Berengario da Carpi il medico dei Papi del Rinascimento. A Palazzo dei Pio di Carpi-Modena una mostra su uno dei protagonisti assoluti della medicina del Rinascimento.

cs-mostra80795-08_20252c0bf1795cad61bb182486fc7266710Marco-BasaltiNudo-maschile-sdraiato-inizi-XVI-secolo710315aa1abc357ea419a5515961fb6120141009bDSC_0814

Palazzo dei Pio di Carpi/Modena ospita una mostra aperta fino al 16 dicembre 2018, che rilegge e porta d’attualità l’avventura scientifica e umana di  Berengario da Carpi, pseudonimo di Jacopo Barigazzi (Carpi 1460 circa – Ferrara 1530)uno dei protagonisti assoluti della medicina del Rinascimento. L’esposizione, curata da Manuela Rossi e Tania Previdi, ideata e prodotta dal Comune di Carpi – Musei di Palazzo dei Pio, con il patrocinio di Alma Mater Studiorum-Università degli studi di Bologna, dell’Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna, in collaborazione con l’Università di Padova, il MUSME (Museo della Medicina) di Padova, il Museo civico Archeologico di Bologna, col contributo di […]

  

Lucio Fontana. Preziose opere grafiche in mostra ad Albisola per ricordare l’artista nel cinquantesimo della morte.

rev178087(1)-ori03-Galleria-Signori-Arte-opere-Fontana-concetto-spaziale-1967-litografia-cm-47x3504-Galleria-Signori-Arte-opere-Fontana-concetto-spaziale-1967-serigrafia-a-colori-cm-785x34

Alessandro Signori ha  inaugurato la mostra “LUCIO FONTANA opere grafiche”, presso la SIGNORI ARTE, Corso Bigliati 26  di Albissola Marina (SV); località frequentata dall’artista negli anni Sessanta insieme ad altri nomi dell’arte e della cultura internazionale. Mostra incentrata sulla produzione grafica (litografie, acqueforti) dell’artista negli anni ’60. Lucio Fontana (1899-1968) è riconosciuto, a livello Internazionale, tra i maggiori artisti del XX secolo. In occasione degli avvenimenti che Albissola gli dedica, nel cinquantesimo anniversario della sua morte, ho deciso di omaggiare questo indiscusso Maestro con una mostra di opere grafiche. I multipli selezionati – incisioni, acqueforti, litografie e serigrafie – esemplificano […]

  

“L’arte è libertà”. Enrico Baj in mostra alla Fondazione Marconi di Milano.

7rc6lcwk1fe03060201

A conclusione del programma espositivo 2017 la Fondazione Marconi presenta una mostra dedicata a Enrico Baj, figura di primo piano nel panorama artistico contemporaneo, ed aperta fino al 27 gennaio 2018. Erede dello spirito surreal-dadaista e sperimentatore di inedite tecniche e soluzioni stilistiche, Enrico Baj promuove nel 1951, assieme a Sergio Dangelo, il Movimento Nucleare. Nel 1953 conosce Asger Jorn con il quale fonda il Movimento Internazionale per un Bauhaus Immaginista, schierandosi contro la forzata razionalizzazione e geometrizzazione dell’arte. A partire dagli anni Cinquanta è presente sulla scena internazionale e, in particolare, espone regolarmente a Parigi. Fa il suo debutto […]

  

L’opera grafica di Aldo Rossi, il Nobel dell’architettura mondiale. Esposte a Milano alla Galleria Jannone le ultime grafiche e disegni.

aldo-rossi-grafica_01th3thCAPTR7BC

Una bellissima mostra di grafica e disegni  di Aldo Rossi   dal titolo “Disegni di Architettura”(aperta fino al 29 maggio 2016) si tiene alla Galleria Antonia Jannone di Milano, già esperta in esposizioni dove nel disegno di taluni autori si va a privilegiare il segno e la forma  architettonica, tanto che la Jannone da sempre fa  cogliere uno spaccato di stile e poetica che diversamente rimarrebbe nello studio dei grandi architetti.  E Aldo Rossi grande architetto lo è stato , ed anche  progettista e designer, storico e teorico milanese. Vinse il Pritzker Prize ovvero il Nobel dell’Architettura nel 1990. La mostra […]

  

Alberto Serighelli, stampatore di eccellenza. Alla Galleria Bellinzona di Milano, una mostra certifica il lavoro di uno dei maggiori stampatori d’arte italiani.

De MariaIsgro'_0NespoloPomodoroPistolettoPaladino

Fino al 30 aprile 2016, la Galleria Bellinzona di Milano (via Volta 10) omaggia Alberto Serighelli, uno degli stampatori italiani che ha scritto pagine importanti nella storia della grafica del Novecento e che ha lavorato con artisti quali Appel, Baj, Bertini, Boetti, Cavaliere, Corneille, Dorazio, Dova, Jorn, Mattioli, Munari, Rauschenberg, Rotella, Schifano, Tadini, Vedova, Veronesi, e molti altri. L’esposizione, che si tiene in occasione del quarantesimo anniversario dalla nascita della stamperia Arte3 di Fizzonasco (MI), fondata dallo stesso Serighelli, propone un percorso attraverso l’universo creativo di sei artisti italiani Ugo Nespolo, Emilio Isgrò, Arnaldo Pomodoro, Michelangelo Pistoletto, Mimmo Paladino, Nicola […]

  

Francesco Hayez a Brera. Capolavori mai visti riportati in luce.

sete-dei-crociati-2maria-stuardaaccusa-segretafrancesco-hayez-autoritratto-disegnocopia-maddalena-canovathCA0RT5T5francesco_hayez_027_alessandro_manzoni_1841

Per la prima volta Brera ha messo in mostra parte dell’eredità di un artista che, fra esposizioni e scuola, ha trascorso 60 anni della sua vita dentro le mura del palazzo e alla cui presenza deve gran parte della sua identità storica. La mostra, allestita nella splendida Sala Napoleonica,ha inteso ricostruire,in modo rigoroso, il metodo e il luogo del lavoro di Francesco Hayez professore per molti anni all’Accademia di Brera, luogo simbolo dell’eredità del grande pittore che qui per sessant’anni, dal 1822 al 1882, ha vissuto e insegnato. Quindi il problema è stato rievocare una presenza fisica attraverso i luoghi […]

  

Il “cibo di carta” in mostra a Milano. Storia dell’alimentazione italiana. Libri e scatole, manifesti e locandine, dal ‘400 ad oggi.

26799Liebig_1457_ITAO0001170dudovich35901247 -lie4665171981_e006617a4e_b20 -lie1358279280-0974738-www.nevsepic.com.ua

Tra le numerose mostre messe in piedi durante il semestre Expo, quindi dedicate al cibo, spicca per la sua forte originalità “Cibo di carta”, prodotta dalla Fondazione Gruppo Credito Valtellinese e allestita nei suoi prestigiosi spazi espositivi milanesi in Corso Magenta. Originale e inedita perché muove ricordi, entra nella quotidianità come un fiume di curiosità raccontando il cibo attraverso le rappresentazioni che di esso si sono diffuse grazie a pubblicità, etichette, figurine, gadget, menu, riviste, libri, ma anche a documenti di trasporto, bandi, carte intestate o scatole e manifesti di cinema. Una lunga ricerca che ha consentito la selezione di […]

  

Il regalo di Jim Dine al British Museum. Il celebre esponente della Pop Art americana ha regalato a Londra 234 opere.

2(32)untitledimages.jpg1images.jpg2untitled.png6imagesI0WCUR1RimagesimagesZJXLTV09imagesHGD62KF5

Jim Dine (Cincinnati 1935), celebre esponente della pop art americana e, secondo alcuni, del movimento neodadaista, ha regalato oltre 200 dei suoi dipinti al dipartimento stampe e disegni del British Museum. La collezione, che costituisce la donazione più importante del 2014-2015, comprende molti dei dipinti che hanno reso famoso l’artista dell’Ohio: chiavi inglesi, seghe, accappatoi, pennelli i soggetti preferiti da Dine, che lui ritrae come metafore di se stesso utilizzando vari mezzi espressivi, dalle xilografie, alle acqueforti fino alle litografie. Divenuto famoso grazie ai suoi happening, Dine prese parte alla mitica esposizione “New Painting of Common Objects” al Pasadena Art […]

  

Matite di guerra. La Prima Guerra Mondiale celebrata da una mostra a Torino.

Una bella mostra a Torino (Palazzo Lascaris) e un catalogo ricco di eccellenti riproduzioni ci dicono che con “Matite di guerra” assistiamo a un vero balzo qualitativo rispetto alle numerose mostre che si sono succedute nei vari decennali in Italia per le celebrazioni della prima guerra mondiale. Anche in passato mostre interessanti in varie città italiane ci avevano mostrato le più significative riviste dell’epoca e, in particolare, ci avevano fatto conoscere i cosiddetti “giornali di trincea”. Negli ultimi tempi oltre le celebrazioni ormai note degli avvenimenti militari in maniera meno superficiale si erano esaminati anche gli aspetti propagandistici nei quali […]

  

La mostra “ Romagna liberty” a Riccione chiude un percorso itinerante di grande interesse storico, architettonico ed estetico.

La Fondazione Fontanesi Cicchetti Pantaleoni Onlus per i primi tre anni di attività ha avuto la bella idea di presentare la mostra “ROMAGNA LIBERTY: Ville e opere d’arte Liberty in Romagna tra Otto e Novecento” per annoverare l’anno del Liberty ricco di manifestazioni culturali legate al tema. Il progetto, curato  da Andrea Speziali, studioso specializzato nello stile conosciuto nel mondo come “Art Nouveau”, si snoda  attraverso una mostra fotografica che raccoglie capolavori architettonici tra ville, villini e palazzi Liberty in regione, ospitata alla Galleria d’Arte Montparnasse, edificio che richiama il tema della Mostra, in quanto caratterizzata da una parete esterna […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018