Paesaggio e Veduta. La mostra nel Palazzo Ducale dei Castromediano di Cavallino – Lecce. Una storia del paesaggio italiano.

Francesco Zuccarelli, Paesaggio arcadico_ Inghilterra, Collezione privata-2Pietro da Cortona, Paesaggio con il Monte Sassone sulla Tolfaarte-al-palazzo-ducale-di-cavallino-la-mostra-paesaggio-e-veduta-da-palazzo-chigi-in-ariccia-e-altre-raccolte--1510563822-grandegetimageVedute-e-paesaggio-Palazzo-Barberini-23getimage12

La mostra “Paesaggio e Veduta. Dipinti da Palazzo Chigi in Ariccia e altre raccolte”, curata da Francesco Petrucci, Conservatore del Museo del Barocco romano di Palazzo Chigi in Ariccia, è promossa dal Comune di Cavallino-Lecce, grazie all’impegno del Consigliere delegato alla cultura On.le Gaetano Gorgoni.  Si pone in continuità ideale delle mostre Dipinti del Barocco romano da Palazzo Chigi in Ariccia, Dipinti tra Rococò e Neoclassicismo da Palazzo Chigi in Ariccia e da altre raccolte, Ritratto e figura.Dipinti da Rubens a Cades, La collezione Amata da Bassano a Longhi, tenutesi a Cavallino negli anni 2012, 2013, 2014, 2015. Un programma denso, mirato e fortemente interessante, che […]

  

Giuseppe Diotti (1779 -1846) un protagonista dell’Ottocento italiano. Una grande mostra nella Casa-Museo dell’artista a Casalmaggiore.

03%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI02%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTIDSC_021007%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI01%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI

La rassegna, allestita nella Casa-Museo dell’artista, presenta un centinaio di opere, fra dipinti, disegni e incisioni. E’ interessante sapere che per l’occasione sono organizzati degli itinerari diotteschi in città e in Lombardia, che consentono di ammirare lavori poco visibili, come la grande tela del Giuramento di Pontida, conservata all’interno del Palazzo Municipale di Casalmaggiore. Dal 28 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018, Casalmaggiore (CR) celebra il genius loci Giuseppe Diotti (1779-1846), protagonista della pittura tardo neoclassica, sensibile alle istanze del Purismo e interprete originale del Romanticismo storico. La mostra, allestita nel Museo Diotti, palazzo ottocentesco che fu dimora e studio […]

  

Marisa Settembrini e il giardino innevato. Venti grandi teleri dell’artista italiana in mostra al Plus Berlin di Berlino.

IMG_0206IMG_0310IMG_0106IMG_0065IMG_0080

Nella sala Hoffmann del Plus Berlin di Berlino in Warschauer Platz   è aperta al pubblico l’ultima mostra dell’artista italiana Marisa Settembrini, illustre docente al  Brera di Milano, che presenta venti grandi teleri che  lasciano leggere il suo giardino, nel Salento, completamente innevato.  E’ il “Giardino italiano”,  il suo giardino salentino, quello che lascia vedere Marisa Settembrini in un capitolo nuovo, denso, magico e dove si sentono potenti  gli echi  di Monet e delle apocalissi luminose di William Turner.  Ella dialoga con temi  e autori del passato a rappresentare una delle sue più intense riflessioni sul tempo e sulla memoria , […]

  

Sicilia, campagna Uva Italia 2017. A Canicattì, produzione, innovazione ed eccellenza europea. Sette stelle per paesaggio e uva da favola.

DSC_4765_1-600x397DSC_4833-600x397WP_20171007_10_37_06_ProWP_20171007_10_45_48_ProWP_20171007_12_03_55_Prolo-sardo-700x384Vita-Carmelo-700x384uva-sacchetto-700x384WP_20171007_10_43_46_ProWP_20171007_12_04_35_Pro

Bisogna percorrere l’Italia dall’alto in basso, fino in Sicilia, per registrare la bellezza del paesaggio della penisola e delle isole, le eccellenze che si muovono incorniciando prodotti della nostra terra, fino alle innovazioni che si registrano da parte delle grandi aziende ortofrutticole per dare  valore aggiunto ai prodotti made in Italy. Siamo quasi alla chiusura della campagna 2017 dell’uva da tavola siciliana, quell’UVA ITALIA di Canicattì che  ormai è divenuta il vanto della nostra nazione, ed è la prima uva da tavola in tutta Europa ad avere riconosciuta  la Indicazione Geografica Protetta ovvero la IGP. Sono stato invitato  dal Consorzio […]

  

La Raccolta INGEGNOLI. Storia di una passione e di una collezione d’arte a Milano.

01 - Gerolamo Induno05 - Giovanni Fattori??????????????????????03 - Telemaco Signorini02 - Vincenzo Irolli10 - Angelo Morbelli06 - Giovanni Boldini11 - Ernesto Bazzaro

Una mostra deve essere anche educativa. Questa di cui ci aggiungiamo a scrivere lo è, per via di una sorta di educazione al bello, al gusto, una vera e propria lezione di storia dell’arte per chi ha manifestato il bisogno di mettere  in piedi e crearsi una collezione. L’esposizione in questione ripercorre le tappe che hanno portato alla nascita e allo sviluppo della celebre collezione milanese, attraverso una selezione di dipinti di autori dell’Ottocento italiano, tra cui Giovanni Boldini, Giovanni Fattori, Domenico e Gerolamo Induno, Angelo Morbelli. La storia di una collezione privata si lega con la storia della persona […]

  

Matteo Renzi un cantastorie in viaggio tra i paesi d’Italia. Con il suo tour in treno vuole imitare Stendhal. E gli italiani non ne possono più. Un viaggio nell’inferno.

Pd: al via treno di Renzi, è viaggio di ascolto dell'Italiabbd71008752295a4773fcf4348a5f65d-ktJG-U43380622039930usG-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443223014521-ccc23845-4c6f-4f9a-9f3d-b776d333c96csnapshot

Bocciato dagli italiani nel referendum  che ci fu qualche tempo fa, Matteo Renzi che di professione non ho ancora capito cosa facesse prima di fare il politico -anzi mi pare abbia fatto sempre e solo il politico-  e cosa voglia  fare oggi, ha pensato bene di inventarsi “cantastorie”, lui l’incantatore che in fatto di comunicazione dice di saperla lunga. Ebbene il cantastorie è una figura tradizionale della letteratura orale e della  cultura folklorica,   e per dirla con parole che tutti possono capire, un artista di strada  che si spostava nelle piazze e raccontava con il canto una storia, sia antica, […]

  

Franco Marrocco al MA*GA di Legnano (MI) con una mostra dal titolo “L’eco del bosco”. Il Direttore dell’Accademia di Brera con questo capitolo si pone come uno dei più originali e significativi artisti della nostra contemporaneità.

pag_83pag_58pag_73pag_109pag_93pag_91

La mostra giunge a Legnano- Palazzo Leone da Perego dopo la tappa tenutasi lo scorso inverno a Palazzo Collicola di Spoleto -, curata da Emma Zanella, direttore del MA*GA di Gallarate. 30 grandi opere, appartenenti alle serie più importanti dell’artista ormai naturalizzato lombardo, capaci di ripercorrere gli ultimi dieci anni di attività in cui Franco  Marrocco, pur privilegiando la pittura, attinge liberamente  al disegno, alla fotografia, alla figurazione e  soprattutto all’astrazione. Il percorso espositivo, che dà spazio a tutti gli ambiti d’indagine di Franco Marrocco (Rocca d’Evandro, CE, 1956), proponendo una serie di importanti dipinti accanto a un corpus di […]

  

I Porti pugliesi del Re. Dipinti di Jacob Philipp Hackert. Nove grandi opere dell’artista tedesco dalla Reggia di Caserta al Castello di Gallipoli.

174498v2

La Sala Ennagonale del Castello di Gallipoli, in provincia di Lecce, antico maniero salentino,  accoglie   fino al  5 novembre  2017 nove grandi opere dell’artista tedesco, vissuto nel diciottesimo secolo, raffiguranti i porti pugliesi del Regno di Napoli, conservate nelle collezioni della residenza reale più grande al mondo diretta da Mauro Felicori. La mostra “I porti del Re”, presenta nove grandi opere dell’artista tedesco Jacob Philipp Hackert (1737-1807), raffiguranti altrettanti porti pugliesi (Gallipoli, Barletta, Bisceglie, Brindisi, Manfredonia, Monopoli, Otranto, Taranto e Trani) del Regno di Napoli. Le opere furono realizzate su commissione di re Ferdinando IV di Borbone che nella primavera […]

  

41a Sessione Comitato Patrimonio Mondiale – Cracovia 2-12 luglio 2017 Stato di conservazione del Sito“Venezia e la sua laguna”.

c0878a5b61e4ffcdc2880cab0ca1667b-k42F-U11003524978807skF-1024x576@LaStampa.it

                                                         Il Comitato del Patrimonio Mondiale, riunito a Cracovia per la sua 41aSessione, ha adottato la Decisione  sullo  stato di conservazione del sito “Venezia e la sua laguna”. Durante la 41ma sessione del Comitato i rappresentanti dei 21 Paesi membri e gli osservatori da oltre 170 nazioni che hanno aderito alla Convenzione Unesco sul Patrimonio dell’umanità a carattere culturale e naturale, discuteranno delle politiche generali e dei progressi nella realizzazione della Convenzione adottata nel 1972. È proprio il Comitato che decide in merito all’annovero dei nuovi siti di interesse generale. In quel campo l’Italia, con i 51 siti Unesco, detiene […]

  

Todd Webb e la New York del dopoguerra in mostra al Museum of the City of New York.

220px-Todd_Webb_in_Boat16ALBUM1-master675170416150328-06-todd-webb-tbt-super-16916ALBUM4-blog427170416150337-07-todd-webb-tbt-super-169170416150347-08-todd-webb-tbt-super-169170416150234-02-todd-webb-tbt-super-169170416150418-10-todd-webb-tbt-super-169

La bellezza e la grandezza della fotografia sta nell’attimo fermato come per magia dalla macchina fotografica. Attimi di storia, attimi di vita, attimi irripetibili, attimi troppo veri.  Dopo aver lavorato come fotografo per la marina statunitense durante la Seconda Guerra Mondiale, Todd Webb ( 1905, Detroit, Michigan –  2000, Auburn, Maine )  si trasferì a New York e, nel 1946, iniziò a fotografare sempre più spesso la città e i suoi abitanti, documentando con un occhio insuperabile la vita nella Grande Mela dopo la guerra. E percorrendo  la città in lungo e in largo con la sua macchina fotografica e […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018