà […]

  

Natura in posa. Capolavori dal Kunsthistorisches Museum di Vienna in dialogo con la fotografia contemporanea. La mostra al Complesso di Santa Caterina a Treviso.

03_6303_Lachapelle92527-05_2213_602_LachapelleGG_9565.tif11_2708_53

L’esposizione documenta come il soggetto della Natura morta si sia sviluppato tra la fine del Cinquecento e lungo tutto il XVII secolo a livello europeo, attraverso 50 capolavori provenienti dal Kunsthistorisches Museum di Vienna, presentati ora, per la prima volta, in Italia. La rassegna è parte di un ampio progetto di promozione messo a punto dalla Città di Treviso insieme a importanti partner istituzionali allo scopo di valorizzare, in Italia e all’estero, le eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche della città e dell’intero territorio della Marca trevigiana e del suo straordinario patrimonio di tradizioni.La prima tappa di questo progetto promosso dalla […]

  

Il Festival Muse Salentine, rassegna internazionale di musica classica, al via ad Alessano nel Salento. Un evento grandioso voluto dal mecenate Charles Adriaenssen che qui abita in taluni mesi dell’anno.

untitled294242fb74dcca9fd5ed201ca32910e3PROGRAMMA FESTIVAL MUSE SALENTINE 2019-2-2Hausmusik Ensemble©Hausmusik EnsembleYehudi_MenuhinCharlesAdriaenssen-300x200Adriaenssen-1Adriaenssen-2images9J7L72IDimagesDVQUGYR0trio busch 2

Il Festival Muse Salentine è una manifestazione musicale e culturale, ovvero una rassegna internazionale di musica classica che si svolge nel Basso Salento, nella cittadina di Alessano/Le,durante il periodo estivo, da luglio a settembre. Alessano è stata la terra dei Gonzaga che nel Cinquecento qui ebbero dimora. Il Festival di musica classica  nasce dall’intuizione di Charles Adriaenssen, produttore discografico belga, fondatore e presidente di  OUTHERE MUSIC (casa discografica leader in Europa nella produzione di registrazioni di musica classica, che comprende varie etichette: Aeon, Alpha Classics, Arcana, Fuga Libera, Hat Hut, Linn Records, Outnote Records, Phi, Ramée e Ricercar). Adriaenssen si […]

  

Da Raffaello a Raffaellino del Colle. Una mostra singolare al Palazzo Ducale di Urbino per i 500 anni della morte di Raffaello.

Urbino_Da-Raffaello-Raffaellino-del-Colleraffaellino-urbinoraffaello_putto_reggifestone-khGC--1280x960@Webd5ddaff3e1f260da8d4c1838b2c93cbc_L1_Raffaello_Madonna-con-Bambino-e1558167482641-724x445

Il Comune di Urbino, con il contributo della Regione Marche e del Comitato nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, dedica una importante mostra monografica a Raffaellino del Colle, pittore colto, che elaborò una delle più originali ed autentiche espressioni del manierismo fuori Firenze. L’esposizione “Da Raffaello. Raffaellino del Colle”, a cura di Vittorio Sgarbi, ospitata fino al 13 ottobre a Palazzo Ducale – Sale del Castellare, fa da apripista alle celebrazioni urbinati del 2020 per il quinto centenario della morte di Raffaello Sanzio (1483 – 1520), del quale Raffaellino (1494/97 – 1566) fu uno […]

  

Gli Autoritratti di Tiziano Vecellio dagli Uffizi alla Casa Museo di Pieve di Cadore.

e1c14072da60c9a1b20207ec294435902b02bc0f_1920_128093379-Ritratto_di_Tiziano_Vecellio_-_olio_su_carta_1_15314666589913_pieve-di-cadore-due-ritratti-riportano-il-volto-di-tiziano-vecellio-nella-sua-casa-natale

I due dipinti raffiguranti il Maestro cadorino fanno parte della raccolta degli Uffizi di Firenze – dove non erano esposti al pubblico – e sono stati ottenuti in prestito dalla Magnifica Comunità di Cadore per essere collocati nella quattrocentesca dimora del pittore(Casa Museo di Tiziano Vecellio- Pieve di Cadore- Belluno)  dal 28 luglio al 29 settembre 2019. La mostra, intitolata Tiziano. L’enigma dell’autoritratto, proporrà ai visitatori due opere poco conosciute ma particolarmente interessanti per almeno due motivi: esse da un lato restituiscono un’immagine dell’artista classica e riconoscibile da tutti (sono filiazioni del celebre Autoritratto custodito a Berlino), dall’altro evocano una […]

  

La maniera italiana. Due maestri, il Bertoja e il Mirola, da Parma alle Corti d’Europa. La mostra al Labirinto del Masone è il preludio di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.

image_thumbnail.aspxLabirinto-FMR-Castelli-DucatoPHOTO-2019-04-15-13-55-05PHOTO-2019-04-15-13-55-05-4Mostre: 'La maniera emiliana', Labirinto della MasoneFontanellato-Rocca-1-700x499

Sono due grandi maestri del secondo Cinquecento Emiliano, Jacopo Zanguidi detto il Bertoja (1540-1573) e Girolamo Mirola (1530/35-1570), i protagonisti della mostra al Labirinto della Masone aperta al pubblico fino al 30 luglio 2019. Due artisti eccezionali e misteriosi che contribuirono, insieme a Correggio e Parmigianino, loro illustri predecessori, a fare del Cinquecento parmense uno dei capitoli più raffinati e significativi dell’arte di tutti i tempi. L’esposizione, intitolata “La Maniera Emiliana. Bertoja, Mirola, da Parma alle Corti d’Europa”, vede per la prima volta riunite una settantina di opere, il nucleo pressoché completo dei lavori noti dei due artisti. Disegni, dipinti, […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020