Il Generale Roberto Riccardi a capo del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale a Roma.

Roberto-Riccardi1229514251692_LogoTPC9788817117883_0_221_0_75

Il Generale di Brigata Roberto Riccardi, già Capo Ufficio Stampa del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, ha assunto dal  12 settembre 2019, il Comando dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale subentrando al Generale di Brigata Fabrizio Parrulli, che lo ha retto dal 26 luglio 2016. Una persona illustre e preparata nel settore del patrimonio culturale, a difesa dell’Arte e della Cultura, cui va tutto il nostro plauso. I migliori auguri al Generale Roberto Riccardi per questo  incarico  che è andato recentemente a ricoprire e per quanto di nuovo potrà fare per il Paese Italia e per l’Antiquariato, l’Archeologia,  […]

  

Pinturicchio. Madonna col Bambino. In mostra nella Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia il famosissimo dipinto che era stato trafugato.

93863-Pinturicchio_Perugia_001

  Torna a Perugia il dipinto su tavola “Madonna col Bambino”, trafugato nel 1990 e attribuito al Pinturicchio. L’opera, che resterà esposta nella Galleria Nazionale dell’Umbria fino  al 26 gennaio 2020, è rientrata in Italia grazie all’efficace opera di diplomazia culturale condotta dal Ministero per i Beni e le attività culturali e all’attività investigativa dei Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio culturale.  “Questo ennesimo recupero mi rende particolarmente contento – ha detto in un video messaggio il Ministro  – sia perché un altro frammento del nostro immenso patrimonio culturale è tornato nel nostro Paese, sia perché sarà possibile renderlo fruibile, per […]

  

Le mummie di Firenze e il viaggio verso l’immortalità. Reperti e oggetti in mostra nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Sarcofago di Padimut_1069-656 a.C.Mummia di donna di epoca romana I-II sec. d.CPapiro funerario di Epoca Tolemaica_332-30 a.C.Statua del sacerdote Henat_525-404 a.C.Testa di mummia_656-332 a.C.Cassetta per ushabti di Nekhtamontu_1550-1070 a.C.

Stefano Casciu, Direttore del Polo museale della Toscana, Maria Cristina Guidotti, Curatrice della Sezione “Museo Egizio” del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, e Eugenio Martera, CEO e Direttore Generale di Contemporanea progetti s.r.l., hanno inaugurato la mostra “Mummie. Viaggio verso l’immortalità”, realizzata da Contemporanea Progetti s.r.l., in esposizione negli spazi per mostre temporanee del Museo Archeologico Nazionale di Firenze fino al 2 febbraio 2020. Il progetto della mostra è nato nel 2000, da un’idea di Maria Cristina Guidotti, che ne è anche la curatrice scientifica, in occasione di uno studio sulle mummie della sezione “Museo Egizio” del Museo Archeologico Nazionale di […]

  

35esimo Congresso Mondiale di Storia dell’Arte del CIHA (Comité International d’Histoire de l’Art) per il 2019. A Firenze l’Anteprima.

Botticelli_Primavera(0)Firenze baseSchermata 2019-05-28 alle 11.35.56(0)

In diretta da Firenze. Si è tenuta oggi, lunedì 1 luglio 2019 a Villa Vittoria, negli spazi di Firenze Fiera, la conferenza stampa di presentazione del Congresso Mondiale di Storia dell’Arte del CIHA (Comité International d’Histoire de l’Art) che, dopo oltre quarant’anni, torna in Italia per svolgersi a Firenze nella settimana dal primo al 6 settembre 2019. “MOTION: Transformation” costituisce la prima parte del 35esimo Congresso Mondiale del CIHA che per la prima volta si terrà in due paesi diversi a distanza di un anno. La seconda parte dal titolo “MOTION: Migrations” avrà luogo infatti a San Paolo del Brasile […]

  

La memoria del governo pontificio a Bologna. Il nuovo scenario del portale web “Storia e memoria di Bologna” navigabile da un tablet consultabile nella Sala Urbana delle Collezioni Comunali d’Arte in Palazzo d’Accursio.

3_Sala_Urbana(1)?????????????????????????????????????????????????????1_Sala_Urbana(1)2_Sala_Urbana(1)???????????????????????????????sala-urbana-05

È dedicato al periodo del governo pontificio il nuovo scenario del portale web “Storia e Memoria di Bologna” navigabile, con un’applicazione multimediale creata appositamente, da un tablet consultabile nella Sala Urbana delle Collezioni Comunali d’Arte, il monumento situato nel cuore di Palazzo d’Accursio che si racconta in modo più coinvolgente e interattivo portando il pubblico al centro della storia. Con le sue altissime pareti fittamente decorate da 188 stemmi araldici, è uno dei luoghi che racchiude la più alta concentrazione simbolica per le vicende della storia di Bologna dal XIV al XVIII secolo e da oggi si racconta al pubblico […]

  

Claudio Imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia. Una superba mostra al Museo dell’Ara Pacis a Roma.

ara-pacisMostre/ All'Ara Pacis a Roma la grande mostra "Claudio Imperatore"89375-Claudio_1050_0b122647b7b3a77310a3f1ef20bc7fee5_L

La mostra vuole raccontare la personalità e l’operato dell’imperatore Claudio prendendo le mosse dal confronto con il celebre fratello. E’ da vedere con grande interesse a Roma nel Museo dell’Ara Pacis,  e quindi visitabile fino al 27 ottobre 2019. Verso la fine dell’anno 19 d.C. una Roma sospesa e angosciata riceve la notizia della morte del nipote di Augusto, Nerone Claudio Druso, più semplicemente noto come Germanico, spirato ad Antiochia il l0 ottobre del 19 d.C., in circostanze misteriose. Nipote di Livia Drusilla (moglie del primo imperatore), per parte del padre Druso, e di Augusto stesso, perché figlio della nipote […]

  

SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano. Una mostra che rende chiara la preziosità dei Beni Culturali in Italia.

illuminazione-ingresso-parco-corso-resina-278945-3648-c-1024x65978355-3058-1024x787gioiello-5goielli-3img_5833-1024x6833_anteprima-stampa

Vogliamo chiudere l’anno 2018 con una mostra singolarissima e di alto valore. Al via la mostra “SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano”, la prima grande mostra del Parco Archeologico di Ercolano all’interno dell’Antiquarium del Parco, anche questo per la prima volta aperto alla fruizione del pubblico. La mostra è visitabile  fino al 30 settembre 2019. Una collezione di circa 100 monili e preziosi, unica per quantità e valore dei pezzi in mostra, viene presentata al pubblico sul luogo stesso del ritrovamento; oggetti appartenuti agli antichi ercolanesi, alcuni ritrovati con gli abitanti nel tentativo di porli in salvo dalla imminente catastrofe […]

  

Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere. Aperto a Napoli il forziere delle meraviglie al Museo e Real Bosco di Capodimonte.

86063-03-casciaro_paesaggio_OA7740_0271ceramica2-420x455calcedonio_reina_ragno_chiostro_0405bde_maria_il_voto_0380bciardo_notturno_leccese_0396bman-franceseforse-fruttierA-CON-PUTTI-DANZANTIpostiglione_monaca_adorazione_0448

Nell’immaginario collettivo i depositi sono universi chiusi, sotterranei polverosi, custodi impenetrabili di tesori nascosti e ignorati, spesso associati al mito e al mistero. Si originano dalle scelte fatte dagli uomini, identificano un’epoca e, attraverso la selezione delle opere, rendono possibile rintracciare un gusto, una ragione storico artistica, una esigenza conservativa. Nonostante la vastità dello spazio espositivo – 15.000 mq organizzati in 126 sale – anche il Museo di Capodimonte conserva parte della sua collezione in cinque depositi medi e grandi che conservano opere di ogni tipo, importanti, con attribuzione incerta, in condizioni conservative precarie. Tra queste vi sono, ad esempio, la collezione di oggetti esotici del Capitano James Cook […]

  

L’Adorazione dei Magi del Perugino è l’appuntamento natalizio a Milano in Sala Alessi a Palazzo Marino. Una fila strepitosa e inarrestabile ha accolto il capolavoro.

Adorazione dei Magi - LDfoto-lapresse-matteo-ecke-01122018-milano-italia-cronaca-code-per-ladorazione-dei-magi-del-perugino-a-palazzo-marinonella-foto-visitatori-in-attesa-r5dgj2OWJTUO9HArte/L'Adorazione dei Magi del Perugino a Milano per Nataleperugino-ladorazione-dei-magi-Crediti-foto-Nick-Zonna20181130_video_18595613_jpg--J76JQEHO

Giunto alla sua undicesima edizione, il tradizionale appuntamento natalizio con l’arte di Palazzo Marino è tornato in Sala Alessi con un nuovo capolavoro, visitabile fino al 13 gennaio 2019, questa volta realizzato da Pietro Cristoforo Vannucci meglio noto come il Perugino (Città della Pieve circa 1450 – Fontignano 1523). L’opera, concessa eccezionalmente in prestito dalla Galleria Nazionale dell’Umbria, è l’Adorazione dei Magi, realizzata dall’artista intorno al 1475. La grande pala d’altare (olio su tavola, 242 x 180 cm) è attribuita al periodo giovanile del Vannucci e rappresenta il primo significativo impegno dell’artista a Perugia. Il dipinto fu realizzato per la […]

  

Pio Fedi scultore classico negli anni di Firenze Capitale. Il ratto di Polissena. La preziosissima mostra è a Firenze nelle Gallerie degli Uffizi – Sala del Camino.

P1170059P1170058P1170045IMG_2249IMG_224609c_639155 bassa

Le Gallerie degli Uffizi presentano la nuova acquisizione di un bozzetto in terracotta per il Ratto di Polissena, gruppo monumentale realizzato in marmo dello scultore Pio Fedi ed esposto nella vicina Loggia della Signoria. Dante Alighieri lo collocò tra gli assassini nel VII cerchio dell’ Inferno  ( XII, 135) indicandolo semplicemente come Pirro, benché non sia chiaro se si riferisse al figlio di Achille chiamato anche Neottolemo, o al re dell’Epiro del quale però altrove tessé le lodi. È certo invece che Pirro/Neottolemo si erge con la sua spada sguainata nell’imponente gruppo marmoreo del Ratto di Polissena unica opera “moderna” […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019