Riflessioni sul Natale. Ecco il Natale in Puglia con ben sette presepi viventi da non perdere.

3-tricase-presepe-vivente-2014-cometapresepe_vivente_di_tricasepresepe-vivente-lecce-specchia-salentoPRESEPE-MOTTOLA_ARCHIVIO_01-Copiapresepe_pezze_di_grecopresepe_vivente_tra_i_trulli_di_alberobellonatale_in_contea_castropresepe_vivente_a_caprarica_di_lecce

Presepi viventi, segno certo della cristianità e al di là di ogni gioco, canto (penso alla Bella Ciao cantata alla festa di Natale alle Elementari De Amicis di Napoli su cui deve intervenire il Ministro Bussetti o ancora alla Bella Ciao cantata nel coro di Natale in una parrocchia a Bologna)   e parole sull’accoglienza di cui si blatera in questi giorni. Ben oltre il cattivo, cattivissimo esempio del parroco pistoiese don Paolo Farinella o del vescovo di Lecce, Seccia che insiste sull’accoglienza tanto che nella benedizione del Bambinello posto nel Presepe di Piazza Duomo a Lecce ha avuto la sfacciataggine […]

  

Giacomo Balla e la natura di Villa Borghese a Roma. Una mostra romana celebra il mitico angolo della città eterna.

Giacomo-Balla-Alberi-e-siepe-a-Villa-Borghese-584x590Giacomo-Balla-Villa-Borghese-dal-balcone-590x497Giacomo-Balla-Le-Torri-del-Museo-Borghese-web-429x590Giacomo-Balla-Maggio-web-590x311giacomo-balla-futurismo-616826.610x431giacomo-balla-ponte-della-velocita-600-x-409-600x320

Il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, situato nel cuore del grande parco romano, è stato certo  il luogo ideale per accogliere questa mostra antologica di Giacomo Balla aperta fino al 17 febbraio 2019. È l’occasione per presentare un focus incentrato esclusivamente sulle opere dipinte nella Villa, con un’indagine sulla prima produzione pittorica dell’artista che, non ancora futurista, è già rivolta allo studio della luce e del colore. La cura della mostra è della  collega storica dell’arte Elena Gigli, studiosa impegnata da anni nella catalogazione dell’opera di Balla. Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza […]

  

Il Presepe di Londonio in mostra a Palazzo Pirelli-Milano, sede del Consiglio Regionale Lombardia. 60 personaggi ritrovati e realizzati da uno dei più importanti artisti lombardi del Settecento.

Francesco-Londonio-Presepe-10-665x3862018.190.019_MBP_031852018.190.007_MBP_031802018.190.010_MBP_031902018.190.014_MBP_031952018.190.021_MBP_032002018.190.001_MBP_03171Presepe+Londonio,+pastore+con+pecorelle

Torna, come da tradizione per le festività natalizie, l’esposizione di un presepe nel grattacielo sede del Consiglio Regionale della Lombardia. Finalmente la politica dà un segnale forte alla nostra cultura e alle nostre tradizioni. Dal 14 dicembre 2018 al 10 gennaio 2019, il  Consiglio regionale Lombardia, in collaborazione con il Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, Associazione Consiglieri e AICCRE – Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa, presenta nello spazio eventi di Palazzo Pirelli a Milano uno dei capolavori d’arte sacra del XVIII secolo, appartenente al patrimonio della città e della regione. “Il presepe – […]

  

Mario Giacomelli in mostra a Milano con i suoi paesaggi astratti. Forma Meravigli apre la stagione artistica con un nome della fotografia mondiale.

41540316_2268304113398878_4983353684856406016_nmario-giacomelligiacomelligiacomelligiacomelli-1giacomelligiacomelligiacomelli

Dopo qualche mese d’interruzione, e continuando quello che è stato realizzato in oltre dieci anni di attività, riaprono gli spazi di Forma Meravigli a Milano. Si prosegue, e anzi si intensifica, tutto quello che ha sempre contraddistinto l’attenzione di Forma verso la fotografia: proposte espositive, corsi di formazione e didattica, incontri con gli autori, proiezioni, proposte editoriali e in più una speciale attenzione al mondo del collezionismo. Forma Meravigli, un’iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Contrasto. Il primo appuntamento, una straordinaria selezione di fotografie di Mario […]

  

L’artista Joshua Cesa,un esempio di land art nel cuore del Carso goriziano.

hqdefault83815-unnamed-2SEGNI-2-trascinato-11200px-Il_Carso_a_Duino-1024x768SEGNI-2-trascinato-4SEGNI-5-630x420

Due monumentali segni rossi, dalle forme spigolose, nei quali si condensa la vocazione di un territorio. È così che l’artista Joshua Cesa rende visibile un frammento di quel confine con l’Est che lungo i secoli ha diviso le popolazioni della frontiera orientale, anche costringendole all’assunzione di identità imposte (nella storia recente, con le guerre mondiali). L’installazione sorge nel cuore del Carso goriziano, nella riserva naturale dei laghi di Doberdò: realizzata in tessuto – e perciò destinata a consumarsi gradualmente -, riprende l’aspetto cromatico del paesaggio circostante, caratterizzato dal cespuglio detto “foiarola”, cui è legata una significativa memoria storica: si dice che le sue […]

  

Pelizza da Volpedo l’artista del Quarto Stato in una storica mostra a Milano tra la Galleria Maspes e le Gallerie Enrico, poli significativi dell’Ottocento.

IV_Stato_RadiografiaPellizza da Volpedo G. - Il ritorno dei naufraghi al paese, olio su tela 34,5 x 57,5 cm_thumbPellizza da Volpedo G. - La piazza di Volpedo, olio su tela 78 x 96 cmPellizza_0Pellizza da Volpedo G. - Vecchio mulino a Volpedo, olio su tela 44,5 x 64 cm_thumbC 1122 adbPellizza da Volpedo G. - Valletta a Volpedo, olio su tela 40 x 56 cm_thumbPellizza da Volpedo G. - Nubi di sera sul Curone, olio su tela 55 x 84 cm

A centocinquant’anni dalla nascita, fino  al 22 dicembre 2018, le Gallerie Maspes (via Manzoni, 45) e le Gallerie Enrico (via Senato 45) di Milano, due tra i più importanti poli per l’arte dell’Ottocento, celebrano Giuseppe Pellizza da Volpedo, nella città che ospita i suoi maggiori capolavori: Fiumana, alla Pinacoteca di Brera e il Quarto Stato al Museo del Novecento, immagine iconica delle battaglie sociali del secolo scorso. L’esposizione presenta, nei due importanti poli per l’arte dell’Ottocento a Milano, quindici tra i più celebri capolavori dell’artista piemontese, in grado di ripercorrere i temi più caratteristici della sua cifra stilistica e una […]

  

Berthe Morisot (1841-1895) Il Canada riscopre la donna dell’Impressionismo in una mostra al Museo Nazionale del Quebec.

morisot-manetmorisot2morisot La Senna a BougivalRagazza-al-ballo-237x300La-culla-233x300berthemorisot-400x225berthe_morisot_004Berthe-Morisot-620x388Berthe_Morisot_0081176

Sono appena tornato dal vedere la mostra che incornicia Berthe Morisot,  figura capitale del movimento impressionista; purtroppo  spesso passata in sordina rispetto alla notorietà raggiunta dei colleghi. Ora una mostra itinerante frutto della collaborazione fra quattro sedi museali di fama mondiale la celebra, ad iniziare dal Quebec in  Canada, dove  la mostra  ha appena aperto i battenti presso il Musée National des Beaux-Arts du Québec, nell’omonima città nordamericana. Nata dal dialogo fra quest’ultimo e la Barnes Foundation di Philadelphia, il Dallas Museum of Art e il Musée d’Orsay di Parigi, Berthe Morisot, Woman Impressionist ripercorre la carriera dell’artista e il suo ruolo […]

  

Lo sguardo di 14 fotografi italiani alla Galleria Civica d’arte Moderna e Contemporanea di Torino. Suggestioni d’Italia, dal Neorealismo al Duemila.

Uliano-Lucas80167-001_Nino_Migliori_Da_gente_dellEmilia_1957006_Gianni-Berengo-Gardin_Domenica-di-settembre_1958029_Ferdinando-Scianna_Italia-Sicilia-Santelia_1980023_Mimmo-Jodice_-Corso-Cairoli_2005021_Nino-Migliori_-Da-gente-dellEmilia_1959002_Aurelio-Amendola_-San-Galgano_2005003_Aurelio-Amendola_-San-Galgano_2006012_-Luigi-Ghirri_Colorno_1985

La GAM di Torino presenta una mostra aperta fino al 23 settembre di oltre 100 fotografie, realizzate dalla fine del secondo dopoguerra ai primi anni Duemila, che raccontano l’Italia per immagini, o meglio  il paesaggio e le città della nostra penisola esplorati da 14 grandi fotografi, sia nell’architettura sia nella loro dimensione umana e sociale. Le foto, in bianco nero e a colori, sono selezionate con l’intento di scandagliare l’interpretazione degli ‘esterni’, dall’arco alpino e le grandi città come Torino e Milano, per proseguire lungo la dorsale emiliana fino a scendere verso il Sud, tra Napoli, Matera, e infine toccare la Sicilia.  Paesaggi, luoghi, […]

  

Silvio Zampieri e l’Omaggio a Salvatore Quasimodo nel 50° della morte. Due mostre, a Modica e Roccalumera in Sicilia, celebrano il Poeta italiano Premio Nobel della Letteratura.

Logo Comitato 50 morte Quasimodoqua29472965_1287276984705998_8418169544075858366_n29472604_1287277241372639_5175327623919189522_nmodica-casa-natale-quasimodo-opere-silvio-zampieri-500casa-quasimodo-targa-2000x87629496137_1287277071372656_1667811927327516163_n

La mostra dell’artista Silvio Zampieri  si occasiona per il 50° Anniversario della Morte dell’Illustre Poeta italiano Salvatore Quasimodo Premio Nobel per la Letteratura. Il titolo della mostra è tratto da un verso di Quasimodo: “ per me c’è l’ombra che è la mia luce”; si tratta di  un avvenimento e un evento importante, costruito nei luoghi che più ha amato il poeta Salvatore Quasimodo, in Sicilia, a Modica (dal 24 aprile al 17 giugno 2018) e poi a Roccalumera (dal 20 giugno  al 7 settembre 2018), grazie all’Associazione Proserpina  e al Parco Letterario Salvatore Quasimodo.     L’esposizione da me curata,  […]

  

Henri Cartier-Bresson. Landscapes/ Paysages, scatti spettacolari in mostra al Forte di Bard in Valle d’ Aosta.

79269-PAR19082_Cartier Bressonmame-arte-I-PAESAGGI-DI-HENRI-CARTIER-BRESSON-IN-MOSTRA-paesaggio-irlanda-992x680paesaggi-bresson1paesaggi-bresson3mam-e-arte-I-PAESAGGI-DI-HENRI-CARTIER-BRESSON-IN-MOSTRAhenri-cartier-bresson-768x432

E’ aperta fino  al 21 ottobre 2018 la mostra realizzata dal Forte di Bard in collaborazione con Magnum Photos International e Fondation Henri Cartier-Bresson di Parigi, presenta 105 immagini in bianco e nero, personalmente selezionate da Henri Cartier-Bresson, scattate tra gli anni Trenta e gli anni Novanta fra Europa, Asia e America. Ciascuna fotografia è rappresentazione di quell’‘istante decisivo’ che per il maestro è il “riconoscimento immediato, nella frazione di un secondo, del significato di un fatto e, contemporaneamente, della rigorosa organizzazione della forma che esprime quel fatto”. Sebbene in alcune foto compaiano anche delle persone, l’attenzione dell’autore è concentrata […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019