Omaggio a Vanni Scheiwiller e l’arte da Wildt a Melotti. Nel ventennale della morte dell’editore d’arte milanese, una mostra sulle opere della sua collezione alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Vanni-ScheiwillerA.Wildt_Lanima-e-la-sua-veste-1916E09EC9DE-8C57-4F50-BFCD-B336E679267FVeduta-dinsieme-I.Pannaggi-e157132389516195473-E_Vedova_Sulla_Spagna_1962vanni_scheiwiller

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea  di Roma rende omaggio a Vanni Scheiwiller,  personaggio che ha attraversato come pochi la cultura, non solo italiana, del Novecento, impegnato in esperienze professionali intense per ricchezza e qualità, quasi sempre intrecciate con le vicende personali di poeti e artisti. La parentela con lo scultore Adolfo Wildt, nonno materno di Scheiwiller, è la garanzia di una precoce familiarità con l’arte. Wildt insegna all’Accademia di Brera ed è il maestro di Fausto Melotti, il più amato da Vanni, due figure che sono rispettivamente il punto di partenza e quello di arrivo nel suo incontro con il […]

  

Girolamo Comi (1890-1968) e il suo Spirito d’Armonia. Una mostra a Lecce, nel cinquantesimo della morte, ne ricostruisce la vita e la produzione poetica di uno dei maggiori poeti italiani del Novecento.

Un-dipinto-di-Vincenzo-Ciardo-696x573bCasa-Comi-a-Lucugnano6-32015-03-07 18.25.01poesia-Gatto-x-ComicomiTricasenews_Palazzo_ComiIMG_07148-2

Nelle sale del Convitto Palmieri a Lecce ( visitabile fino al 15 giugno 2019), la mostra  “Girolamo Comi. Spirito d’Armonia”, ovvero la prima grande mostra sul poeta e scrittore salentino che nel 1948, dopo gli studi in Svizzera e le esperienze parigine e romane, fondò nel suo palazzo a Lucugnano l’Accademia Salentina, un vero e proprio avamposto della cultura letteraria e artistica dell’Italia del dopoguerra. Ideata da Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale di Lecce, con la curatela di Antonio Lucio Giannone, Lorenzo Madaro, Mauro Marino e Brizia Minerva e il progetto grafico e l’allestimento di Big Sur, la […]

  

Luciano Fagnola e le copertine d’autore. A Torino una mostra a Palazzo Madama con libri che si rivestono d’arte. L’eccellenza nella legatoria.

luciano-fagnola-artigiano-legatoria-restauro-libri-torino01._spaghettiindex.jpguua7e564919fda33d58430f8cca6a01546umberto-eco-il-nome-della-rosa-luciano-fagnola-029dae64d5fdd196a90a5718fedc0f90769dae64d5fdd196a90a5718fedc0f9076

Palazzo Madama a Torino presenta fino al 30 settembre 2019 una piccola mostra dedicata ai capolavori realizzati da un legatore torinese contemporaneo: Luciano Fagnola. Un maestro artigiano che negli ultimi vent’anni ha sperimentato tecniche sempre diverse per decorare le copertine di celebri libri d’autore, editati da stampatori d’eccellenza come Alberto Tallone. Le legature sono “lavorate” con intarsi policromi in pelle, impressioni a secco e a sbalzo, mosaici policromi con decori in china colorata o ad acrilico e persino decorazioni con elementi metallici. Tutte le opere in mostra provengono dalla raccolta del collezionista torinese Livio Ambrogio, che ha voluto condividere i […]

  

Angelo Fortunato Formiggini intellettuale ed editore nell’Italia del primo Novecento. Una mostra a Modena tra galleria Estense e Biblioteca Estense Universitaria lo rivela uomo di straordinaria cultura e figura nodale negli anni del ventennio fascista.

unknown document7_libro-latta-01unknown documentunknown documentunknown documentunknown documentunknown documentunknown document4_ilducaborsounknown document

Intellettuale di grande statura civile e morale, Angelo Fortunato Formiggini (1878-1938) che ritroviamo in una duplice mostra a Modena, divisa tra la Galleria Estense e la Biblioteca Estense Universitaria ed aperta fino al 30 giugno 2019. Mostra di grande rigore e di vivace storicità che allarga lo sguardo tra  “ridere, leggere e scrivere nell’Italia del Primo Novecento”.   L’esposizione si completa, alla Sala Campori della Biblioteca Estense Universitaria, con la sezione Ridere in tempo di guerra. La Grande Guerra raccontata dalle cartoline di Angelo Fortunato Formiggini, che presenta una selezione di cartoline illustrate provenienti dalla raccolta Casa del Ridere. “È morto proprio […]

  

Presentato il libro “Parete Manzoni” testimonianza di un Progetto di ricerca e workshop del Prof. Stefano Pizzi. La cerimonia nell’Aula 49 a Brera in occasione dell’anniversario della morte (6 febbraio 1963) dell’artista concettuale di chiara fama.

libro-parete-manzoni-1024x917lapide3-1-copiaGrillo-ph.Cosmo-Laera-OK-1024x729Cattani-ph.Cosmo-Laera-12-1024x779ph.Cosmo-Laera-13-1024x964ph.Cosmo-Laera-14-908x1024

Certo non può passare inosservata la cerimonia che si è svolta Mercoledì 6 Febbraio 2019, alle ore 11 -nell’anniversario della morte di Piero Manzoni-, presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, aula 49 ex studio di Francesco Hayez, della  presentazione al pubblico e alla stampa del libro “Parete Manzoni” edito da Brera Academy Press Milano. Lectio magistralis sull’artista, sull’evento-libro e sulla storia di Brera  dei professori Stefano Pizzi (artista), Gaetano Grillo (artista) e Carlo Franza (storico dell’arte moderna e contemporanea). In realtà il libro è un documento preziosissimo che va a segnare un capitolo artistico, un progetto di ricerca e workshop ideato […]

  

Jean Dubuffet. L’arte in gioco fra materia e spirito 1943-1985. A Reggio Emilia la mostra di uno dei maggiori artisti del XX secolo.

02_2403_2804_2212_1613_1205_2101_2810_35

Fino  al 3 marzo 2019, Palazzo Magnani di Reggio Emilia celebra Jean Dubuffet (1901-1985), uno dei maggiori pittori del Novecento, protagonista dell’Informale. La mostra, dal titolo L’arte in gioco. Materia e spirito 1943-1985, ne illustra la figura di genio universale e multiforme, esplorando i numerosi cicli creativi, le vaste ricerche, le sperimentazioni tecniche inedite e originali. La rassegna, curata da Martina Mazzotta e da Frédéric Jaeger, presenta una selezione di 140 opere – dipinti, disegni, grafiche, sculture, libri d’artista, dischi -provenienti principalmente dalla Fondation Dubuffet di Parigi e dal Musée des Arts Décoratif di Parigi, nonché da musei e collezioni private di Francia, Svizzera, Austria e Italia, oltre a un nucleo di 30 lavori di protagonisti […]

  

Il siciliano Ferdinando Scianna in mostra a Forlì al Complesso di San Domenico. Duecento foto dell’ illustre fotografo italiano che racconta umanità, guerre, viaggi e religiosità popolare.

80073-unnamed-3SCF1988003W00051-30 001Leonardo-Sciascia.-Racalmuto-1964-C-Ferdinando-SciannaFesta-di-Santa-Fortunata.-Ciminna-1964-C-Ferdinando-SciannaSCF1985003W00088-07 001

Negli spazi espositivi del Complesso di San Domenico a Forlì, è aperta al pubblico  fino al 6 gennaio 2019 la grande mostra retrospettiva dedicata a Ferdinando Scianna, curata da Denis Curti, Paola  Bergna e Alberto Bianda, art director della mostra. La rassegna è promossa dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e Civitas in connessione con la Settimana del Buon Vivere ed è organizzata da Civita Mostre. Da gennaio 2019 la mostra sarà quindi presentata a Palermo, nella Galleria d’Arte Moderna e Venezia (Casa dei tre Oci), poi in varie altre città, in Italia e all’estero. Non potevo assolutamente tralasciare […]

  

Ketty La Rocca, artista verbovisiva e del gesto. Una mostra al PAC di Ferrara fa luce su una protagonista degli anni ‘60 e ‘70.

5-Io-tu-e-le-rose-1967-730x490Imageskettylaroccalemieparoleketty-la-rocca-1973-_20160329222350klRGuidaketty_la_rocca_intellettuali_in_collegio_1965-1966_webketty_la_rocca_craniologia_1973_webKetty-La-Rocca-Le-mie-parole-e-tu-1975

Fino al  3 giugno 2018 torna al Padiglione d’Arte Contemporanea di Ferrara la Biennale Donna, dedicata quest’anno a Ketty La Rocca (La Spezia, 1938 – Firenze, 1976), protagonista dell’arte italiana degli anni Sessanta e Settanta, al centro di un vivo e crescente interesse internazionale. A quasi vent’anni dall’ultima mostra antologica in Italia e a ottant’anni dalla nascita, Ketty La Rocca 80. Gesture, speech and word, realizzata in collaborazione con l’Archivio Ketty La Rocca di Michelangelo Vasta, raccoglie una vasta selezione di opere basate sul rapporto tra linguaggio verbale e corpo, fulcro della poetica dell’artista. La mostra si muove su un […]

  

Librartis a Siena. La Mostra itinerante internazionale del libro d’artista aperta a Siena in Santa Maria della Scala.

Laura Fo -Amore e Psiche (Italia)Renzo LULLI, Wine for the mind, (Italia)Jean Pierre Bourquin-Carnet d'errance 2011-2013Josph Sabatino, Senza titolo (USA) - CopiaPablo Euchaurren- Leggere per credere (Italia)Marcella Ancilli, Libro geometrico (Italia) - CopiaAgnese MAMMANA, Il lupo e i capretti, (Italia)

Presso la Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti al Santa Maria della Scala, è aperta fino al 24 maggio 2018 la mostra Librartis a Siena. Mostra itinerante internazionale del libro d’artista. L’esposizione ideata e curata da Fabio Mazzieri, raccoglie singolari manufatti di centoquattroartisti di varie nazionalità che propongono una personale visione estetica e concettuale del libro. Per Daniele Pitteri, direttore del Santa Maria della Scala: “è un grande piacere inaugurare gli eventi legati al Centenario della nascita del professor Giuliano Briganti (1918-1992) con la mostra Librartis. Partita da Siena nel 2012, l’esposizione rientra in città, dopo un lungo viaggio per il […]

  

I Calendari dell’Avvento. Dal primo del 1908 in Germania ad oggi hanno mutato l’originaria identità cristiana. Con essi in Europa è solo grande festa per i bimbi.

calendario-Avventocalendario-avvento-presepe pop up(1)LI009184calendario-avvento (2)vintagenostalgie-adventskalender-doppelkarte1510582819_Berry-Christmas-evidenza-1280x628calendario-dellavvento-870x580

Natale è alle porte e invito tutti i nostri lettori a non vergognarsi di festeggiare l’evento della nascita di Cristo, quel Gesù che ha cambiato radicalmente la storia del mondo, del nostro mondo. Il periodo che precede il Natale è detto “Avvento”. Il termine Avvento  dal latino adventus, significa venuta anche se, nell’accezione più diffusa, viene indicato come attesa. Nella Chiesa di rito romano l’Avvento consta di quattro domeniche e si compone di due periodi; inizialmente si guarda all’Avvento futuro del Cristo nella Gloria alla fine dei tempi, quando avverrà il Giudizio Universale, dunque occasione di seria penitenza; dal 17 […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019