Antonello da Messina, l’artista che sintetizzò il Rinascimento italiano, in mostra a Palermo in Palazzo Abatellis.

01.-Antonello-da-Messina-320x42002a.-Antonello-da-Messina-279x42003.-Antonello-da-Messina-209x42005.-Antonello-da-Messina-320x42004.-Antonello-da-Messina-143x42006.-Antonello-da-Messina-291x4209.-Antonello-da-Messina-214x42007.-Antonello-da-Messina-323x42008.-Antonello-da-Messina-250x42019.-Antonello-da-Messina-246x42015.-Antonello-da-Messina-416x420IMG_20181213_171949-560x420IMG_20181213_172107-560x42001b.-Antonello-da-Messina-696x46385853-02a_Antonello_da_Messina

Cinquecentotrentanove anni: mezzo millennio, cinque secoli per rimetterne insieme l’eredità visiva, riunendo a Palermo, nella Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, fino  al 10 febbraio 2019, quasi la metà delle opere esistenti di Antonello Da Messina. Il curatore Giovanni Carlo Federico Villa ha condotto la visita alla mostra, alla quale era presente  il collega critico d’arte Vittorio Sgarbi. Anche De Antonio Antonello, da Messina, Antonellus Messanensis nell’autografia, ne gioirebbe, per l’eccezionalità unica, sapendo d’altra parte  che la mostra, inserita nel cartellone degli eventi di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, è stata organizzata dalla Regione Siciliana – Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, […]

  

Lady Tarin e Roberto Kusterle alla Maxima Gallery di Roma indagano l’erotismo con la macchina fotografica.

47063563_1935480169899037_580942043870658560_ncarlotta_147694473_605260276560966_7493846271713217924_nMaximagallery_momenti_dicembre2018-15Maximagallery_momenti_dicembre2018-63Kusterle-locandinanuditas2.-Maximagallery_spazi_dicembre2018-15Maximagallery_momenti_dicembre2018-107

Alla Maxima Gallery, galleria d’arte moderna e contemporanea, specializzata in mediazioni d’arte e curatela di collezioni private,  è  presente l’esposizione fotografica dedicata a Lady Tarin e Roberto Kusterle. La mostra, curata da Claudio Proietti, presenta i lavori dei due artisti, per la prima volta assieme. Partendo da un comune mezzo di espressione, la macchina fotografica, e dalla predilezione per il monocromo, i due inaugurano un ideale duello attorno al corpo e alle sue forme di manifestazione, nodo centrale della ricerca artistica di entrambi. È Lady Tarin stessa a definire il filo conduttore della sua indagine l’erotismo inteso come forza vitale. […]

  

“Ore 18, l’orario è finito”. Massimiliano Camellini racconta fotograficamente la fine dell’era industriale in Europa.

lavoro_03lavoro_04lavoro_01lavoro_07lavoro_02lavoro_05lavoro_06lavoro_09lavoro_11lavoro_19lavoro_17

Si inaugura giovedì 17 gennaio 2019 alle ore 19 nel Bookshop della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo la mostra fotografica di Massimiliano Camellini Ore 18.00, l’orario è finito, che proseguirà fino al 17 febbraio 2019. “Ore 18.00, l’orario è finito” è un progetto fotografico realizzato da Camellini all’interno degli spazi dell’ex Cotonificio Leumann di Collegno (Torino) dal 2010 al 2012, e curato da Lorand Hegyi;il lavoro è stato esposto, a partire dalla sua prima presentazione al MIA (Milan Image Art Fair) del 2013, nell’ambito del Festival Fotografico Europeo 2013 presso il Museo del Tessile di Busto Arsizio, all’interno della rassegna Italian […]

  

Robert Mapplethorpe.Coreografia per una mostra al Museo Madre di Napoli fra fotografia e performer. Si illuminano teatralmente esibizioni, sguardi ed erotismo.

1_Phillip_1979_Copyright Robert Mapplethorpe Foundation_Used by permissionMapplethorpe FN 96.4362DH 6/6/004_ThomasAndDovanna_1986_Copyright Robert Mapplethorpe Foundation_Used by permission (2)madre-napoli_robert-mapplethorpe_7-1400x9333_WhiteGauze_1984_Copyright Robert Mapplethorpe Foundation_Used by permissionmadre-napoli_robert-mapplethorpe_6-1400x933madre-napoli_robert-mapplethorpe_5-1400x933madre-napoli_robert-mapplethorpe_5.1-1400x933

Coreografia per una mostra / Choreography for an Exhibition, aperta fino all’8 aprile 2019 al MADRE di Napoli si concentra in modo inedito sull’intima matrice performativa della pratica fotografica di Mapplethorpe, sviluppata, nel concetto e nella struttura di questa mostra, come un possibile confronto fra l’azione del “fotografare” in studio (nell’implicazione autore / soggetto / spettatore) e del “performare” sulla scena (nell’analoga implicazione performer / coreografo / pubblico). Questa “coreografia” espositiva si articola in tre sezioni fra loro connesse. All’inizio un’Ouverture, nella sala d’ingresso e nelle due sale attigue, che ridisegnano lo spazio-tempo del museo infondendogli un’ispirazione teatrale, tesa nel gioco di sguardi fra le due “muse” mapplethorpiane, femminile e maschile, Patti Smith e Samuel Wagstaff Jr. A seguire, nelle cinque sale iniziali e nelle […]

  

Verso il Boom! 1950 – 1962. Al Museo Nazionale Collezione Salce di Treviso i manifesti e i capolavori pubblicitari degli anni d’oro. Illustri persuasioni.

Untitled-design-1collezione-salce-coca-cola82511-Testa-2_verso-il-boom-amica-mostracollezione-salce_teviso

E’ in corso  fino al 17 marzo 2019 la mostra “Verso il Boom! 1950 – 1962”, conclude il ciclo delle illustri persuasioni, il progetto espositivo cui è stata affidata, a cura di Marta Mazza, l’apertura al pubblico del Museo Nazionale Collezione Salce, in Treviso. La mostra ci introduce – anticipa il Direttore del Polo Museale Venete, Daniele Ferrara –  ai meandri più sorprendenti e meno conosciuti della Collezione Salce proponendone le creazioni più recenti: quelle che, dal secondo dopoguerra fino al 1962 – anno estremo tanto dell’attività collezionistica quanto della vita di Nando Salce – “raccontano lo straordinario momento storico […]

  

Norman F. Carver Jr e i borghi collinari italiani. Un libro racconta per immagini il Castello di Postignano come l’archetipo dei borghi italiani.

9788884976260_0_0_300_75599957_428383093861267_1298815907_nPostignano

Bell’Italia. Italia da Nord a Sud. I borghi più belli d’Italia. Martedì 20 novembre 2018, a Roma, alle ore 17, presso la Sala Igea dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani (Piazza della Enciclopedia Italiana n.4), si è tenuta  la presentazione dell’edizione italiana del libro “BORGHI COLLINARI ITALIANI”, pubblicata da CLEAN Edizioni, dell’originale inglese “ITALIAN HILLTOWNS” pubblicato nel 1979 dall’architetto e fotografo americano Norman F. Carver Jr. L’iniziativa, con il patrocinio di Italia Nostra (Associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della nazione) è stata curata da Castello di PostignanoServizi. Moderati dal giornalista de la Repubblica Antonio Cianciullo, hanno […]

  

Gli Scali Ferroviari di Milano negli scatti di Marco Introini e Francesco Radino. Uno sguardo sulla città di due testimoni della modernità.

Invito_lancioFrancesco Radino_Scalo Rogoredo_2018_lancioAllestimento mostra (2)_Foto Domenico GibertiFrancesco Radino_San Cristoforo_2018_stampa su carta di cotone_cm 67x100Francesco Radino_Scalo Farini_2018_stampa su carta di cotone_cm 67x100Francesco Radino_Scalo Porta Romana_2018_stampa su carta di cotone_cm 67x100 (2)Marco Introini_Scalo Farini_via Valtellina_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100Marco Introini_Scalo Greco-Pirelli_via Sesto San Giovanni_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100Marco Introini_Scalo Lambrate_via Leonardo Bistolfi_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100Marco Introini_Scalo Porta Genova_via Bergognone_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100

Una straordinaria mostra, testimonianza del presente e memoria per il futuro è esposta presso la Casa dell’Energia e dell’Ambiente di Milano fino al 28 dicembre 2018. Intitolata “GLI SCALI FERROVIARI DI MILANO. OGGI, PRIMA DI DOMANI. Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino” mette in luce con un’ inedita campagna fotografica, realizzata dai due grandi fotografi contemporanei Marco Introini e Francesco Radino, i sette scali ferroviari di Milano, attualmente dismessi, ma in fase di riqualificazione. Ideata e organizzata da Fondazione Aem – Gruppo A2A, che quest’anno in attesa della riapertura dei suoi Archivi Storici ha privilegiato il taglio contemporaneo, l’esposizione […]

  

Mario Giacomelli in mostra a Milano con i suoi paesaggi astratti. Forma Meravigli apre la stagione artistica con un nome della fotografia mondiale.

41540316_2268304113398878_4983353684856406016_nmario-giacomelligiacomelligiacomelligiacomelli-1giacomelligiacomelligiacomelli

Dopo qualche mese d’interruzione, e continuando quello che è stato realizzato in oltre dieci anni di attività, riaprono gli spazi di Forma Meravigli a Milano. Si prosegue, e anzi si intensifica, tutto quello che ha sempre contraddistinto l’attenzione di Forma verso la fotografia: proposte espositive, corsi di formazione e didattica, incontri con gli autori, proiezioni, proposte editoriali e in più una speciale attenzione al mondo del collezionismo. Forma Meravigli, un’iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Contrasto. Il primo appuntamento, una straordinaria selezione di fotografie di Mario […]

  

Monica Biancardi e il ritratto delle “Mani”. Il libro pubblicato da Contrasto mette in scena scatti quotidiani.

b48fa364-5c70-4898-849f-e4e4302e17d7b1f1a32a-cd64-4835-82fe-f615c29d0ba3aeac7c00-da62-42b5-8092-65fdf8a559be

“Se ciascuno nel modo di porgere le mani diventava un po’ il protettore della propria scelta di vita e del proprio mestiere, allora mi è stato chiaro che avrei dovuto tentare di trasformare quei mezzi busti in icon” (Monica Biancardi) Contrasto pubblica il libro di Monica Biancardi Manodopera, volume in cui sono raccolti gli scatti nati dal progetto di dare risalto a una parte del corpo in particolare: le mani. Iniziato vent’anni fa, il progetto RITRATTI ha vinto numerosi premi ed è stato esposto in numerose mostre personali in Italia e all’estero. L’ultima tappa è stata al Museo di Roma […]

  

Fotografi in trincea al Museo Storico della Brigata Sassari a Sassari. Una memoria storica sulla Prima Guerra Mondiale.

Fig.3.Arch. Alberto Averani, Trasporto di un feritoFig.2. Achivio Carlo Gagliardi, ESPLOSIONEFig.4. Enrico Barbera L'ANIMA DI UN CANNONE FOTOGRAFATA 1916Fig.5. Archivio Gerardo Neri, Bombardiere serie Caproni

La mostra “Fotografi in Trincea”, progettata e prodotta nel 2016 dal Santa Maria della Scala, con il patrocinio del Comitato Provinciale per il Centenario della Grande Guerra è in esposizione fino al 30 novembre 2018 al Museo Storico della Brigata Sassari a Sassari. Un’occasione di grande rilievo per ricordare la fine della Prima Guerra Mondiale, da parte di un corpo dell’Esercito che fu fra i principali protagonisti al fronte e che pagò per questo un alto tirbuto di vittime fra i combattenti. La mostra, curata da Gabriele Maccianti e Marina Gennari, salutata nel 2016 da un grande tributo di pubblico […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019