Maurizio Cattelan trasforma Kendall Jenner in un trofeo per la copertina di “Garage”.

stephanie-cattelankendall-jenner-cattelan-garage-696x942garage-billie-eilish-murakami-696x696

Maurizio Cattelan trasforma Kendall Jenner in un trofeo da muro, per la copertina dell’ultimo numero di Garage, la rivista di Dasha Zhukova. Vi dirò di più.  Tutti si aspettavano di vedere Kendall Jenner sulle passerelle della Milano Fashion Week – magari in compagnia del fashionista Harry Styles –, invece la modella salita agli onori delle cronache per la sua partecipazione ai reality dei Kardashian è comparsa sulla copertina dell’ultimo numero di Garage, ritratta da Campbell Addy, in una posa immaginata da Maurizio Cattelan. E’ così che è partita  una collaborazione da capogiro e da giro del mondo. Garage è infatti […]

  

“Sexxx & Pop”. L’evoluzione della rivoluzione sessuale in Italia dagli anni Settanta ad oggi in una mostra alla Fabbrica del Vapore a Milano.

sex4-1068x668Thomas-Bayrle-dalla-serie-All-in-one-1970Thomas-Bayrle-dalla-serie-Feuer-im-Weizen-Sexmappe-1970-Thomas-Bayrle-dalla-serie-Feuer-im-Weizen-Sexmappe-1970-1-2Thomas-Bayrle-dalla-serie-Feuer-im-Weizen-Sexmappe-1970-696x495

Alla Fabbrica del Vapore di Milano un’esposizione che attraversa gli sviluppi dell’immaginario erotico in Italia Dagli anni Settanta ad oggi l’immaginario erotico ha subito cambiamenti colossali: dal caso della zanzara del liceo Parini al Gay pride, è evidente come nel corso del tempo si siano dimostrati labili e difficilmente confinabili i limiti del comune senso del pudore. Per ripercorrere i momenti che hanno segnato lo sviluppo della rivoluzione sessuale, la Fabbrica del Vapore ha inaugurato la mostra “Sexxx & Pop – L’immaginario erotico in Italia dalla rivoluzione sessuale al porno digitale”. L’esposizione è stata organizzata da Pier Giorgio Carizzoni, fondatore […]

  

Vanni Cuoghi pubblica cartoline a tema Coronavirus su Facebook e su Instagram, per riflettere su questo momento storico. L’arte termometro del nostro tempo.

vanni-cuoghi-680x102489738657_1048186568884579_3887779869336395956_nvanni-cuoghi-1-e1583775239854-1068x773

Testi e scritti fondamentali ci hanno detto  che “L’arte ci salverà!”, che la bellezza ci salverà. Quando poi  ci troviamo -come in questi giorni- dinanzi a drammatici eventi pandemici, le certezze cadono, l’ansia e le paure aumentano, e anche l’arte diventa una sorta di riscontro diaristico del dramma che avvolge il mondo. E anche se non ci ha salvato, l’arte è stata un saldo puntello  nei secoli. L’arte certo diventa testimone fedele, una grande narratrice. Anche gli artisti contemporanei – da Gaetano Grillo a Marisa Settembrini, da Vanni Cuoghi a Stefano Pizzi- intervengono oggi con loro scritti, con loro idee, […]

  

PaginEchaurren è la mostra di Pablo Echaurren che si tiene al Santa Maria della Scala di Siena. L’artista contemporaneo spazia dalle copertine fino alla pittura, declinando una preziosa creatività.

712456

PaginEchaurren, è la mostra ospitata fino al 5 marzo 2020 al Santa Maria della Scala di Siena nella Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti,  ponendosi in linea con l’indirizzo museale che promuove un dialogo fra valorizzazione del proprio patrimonio e l’esplorazione di linguaggi contemporanei e inserendosi nell’articolata tematica del ‘libro d’artista’, di recente approfondito nelle iniziative della biblioteca. L’esposizione racchiude una selezione di opere di Pablo Echaurren, nato nel 1951 a Roma, città dove vive e lavora. Sono oltre quaranta gli elaborati su carta presentati, scelti in un arco temporale che va dagli anni Settanta ad oggi, fra le microstorie degli […]

  

Gli acquerelli di Tullio Pericoli illustrano un libro di favole del filosofo tedesco Benjamin. Le Tavole, unitamente al libro, ora esposte alla galleria Consadori di Milano.

bf62e3ca-41b2-4d17-b980-3d8520e9d0e4ahahhhhhhhhhhhhhhh241854da-5bdf-40ba-b2a0-3a474d1c5da547249806-b8e2-4e1d-8d47-e48719de548b

L’arte di Tullio Pericoli riserva sorprese inedite. Ora una mostra alla Galleria Consadori di Via Brera 2, aperta fino al 14 Marzo 2020, fa ritrovare i bellissimi acquerelli di Tullio Pericoli che accompagnano la pubblicazione del libro, “Sul farsi del mondo” di Tullio Pericoli e Walter Benjamin. La imprevista affinità elettiva è scoccata fra l’artista e il filosofo. L’occasione è nata dall’incontro fra gli acquerelli di Pericoli e due piccole “favole” di Benjamin tradotte da Elisabetta Dell’Anna Ciancia per le Edizioni Henry Beyle. Così Tullio Pericoli:“ C’è sempre uno strano coinvolgimento tra l’opera dipinta e la parola: la parola, quando […]

  

Toulouse-Lautrec. La Ville Lumière. Alla Villa Reale di Monza la mostra di uno dei maggiori esponenti della Belle Epoque.

61935-Toulouse-Lautrec114836887-06ca6a39-11e1-4abc-b3cd-4c244fa3e1bc114837726-689098b1-c5f8-41fb-9c77-95837cd5d841114837435-37c0dd9f-8b52-447b-8ed5-499c427bb4c6114837404-7abdac56-b982-4451-86d6-5340feb1a6a8114837360-ea25a38f-2414-4dc3-8fc0-88d9220a94be114836890-e408f07a-f195-43f8-bdf7-0c324ac0e266114837229-de657d0c-d1c8-41b1-9b75-59698f56c863

Le prestigiose sale della Villa Reale di Monza, ospitano fino  al 29 settembre 2019, ben 150 opere provenienti dall’Herakleidon Museum di Atene per celebrare il percorso artistico di uno dei maggiori esponenti della Belle Époque: Henri De Toulouse-Lautrec (1864-1901). Parigi, fine Ottocento,  la vita bohémienne, gli artisti di Montmartre, il Moulin Rouge, i teatri, le riviste umoristiche, le prostitute. É questo l’accattivante mondo di Toulouse-Lautrec, genio che divenne noto soprattutto per i suoi manifesti pubblicitari e i ritratti di personaggi che hanno segnato un’epoca rimanendo ben impressi nell’immaginario collettivo. Ora, manifesti, litografie, disegni, illustrazioni, acquerelli, insieme a video, fotografie e arredi dell’epoca riscostruiscono uno […]

  

Pop Therapy. Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci in mostra a Modena al Museo della Figurina. Fiorucci un pioniere della pubblicità contemporanea.

A1) Fiorucci Stickers, 1984. Panini, ModenaA2) Fiorucci Stickers, 1984. Panini, ModenaA4) Fiorucci Stickers, 1984. Panini, ModenaA7) Fiorucci Stickers, 1984, Panini, ModenaA15) Fiorucci Stickers, 1984, Panini, ModenaA11) Fiorucci Stickers, 1984, Panini, ModenaA8) Fiorucci Stickers, 1984, Panini, ModenaA16) Ludovica Gioscia, Infinite Present, 2017A17) Ludovica Gioscia, Infinite Present, 2017

Aperta al Museo della Figurina di Modena, una delle realtà istituzionali che fa parte di FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE, una mostra che rende omaggio al genio eclettico di Elio Fiorucci (1935-2015), creativo, pioniere dei moderni influencer e molto altro ancora. L’esposizione, dal titolo POP THERAPY. Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci, curata da Diana Baldon, direttrice di FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE, e Francesca Fontana, curatrice del Museo della Figurina, indaga il ‘fenomeno Fiorucci’ attraverso 200 figurine che compongono l’album Fiorucci Stickers, pubblicato nel 1984 dalle Edizioni Panini e riassume l’immagine grafica della casa di moda milanese conosciuta in tutto il […]

  

Mario Sironi, dal Futurismo al Classicismo 1913-1924. Duecento opere di un protagonista dell’arte italiana del ventennio fascista esposte a Pordenone. Un evento colto e singolare.

image_large7image_large4image_large3image_large 1image_large2image_large5image_largeExposition work of art "Mario Sironi e le Illustrazioni per

La Galleria Harry Bertoia del Comune di  Pordenone ospita fino al 9 dicembre  la mostra “Mario Sironi. Dal Futurismo al Classicismo 1913-1924” a cura di Fabio Benzi e realizzata dal Comune di Pordenone e dall’ERPaC – Ente Regionale per il Patrimonio Culturale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con l’attiva collaborazione dell’Associazione Mario Sironi.   La mostra intende approfondire attraverso l’esposizione di duecento opere una fase cruciale dell’evoluzione stilistica di Mario Sironi (1885-1961), pittore, illustratore, grafico, scultore, decoratore, scenografo, tra le figure più originali, intense e radicali del secolo scorso. L’attenzione è dedicata a un decennio della sua intensa attività; un periodo che si rivelò fondamentale per tutta […]

  

L’Universo futurista alla Fondazione Cirulli di Bologna. 200 opere di un grandioso e stravolgente movimento artistico italiano.

Website_Cover_23-02-18O0002157O0005033O0002743O0004641O0002854O0001268

A San Lazzaro di Savena, a pochi chilometri da Bologna, la Fondazione Massimo e Sonia Cirulli,  avvia un singolare percorso, ovvero  una nuova istituzione privata italiana che nasce sulla base di uno archivio storico dedicato alla cultura italiana del XX secolo, avviato a New York nel 1984 dai suoi fondatori, Massimo e Sonia Cirulli e che oggi conta una collezione di alcune migliaia di pezzi. Gli obiettivi della Fondazione sono la valorizzazione, in ambito nazionale e internazionale, dell’arte e della cultura visiva italiana del XX secolo attraverso una rilettura dal taglio inedito e multidisciplinare della sua eredità culturale e la […]

  

Italiani al voto! I manifesti elettorali dal 1945 al 1953. Una mostra storica alle Scuderie del Castello Sforzesco di Vigevano.

manif dis. codognato dc 70x100 cm '48 16 (2)volantino (dc) '48 38_0manifesto (fdp) 70x100 cm '48.26manifesto (dc) 40x60 cm '48manifesto (dc) 70x100 cm '48 01volantino (dc) '48 41volantino dc guareschi 008-'48manifesto (dc) 70x100 cm '48 05manifesto (dc) 70x100 cm-'48 (dis.dudovich)manifesto (dc) 70x100 cm '48 14manifesto (dc) giuoco dell'oca_0manifesto (fdp) 70x100 cm '48 08manifesto (dc) 70x100 cm '48 22manifesto (fdp) 70x100 cm '48.24

“Italiani al voto!”. Questo titolo della mostra di cui mi accingo a scrivere  sarebbe da riprendere al volo per invitare nuovamente gli italiani di oggi alle urne, vista la palude in cui siamo caduti. Le Scuderie del Castello Sforzesco di Vigevano (PV) ospitano fino al 1 luglio 2018 un’esposizione che presenta 130 manifesti elettorali italiani, provenienti dalla Collezione Maurizio Cavalloni (FOTO CROCE) di Piacenza, che coprono un arco cronologico che dal 1945 giunge fino al 1953. La mostra, dal titolo “Italiani, al voto!”, curata da Maurizio Cavalloni, promossa e organizzata dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, in collaborazione con il […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020