Alla Germania il Premio per il Miglior Padiglione, alla 57° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia. L’opera ultra concettuale è un ritratto nudo e crudo del potere.

63913-01_Anne_Imhof_Photo_Nadine_FraczkowskiPadiglione-Germania-foto-di-Irene-Fanizza-1-696x462

Su invito della curatrice Susanne Pfeffer, l’artista Anne Imhof ha realizzato per il Padiglione Tedesco alla 57. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia un lavoro titolato “Faust”. L’intervento dell’artista tedesca è stato premiato con il Leone d’Oro. L’opera ultra concettuale e completata da una performance, è un rito molto nudo e crudo del potere che stritola l’uomo e lo rende inerme, meglio lo cosifica. Nell’adattamento agli spazi e all’edificio, la nuova opera, concepita insieme al consueto team di performer, si moltiplica in nuove e avvincenti composizioni, quasi si generassero per partogenesi. . “Faust” da un lato si presenta in […]

  

Adrian Pino Olivera, il turista nudo nella Fontana di Trevi a Roma è un artista spagnolo

014815239-d3135d65-1507-430d-9fc2-abffc8cb909evenus

Lo spagnolo nudo nella Fontana di Trevi non era un turista fra i tanti che arrivano nella città eterna  ma Adrian Pino Olivera. E in Italia il personaggio è già conosciuto. Infatti lo si ricorda per essersi denudato agli Uffizi, genuflesso in mirabile contemplazione per non dire mistica lettura davanti alla Venere di Botticelli; e al Louvre, lo si era visto mimare l’apertura alare della Nike di Samotracia. Adesso, nella lista delle performance entrate nel percorso artistico dello spagnolo ecco la Fontana di Trevi e anche il nerboruto Oceano, che Pietro Bracci aiutato dal figlio Virginio scolpì con un drappo […]

  

Il Cubano Carlos Martiel espone a Roma con “Vivere nel tuo corpo”.

vivere-il-tuo-corpo-carlos-martiel-roma-2016-1CM-Sospechosoindeximagesindex457098_Carlos Martiel_2

La Galleria Rossmut di Roma ospita  dal 6 dicembre– in esclusiva assoluta per l’Italia – la mostra dell’artista CARLOS MARTIEL (L’Havana, 1989). La prima mostra personale in una galleria italiana del giovane artista cubano sarà accompagnata durante l’opening da una sua performance inedita e ideata appositamente per l’evento romano. Da sempre Martiel si esprime con il corpo, l’arte è corporale. Le performance di MARTIEL, spesso provocatorie e crude, esplorano la natura dell’esistenza, le barriere sociali e le tradizioni culturali. Una serie di azioni rivolte al pubblico, in cui l’artista cerca di toccare la profondità dell’essere umano attraverso dispositivi di sofferenza […]

  

Fabio Mauri al Museo Madre di Napoli. In mostra l’esponente delle neoavanguardie con capolavori che hanno riletto ideologie e linguaggi della propaganda.

1ggVENEZIA 29/05/13 - 55a Biennale arte - giardini di castello.215905184685(1)fabio-mauri_sitoFabio-Mauri

“Retrospettiva a luce solida” è il titolo della mostra monografica dedicata dal Museo Madre di Napoli nel mese di novembre a Fabio Mauri (Roma, 1926-2009), magistrale esponente delle neo-avanguardie della seconda metà del XX secolo, la cui pratica artistica – incentrata sull’esplorazione dei meccanismi dell’ideologia e dei linguaggi della propaganda, come dell’immaginario collettivo e delle strutture delle narrazioni mediatiche – lo impone fra i più autorevoli e seminali artisti contemporanei in campo internazionale. Organizzata in stretta collaborazione con lo Studio Fabio Mauri, la mostra – la più completa mai dedicata all’artista dopo la retrospettiva, nel 1994, alla GNAM-Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma – […]

  

Nudi nel mare di Hull. Le foto di Spencer Tunick fanno il giro del mondo.

Naked

Il nome di Spencer Tunick viaggia ormai in tutto il mondo, in quanto il fotografo è noto soprattutto per le sue immagini che ritraggono gruppi di centinaia di persone nude catturate dal suo occhio. L’ultimo evento farà tappa a Hull, città della regione Yorkshire e Humber, in Inghilterra. La recente  installazione sarà al via   sabato  9 luglio 2016, grazie al tempo clemente  dell’estate, e avrà nome  “Sea of Hull” (mare di Hull), ma sarà svelata solo nel 2017 quando la città del Regno Unito, una volta considerata uno dei luoghi peggiori in cui vivere, sarà capitale inglese della cultura. Dall’immagine […]

  

Lisa Levy in performance a New York. Con il linguaggio del corpo e della nudità punta il dito sul mestiere di vivere.

marina-abramoviic-the-artist-is-present-757304lisa-levy-abramovic(1)

L’azione si intitola “The Artist is Humbly Present”, e si svolge alla galleria newyorchese (a Bushwick) Christopher Stout tra il 30 e 31 gennaio 2016. Artefice ne è la giovane Lisa Levy, da Brooklyn, pittrice e psicoterapeuta, che siederà, completamente nuda, su un gabinetto. Il riferimento corre subito alla celeberrima azione “The Artist is Present” di Marina Abramović, svoltasi nel 2010 al MoMa e dove l’artista si sedette di fronte al pubblico per un totale di 736 ore. E allora qual è il senso, perché la Levy si mette a fare lo stesso gioco, facendo sedere il suo interlocutore su […]

  

La performer Nina Cohen Vaxberg mima la defecazione sulle bandiere, dalla israeliana alla statunitense. Un gravissimo insulto scambiato per messaggio forte.

natali-cohen-vaxberg

                                                                                                  Tutto ebbe inizio nel luglio 2014, quando Israele lanciò la sua incursione militare a Gaza. Pochi giorni dopo Natali Cohen Vaxberg, artista e performer israeliana, pubblicò un video intitolato “Shit instead of blood”, lasciando vedere esattamente quello che recitava il titolo; ovvero l’artista accovacciata in un bagno, intenta nell’atto di defecare su diverse bandiere nazionali, tra cui quelle di Israele, Palestina, Francia, Stati Uniti e Regno Unito, su colonna sonora di Frédéric Chopin. Fu subito arrestata, passando […]

  

Il performer spagnolo Abel Azcon espone a Roma il suo corpo messo in vendita. Estreme performance che vanno oltre la body art.

1(119)3(37)970079700597008

               Si è inaugurata a Roma (il 16 novembre 2015) alla Galleria Rossmut, e per la prima volta in Italia, la personale di uno degli artisti-performer più controversi e discussi degli ultimi anni, lo spagnolo Abel Azcona, classe 1988; catalogo e mostra sotto la cura audace e mirata  di Diego Sileo. La mostra è il risultato della performance che Azcona ha realizzato in un albergo di Madrid il 28 e 29 marzo 2015. Dietro pagamento di 100 euro, 24 partecipanti hanno avuto a disposizione un’ora di intimità da passare senza limiti con l’artista. Il ricavato è stato successivamente donato ad […]

  

Medhi-Georges Lahlou, è l’artista dai tacchi rossi, e coniuga sesso, religione e ambiguità.

foto-67207_1183_13828im_pf_lahlou_themeeting_web-4-630tachispillo1index1tacchispillo51-560x331index2013-67207-230918_35711_11453_ttacchispillo2

Medhi Georges Lahlou è l’artista, fotografo-pittore, detto anche l’uomo dai tacchi rossi, che ogni giorno macina sesso religione e ambiguità. Insomma nella sua arte si aggrovigliano le proibizioni del sesso e della religione . L’ambiguità è diventata il suo stile forte, il timbro estetico. Ormai tutti sanno che Lahlou ha preso l’abitudine di percorrere decine di kilometri sui suoi tacchi a spillo rosso fuoco ; vi assicuro che non si tratta né di provocazione né di eccentricità, la sua è una vera e propria performance che mira a schedare la storia del nostro tempo, a incrociare religione e fanatismo, ed […]

  

A Miguel Andrès Yecla è stato censurato il manifesto della mostra. In Catalogna sconcerto per un nudo.

1437674720_034875_1437685904_noticia_normal

                         Il Consiglio Provinciale di Lleida(Catalogna-Spagna) ha censurato il manifesto della mostra Untitled Exhibition(ism) di Miguel Andrés Yecla che ultimamente ha esposto nella Sala Gotica dell’Instituto de Estudios Ilerdenses. Nella versione originale della locandina l’artista compariva completamente nudo, con tutti gli attributi in bella evidenza, stringendo nella mano sinistra una bandierina americana e in quella destra un’immagine pixellata del suo volto. Sul basso ventre ben visibile e a chiare lettere un messaggio tatuato “ Temet Nosce”, ovvero “conosci te stesso”. Ma lo sdegno dell’artista è stato enorme quando ha scoperto che il manifesto era stato modificato, tagliato proprio nelle parti […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020