La strage degli Innocenti. Il capolavoro di Guido Reni in mostra al Museo Archeologico di Aosta.

72739-Guido-Reni_StragedegliInnocenti_

L’Assessore dell’Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta ha inaugurato presso il Museo Archeologico Regionale di Aosta, l’esposizione dedicata ad un capolavoro assoluto della storia dell’arte italiana: “La strage degli Innocenti di Guido Reni”. Il magistrale dipinto di Guido Reni (Bologna, 1575-1642), delle collezioni della Pinacoteca nazionale di Bologna, è il protagonista di una mostra-dossier di alto livello scientifico. “L’evento espositivo proposto al Museo Archeologico Regionale di Aosta – ha affermato l’Assessore all’Istruzione e Cultura Emily Rini – rappresenta un importante esempio di armonizzazione delle attività di valorizzazione dei beni storico-artistici pubblici ed è stato reso possibile grazie alla […]

  

Capriccio e Natura, l’Arte nelle Marche del secondo Cinquecento. Nei musei Civici di Macerata la bellezza nei secoli d’oro dell’arte tra ‘500 e ‘600.

imagemailimmagini.quotidiano.net884cad6af2-418d-49c0-95f8-8be4560f3b8fimmagini.quotidiano.net 12immagini.quotidiano.netimmagini.quotidiano.net7immagini.quotidiano.net79immagini.quotidiano.net09immagini.quotidiano.net6

Ecco una mostra di rilievo, italiana, che affronta l’arte fra secoli d’oro; ha per titolo “La mostra Capriccio e Natura: Arte nelle Marche del secondo Cinquecento. Percorsi di rinascita”, coglie l’occasione del temporaneo trasferimento ai Musei civici di Palazzo Buonaccorsi a Macerata dei dipinti della Chiesa di Santa Maria delle Vergini a Macerata per un ripensamento completo di quel cantiere e del suo ruolo nello svolgere artistico nelle Marche alla fine del XVI secolo. Dallo straordinario punto di osservazione maceratese la visuale si apre poi ad abbracciare la pluralità affascinante di presenze artistiche nell’intera regione fra Cinque e Seicento, illuminando […]

  

Paesaggio e Veduta. La mostra nel Palazzo Ducale dei Castromediano di Cavallino – Lecce. Una storia del paesaggio italiano.

Francesco Zuccarelli, Paesaggio arcadico_ Inghilterra, Collezione privata-2Pietro da Cortona, Paesaggio con il Monte Sassone sulla Tolfaarte-al-palazzo-ducale-di-cavallino-la-mostra-paesaggio-e-veduta-da-palazzo-chigi-in-ariccia-e-altre-raccolte--1510563822-grandegetimageVedute-e-paesaggio-Palazzo-Barberini-23getimage12

La mostra “Paesaggio e Veduta. Dipinti da Palazzo Chigi in Ariccia e altre raccolte”, curata da Francesco Petrucci, Conservatore del Museo del Barocco romano di Palazzo Chigi in Ariccia, è promossa dal Comune di Cavallino-Lecce, grazie all’impegno del Consigliere delegato alla cultura On.le Gaetano Gorgoni.  Si pone in continuità ideale delle mostre Dipinti del Barocco romano da Palazzo Chigi in Ariccia, Dipinti tra Rococò e Neoclassicismo da Palazzo Chigi in Ariccia e da altre raccolte, Ritratto e figura.Dipinti da Rubens a Cades, La collezione Amata da Bassano a Longhi, tenutesi a Cavallino negli anni 2012, 2013, 2014, 2015. Un programma denso, mirato e fortemente interessante, che […]

  

I Longobardi e la storia d’Italia. La mostra al MANN di Napoli.

domini_longobardi14653_179_pluteoagnello64721-LONGOBARDI14650_179_CofanettoNovales14648_179_AOSTA-SanLorenzo14657_179_BorchiaOroGemme-14908_179_EdittoRotariRP14667_179_gota14922_179_Pavone

Un grande evento internazionale. Nord e Sud Italia uniti per la più importante mostra mai realizzata sui Longobardi. La mostra è stata prima al Castello di Pavia, ora dal 15 dicembre 2017 e fino al 25 marzo al MANN di Napoli; ad aprile 2018 al Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo. Devo confessarvi d’aver visto una mostra epocale. Pavia prima  è tornata capitale del “Regnum Longobardorum” e Napoli si fa adesso portavoce del ruolo fondamentale del Meridione nell’epopea degli “uomini dalla lunghe barbe” e nella mediazione culturale tra Mediterraneo e nord Europa. Una collaborazione internazionale a tre – Musei Civici di […]

  

Un barcone ai milanesi. Lo squallido catorcio è un regalo del Sindaco Sala e del Governo PD. Insorge la città di Milano.

barcone10084537451-65659d85-975c-48e1-8a43-a836ef97105ebarcone relitto marina militare-2

“Che schifo, quel barcone nel mio quartiere Città Studi, non lo voglio”. Lo sento dire da migliaia di cittadini milanesi proprio di quel quartiere e non solo. Fra questi mi ci metto anch’io. E’ il barcone dei migranti,  il relitto naufragato il 18 aprile del 2015 al largo delle coste della Libia. Nella Milano capitale europea,  nelle cui piazze ci sono sculture di primissimo piano internazionale,  adesso  in una di queste vogliono piazzarci un catorcio. L’avevo già scritto tempo fa di questa idea malsana che il governo aveva in testa e così è stato, tanto che vogliono metterla in piedi […]

  

Restaurata L‘Annunciazione di Plautilla Nelli. Il capolavoro è il regalo di Natale per Palazzo Vecchio a Firenze.

Annunciazione Nelli Ph S DomingeDettaglio Angelo - F CacchianiDetaglio Annunciazione Francesco CacchianiRestauratrice R Lari - Curatori S Pini e J Celani - Ph F CacchianiDettaglio Vergine - Ph F Cacchiani

I regali di Natale sono infiniti. Scoperta recentemente in un deposito di Palazzo Vecchio, una ‘nuova’ Annunciazione riferibile alla pittrice rinascimentale Plautilla Nelli è stata restaurata dalla fondazione Advancing Women Artists ed esposta nel museo per la prima volta. L’Annunciazione era un tema pittorico molto amato dagli artisti del Cinquecento e Nelli, come esponente della Scuola di San Marco che era a conoscenza della versione di Beato Angelico, non fece eccezione. “Poiché questo dipinto raffigura la Vergine Maria che riceve la notizia della nascita di Cristo dall’Arcangelo Gabriele, abbiamo pensato che il suo restauro fosse un modo perfetto per condividere […]

  

Il MIMAC compie vent’anni . Il Museo Internazionale Mariano di Arte Contemporanea, colonna portante della Fondazione Don Tonino Bello ad Alessano-Lecce nel Salento, è oggi il più importante Museo Mariano d’Europa.

fototeca_11_49Mimac - edificio x sped.museo-arte-alessano (4)fototeca_11_48 - Copia (2)Settembrini-La-madonna-delle-GinestreGuerricchio-Madonna-di-Sarajevocartina-salentoL'ALBERO DELLA PACE,altezza cm.280,cristallo e vetrofusione,2010bruno mangiaterra,trans-humus,neon e legno,2010

Il MIMAC,  Museo Internazionale Mariano di Arte Contemporanea, veniva fondato  nel 1998 come còstola culturale della Fondazione Don Tonino Bello. Ne sono stato io il fondatore.  Il Museo e’ registrato e segnalato dal MIBAC ( Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), figura  anche nel portale dei Musei del Salento  che mi indica come direttore e referente,  ed è   registrato anche da Cathopedia ovvero l’Enciclopedia  Cattolica e dal Portale di Mariologia “La Theotokos”.   Alla sua fondazione  mi spinse, dopo una fraterna cena,  come tante ne abbiamo fatte negli anni, il collega Professor Donato Valli ordinario di letteratura […]

  

Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano.

17dfbd66955da7da37a07aaba96a795e4df6fa27cache-cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_c5acdec5574ef2c62f6ccd8f0fc4c955Günter-Grass-Luomo-nella-luna-2000-Collezione-WürthUwe-Kachele-Nasi-odorano-tulipani-1999-Collezione-Würthwuerth_carl_spitzweg_res_wl2_345collezionismo-raccolta-wurts

Il 7 dicembre 2017 si apre a Roma la mostra “Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano”, articolata in due sedi, Palazzo Venezia e Gallerie Sacconi nel complesso del Vittoriano,  e rimarrà aperta fino al 4 marzo 2018.  L’iniziativa, promossa e organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, nell’ambito del programma di valorizzazione dei propri musei e luoghi di cultura, sottolinea la cura rivolta in particolare verso Palazzo Venezia e il Vittoriano, tornati ormai alla ribalta del grande pubblico. Nella circostanza il visitatore può fruire di un biglietto unico per le due sedi, che gli […]

  

La Croce ritrovata di Santa Maria Maggiore al Museo Civico Medioevale di Bologna. Un segno dei tempi per tutta l’Europa.

65713-Croce_Santa_Maria_Maggiore

                                                                           Mi preme sottoporvi la mostra  “La Croce ritrovata di Santa Maria Maggiore”, organizzata dai Musei Civici d’Arte Antica, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Bologna presso il Museo Civico Medievale, dedicata alla croce ritrovata nell’ottobre 2013, durante i lavori di pavimentazione del portico della chiesa di Santa Maria Maggiore. L’esposizione, curata da Massimo Medica, nasce dall’occasione di esporre per la prima volta al pubblico questo prezioso esemplare di croce viaria a seguito del restauro eseguito da Giovanni Giannelli (Laboratorio di restauro Ottorino Nonfarmale S.r.l.). L’opera rientra nella tipologia di croci poste su colonne, che venivano collocate nei punti focali della […]

  

Carlo Levi tra scrittura e pittura in mostra alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Un pittore neorealista che scoprì il Sud andandovi in esilio.

b2a7e999158928206f1656db6ee478cee373c8eProcessed with VSCO with g3 preset6a00d8345167db69e20133f34a897d970b-600wiphoto2jpg38B16538B178giulialasantarcangeleselevi1

Carlo Levi (Torino, 29 novembre 1902 – Roma, 4 gennaio 1975) è stato scrittore, pittore e intellettuale antifascista tra i più significativi del nostro Novecento. Ora la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, in linea con il progetto di valorizzazione delle sue collezioni contemporanee Spazi900, ha inaugurato un nuovo spazio permanente dedicato alla figura e all’opera dello scrittore torinese: “Le attese del niente”. Carlo Levi tra scrittura e pittura. La realizzazione della sala è stata resa possibile grazie alla stipula di un contratto di comodato tra la Biblioteca e la Fondazione Carlo Levi, relativo a sei quadri di proprietà della fondazione, […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018