Jack Kerouac padre della Beat Generation. AL Museo MA*GA DI Gallarate la prima grande mostra dedicata all’attività pittorica e grafica.

Sacred%20Heart%202_059_JK_05915_JK_06426_JK_08103_JK_06627_JK_03546_JK_00150_JK_043

Il MA*GA di Gallarate ospita una grande mostra dedicata all’attività pittorica e grafica di Jack Kerouac, una delle icone letterarie del XX secolo. La rassegna, curata da Sandrina Bandera, Alessandro Castiglioni ed Emma Zanella, è organizzata dal MA*GA con il Comune di Gallarate, con il sostegno di Ricola, Heritage Art Foundation e Fondazione Cariplo e in collaborazione con il Rivellino LDV, Locarno (CH). Attraverso 80 opere, tra dipinti e disegni, la rassegna presenta un lato finora poco esplorato e inedito in Italia del padre della Beat Generation. Il percorso espositivo si arricchisce di fotografie di Robert Frank ed Ettore Sottsass, […]

  

La Cattedrale vegetale di Giuliano Mauri. Un’opera “Art Nature” dell’artista installata a Lodi (Lombardia).

3 @Arch. G. Mauri_Foto di Alessandro Cappella2  @Arch. Giuliano Mauri_Foto di Cristiano Guida

    “La Cattedrale rappresenta un’idea di magnificenza, un ordine e una sacralità del luogo, ho sempre voluto dare corpo a questa fratellanza che esiste tra il luogo e la sacralità della terra e di questi elementi che si innalzano che sono gli alberi. In questo c’è dentro tutta la filosofia del mio lavoro. Il luogo non mi dimentica e questo mi fa felice, mi piace pensare che la gente lo attraverserà pensando al perché è stata costruita, al perché si è fatta, una domanda che la gente si farà da sé, rendendosi conto che l’opera vale il posto.”(Giuliano Mauri). […]

  

Luca Alinari e le opere Anni Settanta. A Milano la mostra di un intellettuale che trasfigura mondo e storia in bellissime favole.

6dbb11_a1438544638f46448f3591f94059ee2d~mv2_d_4046_3980_s_4_26dbb11_30b044a9bcb64a9aad6a82c8b8299c8f6dbb11_cc6b23da5efb435897ed8a4357c39b4b6dbb11_ecf2b1aab6dc4c92bf8cce3b9abee3e66dbb11_e4c2f5e2b256464cb1914889df701f916dbb11_b524b73fdfaa4186b591857d9f4024ef

Dopo la storica esposizione con opere Anni Settanta  tenuta a Palazzo Pitti nello scorso giugno la Galleria Marini (Via Appiani 12, Milano) accoglie nella sua galleria l’artista  Luca Alinari (finissimo disegnatore e abile pittore)  ancora una volta  con  opere degli anni ’70, particolarissima stagione  e capitolo di svolta della intera pittura dell’artista toscano. Le opere, significative, preziose e quasi introvabili perché collocate ormai in collezioni importanti, riescono a raccontare come l’artista fiorentino  abbia con successo affrontato e vissuto quegli anni riuscendo anche ad anticipare molti movimenti artistici nati anni dopo. In mostra  presenti una quarantina di opere comprendenti il periodo […]

  

“Francesco Clemente. Fiori d’inverno a New York”. Siena ospita una attualissima mostra dell’artista italiano, esponente della Transavanguardia.

image001Francesco Clemente davanti ad una delle opere esposte a Siena nella rassegna Fiori a New YorkFrancesco Clemente, l'allestimento della mostra a Siena

Presso il complesso museale Santa Maria della Scala di Siena, è aperta da qualche giorno  la mostra “Francesco Clemente. Fiori d’inverno a New York” curata da Max Seidel con la collaborazione di Carlotta Castellani. Un evento che fa il punto sul lavoro recente dell’artista italiano e soprattutto mira a maggiormente far luce sui temi che lo hanno da sempre grandemente interessato, il ciclo della vita e dell’esistenza, e l’attenzione massima verso la natura. Con questa mostra Francesco Clemente rende omaggio a Siena, città che già nel 2012 ha dimostrato un vivo interesse per la sua arte con la prestigiosa nomina […]

  

Il New Pop di Choi Jeong Hwa. Un artista coreano in cima alle classifiche dell’arte.

foto%202(3)Choi%20Jeong??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

La mostra ha per titolo  “Happy together”, che vuol dire “di buon auspicio”, di buon augurio.  E’ quanto gioiosamente mette in scena  l’artista, il coreano Choi Jeong Hwa, che a dire il vero di creatività ne ha fin troppa. Debbo confessare che gli artisti coreani li ho sempre trovati nuovi e intriganti, mai ripetitivi, o peggio ancora scimmiottanti. Choi Jeong Hwa ha sicuramente dei capitali creativi  che gli danno una piattaforma di lavoro incredibile, per la novità, per il linguaggio, per l’uso dei materiali  e del loro riciclo. Non a caso  il coreano era uno dei transformer di una mostra […]

  

Lucio del Pezzo l’archeologo del Duemila. Una mostra a Milano ripercorre la storia del suo lavoro, dagli assemblage alle disseminazioni.

IMG_0651-OK-nggid0280-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010IMG_0656-OK-nggid0281-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010IMG_0679-OK-nggid0284-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010IMG_0670-OK-nggid0283-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010IMG_0667-OK-nggid0282-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010IMG_0684-OK-nggid0285-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010scultura-nggid0289-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010IMG_0649-OK-nggid0279-ngg0dyn-300x200x100-00f0w010c010r110f110r010t010

La mostra personale di Lucio Del Pezzo dal titolo “Ritorno al futuro”, che Arte 92 a Milano presenta con un cospicuo corpus di opere, lascia vedere le tappe della produzione dell’artista italiano, napoletano di origine ma milanese di adozione, -sarà bene ricordarlo per aver fatto parte del famosissimo “gruppo ‘58”- ; opere che vanno da alcuni rarissimi e fondamentali lavori storici degli anni ‘50 (Sole Giallo, 1958 e Frattura geologica, 1959) agli anni Sessanta in cui il linguaggio di Del Pezzo diviene particolarissimo, attuando una riflessione sui concetti di “assemblage” e di “ready-made” (Composizione, 1960 e Racconto Meccanico, 1961, Piccola […]

  

Il regalo di Jim Dine al British Museum. Il celebre esponente della Pop Art americana ha regalato a Londra 234 opere.

2(32)untitledimages.jpg1images.jpg2untitled.png6imagesI0WCUR1RimagesimagesZJXLTV09imagesHGD62KF5

Jim Dine (Cincinnati 1935), celebre esponente della pop art americana e, secondo alcuni, del movimento neodadaista, ha regalato oltre 200 dei suoi dipinti al dipartimento stampe e disegni del British Museum. La collezione, che costituisce la donazione più importante del 2014-2015, comprende molti dei dipinti che hanno reso famoso l’artista dell’Ohio: chiavi inglesi, seghe, accappatoi, pennelli i soggetti preferiti da Dine, che lui ritrae come metafore di se stesso utilizzando vari mezzi espressivi, dalle xilografie, alle acqueforti fino alle litografie. Divenuto famoso grazie ai suoi happening, Dine prese parte alla mitica esposizione “New Painting of Common Objects” al Pasadena Art […]

  

La geometria metafisica di Lucio Del Pezzo in mostra allo Studio Marconi di Milano con “Sagittarius”.

Dopo l’ultima mostra del 2009, la Fondazione Marconi presenta un nucleo di opere di Lucio Del Pezzo comprese tra la metà degli anni Sessanta e i primi anni Settanta, raccolte  da un titolo di sapore metafisico, “Sagittarius”.  Napoletano per nascita e formazione, l’artista si  è trasferito  a Milano dal 1960 e partecipato  al fervente clima culturale della città, per poi stabilirsi a Parigi, dove abitò nel vecchio studio di Max Ernst, sicchè il suo lavoro acquistò nel giro di pochi anni un respiro internazionale. Il percorso creativo di Lucio Del Pezzo si snocciola  dall’evoluzione della figurazione neodadaista degli esordi, intrisa […]

  

Hans Richter e la storia delle avanguardie del ‘900. Al Museo d’Arte Lugano una mostra celebra l’illustre artista tedesco.

                         La lunga e movimentata esistenza di Hans Richter è strettamente intrecciata alle vicende storiche e artistiche del secolo scorso, che lo hanno visto collaborare e dialogare con alcuni tra i principali esponenti dell’arte di quel tempo, da Marcel Duchamp a Kazimir Malevic, da Theo van Doesburg a Kurt Schwitters, da Max Ernst a Sergej Ejzenštejn.Dopo gli esordi espressionisti nella Berlino dei primi anni dieci, tra il 1916 e il 1918 Richter è stato, accanto a Tzara, Ball, Arp e Janco, uno dei protagonisti della straordinaria stagione del Dadaismo zurighese e negli anni immediatamente successivi uno dei pionieri del cinema […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018