“Cesare Brandi.Critica d’arte e filosofia”. Un libro di Paolo D’Angelo uscito da Quodlibet mette a fuoco il pensiero di uno Storico dell’Arte di chiara fama.

brandi-cesare2-800x445unnamedunnamed (2)1c6fae09446f24d1f7712d5f88bdb715Brey5ELCIAEApHO

Cesare Brandi (1906-1988) è stato uno dei massimi teorici e storici dell’arte del Novecento, ma i suoi meriti non sono ancora stati riconosciuti interamente. Ciò è accaduto perché nei confronti della sua opera si è esercitata una duplice diffidenza: gli studiosi d’arte lo hanno considerato troppo filosofo, i filosofi hanno ritenuto che la sua riflessione fosse troppo condizionata dalla sua attività di critico. L’ho avuto fra gli amici più cari con Giulio Carlo Argan  e altri colleghi della Sapienza a Roma  con i quali abbiamo spesso condiviso ricerche e formulazioni. Questo libro in un certo senso rende finalmente a Brandi […]

  

L’esempio di San Carlo Borromeo che affrontò così l’epidemia di peste del suo tempo.Gesti oggi più che mai esemplari.

San_Carlo_Borromeo-1771px-Chiesa_Madonna_Assunta_AlessanoSan_Carlo_Borromeo_-_AlessanoDon_Juan_D_Austriaunnamed.jpgcccunnamedsancarlo

San Carlo Borromeo (1538-1584) è il compatrono di Milano insieme a Sant’Ambrogio, cardinale di Santa Romana Chiesa e arcivescovo di Milano dal 1565 al 1583; fu definito, nel decreto di canonizzazione, come «un uomo che, mentre il mondo gli sorride con le maggiori blandizie, vive crocifisso al mondo, vive dello spirito, calpestando le cose terrene, cercando continuamente le celesti, emulo in terra, nei pensieri e nelle opere, della vita degli Angeli» (Paolo V, Bolla « Unigenitus » del 1 Nov. 1610). E’ il mio santo, ne porto il suo nome, come la mia nonna paterna Carolina Stasi Franza che si recava spesso […]

  

Il Novecento di Ferruccio Ferrazzi. A Roma si è tenuta una retrospettiva alla Galleria Berardi con l’uscita di una monografia sull’artista italiano tra i più classici dell’arte contemporanea.

2_Autoritratto-cn-berretto-di-lana-1925_OLIO-TELA-49X40(WEB)(OK)-45--Sabaudia---Chiesa-S7eef48af-b63a-4df4-9984-d75353ef445fA 91344A 91365A 90960A 9095720_gli_amanti-768x43122_Daniele_nella_fossa_dei_leoniA 9137325_galileo_padova-1-768x53326_la_stanza_1943-46_121x151_coll_pr-768x556A 91366Ferruccio_Ferrazziimages.jpgvvvindexpart-of-the-mosaico-dell

Un gruppo di opere scelte presentate al pubblico nella mostra retrospettiva di Ferruccio Ferrazzi (Roma, 1891-1978), che si è tenuta presso la Galleria Berardi di Roma tra ottobre e novembre 2019. Attivo sulla scena per oltre settant’anni, dal 1907 al 1978, Ferrazzi fu un artista non facile, solo per ragioni geografiche incluso arbitrariamente a posteriori nell’enclave della Scuola romana, dalla quale invero fu sempre distante. Una tensione interna mai venuta meno caratterizza i diversi appuntamenti del suo percorso stilistico, sostenendo una pittura che spicca per potenza creativa, espressione e un’originalità che non ha eguali nell’arte del Novecento italiano. Ferruccio Ferrazzi […]

  

La quercia millenaria di Tricase/LE (detta quercia vallonea) vince il Premio Giant Trees Foundation 2019. La Puglia salentina si conquista la palma d’oro a motivo del profondo amore per la salvaguardia della natura.

quercia-salento24877890_2102_quercia_tricase115842450-8788f1f8-df58-495d-8de4-c3ce34085dab

La notizia è di quelle da incorniciare, specie adesso che la Puglia e  soprattutto il Salento, che è la mia terra d’origine, sta soffrendo per via della peste che ha colpito i boschi di olivi, vale a dire la Xilella, nell’incuranza del Governatore pugliese e dei Ministri dell’Agricoltura.  Ora pensate  che un imponente albero  salentino ha vinto il concorso italiano e si accinge tra poco alla  sfida europea. Ha superato infatti la prova con ben 350mila voti. Motivazione: “La Puglia dichiara un amore profondo per la sua quercia”.  Le votazioni  si sono  chiuse il 21 novembre 2019, nella giornata nazionale […]

  

Inizia la spallata al Governo Conte. Gli italiani in pista nelle regioni dove si vota. In Umbria finalmente si volta pagina con la Lega, Salvini e il centrodestra unito.

cartina-politica-umbriaindexb072d65238_665448003733f832d8b411ea0a210385ddae30123038590-6282ad81-ca90-49b8-ade3-37ebe7195adbIMG_0667-400x267fdf9a82c-7b9f-11e9-b7ad-41dc1f6d00ac_Vatican_Pope_Bishops_Conference_39260jpg-a20c0_1558364918-R5uG6AhVAhNSyctmIIaCpQM-1024x576@LaStampa.it.jpg f=detail_558&h=720&w=1280&$p$f$h$w=f0d1e74porta-a-porta-sondaggi-umbriasondaggi-elettorale-21-ott-1-cfe52

Conte non può essere finito perché non è mai cominciato. O meglio è finito perché non è mai cominciato.  Mi ricorda il pupazzo Provolino di Raffaele Pisu se non fosse che quello aveva più personalità. Oggi poi, lui presidente del Consiglio, sentendosi papa e  primus inter pares, era in Umbria a far campagna elettorale, anche se in questi giorni ha snobbato  la vicenda dicendo che: “Una popolazione pari alla provincia di Lecce non può cambiare le sorti del governo”.  Parole inaudite, e offesa a tutti  gli abitanti della provincia di Lecce, compreso me che ho casata e origini nel Capo […]

  

Don Luigi Ciotti il prete di strada che si crede ministro non di Dio ma dello Stato. Schierato contro il dl sicurezza e contro Salvini, perchè insignito del premio Don Tonino Bello.

130358050-2d00f977-d5eb-46e0-a931-15063936f66cdonCiotti_donToninoDon-Ciottiluigi-ciotti-papa-francesco_2556080don-ciotti-3655096-thumb-full-720-030819_don_ciotti_sul_decreto_sitorres_restrepo_camilo_1220px-Don_GalloAlex_Zanotelli2

Si salvi chi può dai preti di strada, preti guerriglieri che hanno interpretato e interpretano il Vangelo di Cristo come fosse il Corano. Quel battaglione italiano di preti di strada (ne cito alcuni, Don Andrea Gallo, il fu Don Tonino Bello, Padre Alex Zanotelli, Don Luigi Ciotti, Don Gino Rigoldi, Mons. Giancarlo Bregantini, ecc. ecc.) hanno preso a modello  Padre Camilo Torres Restrepo ( Bogotà 1929- Dipartimento  di Santander 1966) che è stato un presbitero, guerrigliero e rivoluzionario colombiano, precursore della Teologia della Liberazione,  cofondatore della prima Facoltà di Sociologia e membro dell’ Esercito di liberazione nazionale colombiano. Durante la […]

  

Girolamo Comi (1890-1968) e il suo Spirito d’Armonia. Una mostra a Lecce, nel cinquantesimo della morte, ne ricostruisce la vita e la produzione poetica di uno dei maggiori poeti italiani del Novecento.

Un-dipinto-di-Vincenzo-Ciardo-696x573bCasa-Comi-a-Lucugnano6-32015-03-07 18.25.01poesia-Gatto-x-ComicomiTricasenews_Palazzo_ComiIMG_07148-2

Nelle sale del Convitto Palmieri a Lecce ( visitabile fino al 15 giugno 2019), la mostra  “Girolamo Comi. Spirito d’Armonia”, ovvero la prima grande mostra sul poeta e scrittore salentino che nel 1948, dopo gli studi in Svizzera e le esperienze parigine e romane, fondò nel suo palazzo a Lucugnano l’Accademia Salentina, un vero e proprio avamposto della cultura letteraria e artistica dell’Italia del dopoguerra. Ideata da Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale di Lecce, con la curatela di Antonio Lucio Giannone, Lorenzo Madaro, Mauro Marino e Brizia Minerva e il progetto grafico e l’allestimento di Big Sur, la […]

  

Il Premio Don Tonino Bello e il Generale a Palazzo Marino sede del Comune di Milano. Il premio-spettacolo intitolato al vescovo italiano ne calpesta il pensiero.

525891tomba_don_tonino2

Tonino Bello (1935- 1993)  il vescovo degli ultimi, che in vita tuonava parole pesantissime contro la guerra, le armi, i soldati e i generali, adesso è tenuto a braccetto proprio da un Generale di Divisione  dell’Esercito Italiano  che ha nome Generale Camillo De Milato, il quale ha pensato di istituire un Premio intitolato al vescovo defunto, nella sua prima edizione e di mettere in  piedi la cerimonia addirittura a Palazzo Marino sede di tutti i milanesi con il beneplacito del Presidente del Consiglio Comunale di Milano Lamberto  Bertolè  e capogruppo del Partito Democratico. Questo  Generale Camillo De Milato, pur persona […]

  

Crolla la Chiesa di Papa Bergoglio fra scandali ed eresie, e la CEI pensa di mettere in piedi un partito anti Salvini.

papa-francesco-pensa-alla-scomunica-per-mafiosi-e-corrotti1547901620352_jpg--vaticano__papa_francesco_e_il_complotto_per_farlo_dimettere__bechis___c_e_gia_la_data__quando_lo_processano_farrell-mccarrick-cupich-tobin-bersagliati-sui-siti-conservatori-1055994papa-francesco-bergoglio-con-il-cardinal-theodore-mccarrick-1054273_tn1498805436-lapresse-20170629130003-236037069fbdfc32bc_61779548mccarrick_wuerlhttp___media_queerblog_it_e_e08_Monsignor-Battista-Ricca-620x350gustavo-zanchetta-1-large1824-CNS-MCCARRICK-FARRELLWeb2images20180829T1036-19786-CNS-VATICAN-LETTER-VIGANO-1024x783inda-1italy-onu

Il Papa Bergoglio insiste fino alla noia su muri e migranti, addirittura dicendo che chi non accoglie non è cristiano; e lo stesso Cardinale Bassetti, Presidente della Cei italiana unitamente a taluni  vescovi sta pensando di mettere in piedi un Partito anti Salvini.  Vaticano e gerarchie farebbero meglio a scartabellare fra i drammi della chiesa italiana e mondiale, su preti, vescovi e cardinali oramai stretti da scandali gravissimi ed eresie imperanti che stanno minando la Chiesa Cattolica Romana.   Papa Bergoglio , dopo aver sentito il Consiglio dei Cardinali (C9), ha deciso di convocare urgentemente una riunione con i presidenti […]

  

Nasce il Museo del Somaro a Gualdo Tadino(PG). Un esempio illuminante per far ritrovare all’Italia le sue origini.

Museo-del-somaro-2Museo-del-SomaroUn-momento-della-presentazione-720x445rev178879(1)-ori70427_Michel Gueranger (945x655)-696x385somaroredim

Il Museo del Somaro, finalmente in Italia trova collocazione. Speravo da anni venisse messo in piedi. E pensavo nascesse in qualche paese o cittadina del Sud, ad esempio Alessano-Lecce, Corigliano Calabro/Cosenza , Tricarico-Matera, e invece no.  Adesso è nato a Gualdo Tadino in provincia di Perugia, quindicimila abitanti. Ricordo che una volta lo proposi a un sindaco di Alessano/ Le, mi guardò stralunato come per dire che stessi per prenderlo in giro.  Ideato dall’Architetto  Nello Teodori –geniale uomo- , voluto e realizzato dall’Amministrazione Comunale di Gualdo Tadino in Umbria, ha  sede presso il palazzo medievale in via Calai, di proprietà […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020