Celleno, il gioiello della Tuscia, tra le bellezze d’Italia.Qui viveva Enrico Castellani, principe dell’arte italiana e artista di chiara fama.

1280px-CellenoMap_of_comune_of_Celleno_(province_of_Viterbo,_region_Lazio,_Italy).svgCelleno001celleno1Il_castello_degli_OrsiniLa_cascata_dell'Infernaccio,_tra_Celleno_e_Grotte_Santo_StefanoLe_gole_dell'Infernaccio,_tra_Celleno_e_Grotte_Santo_StefanoIl_castello_orsini,_all'epoca_sede_comunale,_in_una_cartolina_del_19471920px-Castello_Orsini_-_Celleno

Da un angolo della Tuscia quasi appartato in fondo a una strada secondaria a 1,5 km dal nuovo centro, aggrappata su uno sperone di tufo si erge questa città in rovina che solo opere di riedificazione sono riuscite  a risvegliare dal suo forzato torpore. Siamo a Celleno. Eppure qualcuno abita ancora il palazzo del principe e una graziosa chiesa rimane in vita, quando ormai da un secolo tutti sono fuggiti altrove a costruire la loro nuova città. Il paesaggio circostante è ampio e ridente e ricco di piante di ciliegio, siamo nella città della ciliegia che ha dato  pure corso […]

  

L’arte contagiata dal Coronavirus. Capolavori di tutti i tempi caricati di ironia, allusione, incubi e morte.

arte-da-quarantena-ucraina-02arte-da-quarantena-ucraina-04arte-da-quarantena-ucraina-03arte-da-quarantena-ucraina-06arte-da-quarantena-ucraina-07arte-da-quarantena-ucraina-05arte-da-quarantena-ucraina-10arte-da-quarantena-ucraina-09arte-da-quarantena-ucraina-08index.jpguuuindexindex.jpguuindex.jpgrrr

Nel  tempo della nostra pandemia, anche la grande arte è stata  ‘contagiata’ dal Coronavirus.     Mirabile la campagna contro il Coronavirus fatta dal Ministero della Cultura dell’Ucraina; una campagna educativa  che è stata capace di commuovere tutti ed essere fortemente mirata. E’ cosi che in rete  sono diventate virali  le opere di grandi artisti come Michelangelo, Leonardo da Vinci, Raffaello,  Jacques Louis David,  Giovanni Battista Salvi, Caravaggio, Frederick Leighton,   Magritte e Benjamin West, e altre ancora,  tutte  ribattezzate in chiave Covid, caricandosi di ironia. In esse si legge l’allusione a chi viola le distanze, c’è  chi minimizza l’infezione,  c’è […]

  

La Collezione Christoph Blocher. Capolavori svizzeri in mostra alla Fondation Pierre Gianadda a Martigny-Svizzera.

Ferdinand HodlerAlbert AnkerFelix Vallotton1004988_586340681414461_633269294_nthm_kinderfruehstueckdie-kleine-kartoffelschae

La Fondation Pierre Gianadda celebra la pittura svizzera e presenta un insieme eccezionale di capolavori provenienti dalla Collezione Christoph Blocher, una delle più prestigiose raccolte di pittura svizzera. La mostra Capolavori svizzeri. Collezione Christoph Blocher, curata dal collega  Matthias Frehner, storico dell’arte, già direttore del Kunstmuseum di Berna, comprende oltre 130 opere rappresentative degli anni eroici dell’arte svizzera a partire dalla modernizzazione della Confederazione nel 1848 fino al giovane Alberto Giacometti. Accanto ai celebri dipinti di Albert Anker (1831-1910) e di Ferdinand Hodler (1853-1918), di cui Christoph Blocher è indubbiamente il più importante collezionista, saranno presentate opere, fra gli altri, […]

  

Léon Spilliaert cantore della notte e della solitudine. Una retrospettiva dell’artista belga alla Royal Academy of Arts di Londra.

Lon-Spilliaert-at-the-Royal-Academy-of-Arts-London-from-23rd-February-25th-May-2020-Photo-David-ParryRoyal-Academy-of-Arts-Exhibition-organised-by-t-33-1582794568Self-portrait-with-Blue-Background-1907-by-Lon-Spilliaert-On-display-at-the-Royal-Academy-of-Arts-London-from-23rd-February-25th-May-2020-Photo-Davi-24-1582794569key-81-tiff-100-1582794504Lon-Spilliaert-at-the-Royal-Academy-of-Arts-London-from-23rd-February-25th-May-2020-Photo-David-ParryRoyal-Academy-of-Arts-Exhibition-organised-by-3-84-1582794568key-94-Tiff-4-1582794506key-33-45-1582794503key-95-16-1582794506

La Royal Academy of Arts  di Londra presenta la prima grande retrospettiva, aperta fino al 25 maggio 2020,  dedicata al lavoro di uno dei più importanti artisti simbolisti belgi della fine dell’Ottocento,  Léon Spilliaert. L’esposizione spazia dai suoi celebri autoritratti alle scene oniriche, dalle visioni notturne ai paesaggi delle coste del Mare del Nord,  e  intende introdurre il pubblico britannico all’opera visionaria di Léon Spilliaert, un pittore che ha forgiato la sua identità artistica attraverso la forte affinità con scrittori, filosofi e pensatori del tempo come Edgar Allan Poe e Friedrich Nietzsche. Léon Spilliaert (1881-1946) nacque nella città costiera belga […]

  

“Cesare Brandi.Critica d’arte e filosofia”. Un libro di Paolo D’Angelo uscito da Quodlibet mette a fuoco il pensiero di uno Storico dell’Arte di chiara fama.

brandi-cesare2-800x445unnamedunnamed (2)1c6fae09446f24d1f7712d5f88bdb715Brey5ELCIAEApHO

Cesare Brandi (1906-1988) è stato uno dei massimi teorici e storici dell’arte del Novecento, ma i suoi meriti non sono ancora stati riconosciuti interamente. Ciò è accaduto perché nei confronti della sua opera si è esercitata una duplice diffidenza: gli studiosi d’arte lo hanno considerato troppo filosofo, i filosofi hanno ritenuto che la sua riflessione fosse troppo condizionata dalla sua attività di critico. L’ho avuto fra gli amici più cari con Giulio Carlo Argan  e altri colleghi della Sapienza a Roma  con i quali abbiamo spesso condiviso ricerche e formulazioni. Questo libro in un certo senso rende finalmente a Brandi […]

  

Il Novecento di Ferruccio Ferrazzi. A Roma si è tenuta una retrospettiva alla Galleria Berardi con l’uscita di una monografia sull’artista italiano tra i più classici dell’arte contemporanea.

2_Autoritratto-cn-berretto-di-lana-1925_OLIO-TELA-49X40(WEB)(OK)-45--Sabaudia---Chiesa-S7eef48af-b63a-4df4-9984-d75353ef445fA 91344A 91365A 90960A 9095720_gli_amanti-768x43122_Daniele_nella_fossa_dei_leoniA 9137325_galileo_padova-1-768x53326_la_stanza_1943-46_121x151_coll_pr-768x556A 91366Ferruccio_Ferrazziimages.jpgvvvindexpart-of-the-mosaico-dell

Un gruppo di opere scelte presentate al pubblico nella mostra retrospettiva di Ferruccio Ferrazzi (Roma, 1891-1978), che si è tenuta presso la Galleria Berardi di Roma tra ottobre e novembre 2019. Attivo sulla scena per oltre settant’anni, dal 1907 al 1978, Ferrazzi fu un artista non facile, solo per ragioni geografiche incluso arbitrariamente a posteriori nell’enclave della Scuola romana, dalla quale invero fu sempre distante. Una tensione interna mai venuta meno caratterizza i diversi appuntamenti del suo percorso stilistico, sostenendo una pittura che spicca per potenza creativa, espressione e un’originalità che non ha eguali nell’arte del Novecento italiano. Ferruccio Ferrazzi […]

  

Giovanni Battista Crema, artista tra Divisionismo, Simbolo e Realtà. Una preziosa retrospettiva di un grande alla galleria Berardi di Roma.

e6592bb3-cd26-49b2-88c7-2658f280400eA 94793459992c4-e647-48f9-934f-9e89afb32e0f

Originale interprete del divisionismo italiano, Giovanni Battista Crema è stato uno dei più prolifici pittori della scena romana dei primi decenni del Novecento. Nato a Ferrara da famiglia facoltosa, nel “Palazzo Crema” di via Cairoli dalla suggestiva loggia quattrocentesca, Crema dimostrò già in tenera età sorprendenti doti di disegnatore, tali da spingere il padre – l’avvocato Carlo Crema, che desiderava per il figlio una carriera giuridica – a mandarlo nella bottega del ferrarese Angelo Longanesi-Cattani nel 1897. Appresi i rudimenti della pittura, il giovane decise di trasferirsi a Napoli per seguire gli insegnamenti di Domenico Morelli, allora all’apice della celebrità. […]

  

Ottone Rosai inedito. Un grande artista del ‘900 in mostra al Palazzo Del Podestà di Montevarchi(Arezzo).

rosailancio201812030102400b461592145bee729956a60c54537f833-413x505cover

Ottone Rosai (Firenze 1895 – Ivrea 1957), uomo dalle travolgenti passioni, fu artista che scelse di leggere le novità del suo tempo alla luce della grande arte del Tre-Quattrocento toscano. Nel centenario (1920) della prima personale fiorentina di Rosai, che lo impose all’attenzione del mondo dell’arte, la città di Montevarchi, nell’aretino, ha deciso di proporre un’ampia e del tutto originale retrospettiva dedicata al maestro toscano. A curarla è il collega professor Giovanni Faccenda, massimo esperto di Rosai e curatore del catalogo generale delle sue opere. La mostra riunisce, nella storica sede di Palazzo del Podestà, cinquanta opere di Rosai, per […]

  

Il fotografo Cesare Colombo racconta Milano attraverso sessant’anni di storia. La mostra al Castello Sforzesco lascia leggere la Milano della crescita economica.

ef718dfe-da0a-4de3-82c3-1416f102e4d7Milano, 31 ottobre 1957. Lo strillone140_cc8976d2ed-7054-4a37-ad16-7abef7ddf4731967. Milano, supermercato nel quartiere di Baggio.b98fcbe4-3aaa-4c06-a467-cba696d6a232

Così ce lo presenta Corrado Stajano: “Cesare Colombo è un fotografo vitale, esuberante, appassionato, con una grandissima curiosità umana, privo di vezzi e di velleità formalistiche, con la preoccupazione costante di non manipolare la realtà, di non renderla ingannevole, ma di rappresentarla com’è.” Il Comune di Milano e il Civico Archivio Fotografico presentano fino al 14 giugno 2020 al Castello Sforzesco – Sala Viscontea  la mostra “Cesare Colombo. Fotografie (1952-2012)”, curata da Silvia Paoli, con Sabina e Silvia Colombo, oggi responsabili dell’Archivio di Colombo. Cesare Colombo (1935-2016) è stato uno dei principali fotografi e studiosi della fotografia del Novecento. Curatore […]

  

Il mito di Ulisse raccontato attraverso i più bei capolavori della storia dell’arte. La mostra ai Musei San Domenico di Forli.

ulisselanciocsUlisse-fugge-dalla-grotta-di-Polifemo_oinochoe-a-figure-nere_Pontecagnano-Museo-Archeologico.Beccafumi_Penelope.De-Chirico_Le-muse-inquietanti.De-Chirico_Ulisse.-Autoritratto-come-Odisseo.

La mostra che i Musei San Domenico di Forlì propongono per il 2020 è di quelle che solo i grandissimi musei intenzionali sanno programmare. La sfida è confermare il grande livello espositivo che in 15 anni Forlì ha saputo creare, grazie alla forza propulsiva e culturale della Fondazione Cassa dei Risparmi e alla regia di Gianfranco Brunelli, che dei progetti espostivi della Fondazione è il responsabile. Il tema affrontato dalla mostra (fino a giugno 2020, ai Musei San Domenico) è quello di Ulisse e del suo mito, che da tremila anni domina la cultura dell’area mediterranea ed è oggi universale. […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020