Il trecentesco Ambrogio Lorenzetti (Siena 1290-1348) in mostra a Santa Maria della Scala a Siena. Suoi gli affreschi dell’Allegoria ed Effetti del Buono e Cattivo Governo. E’ la mostra dell’anno.

Fig.21_Immagine GuidaFig.15???????????????????????Fig.3??????????????????????????Fig.4Fig.6Fig.2a

A Siena, presso il Santa Maria della Scala, fino  al 21 gennaio 2018, è allestita la mostra dal titolo “Ambrogio Lorenzetti”. L’esposizione, promossa e finanziata dal Comune di Siena, gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica che sarà presente alla cerimonia d’inaugurazione il 20 ottobre, e del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Regione Toscana e si preannuncia come l’evento più importante dell’anno tra le esposizioni organizzate non solo a Siena ma anche in Italia. Spettacolare, lezione alta di estetica e di cultura civica. La mostra è talmente importante che i suoi […]

  

L’Adorazione dei pastori del Perugino è il capolavoro per Milano 2017 in mostra al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano.

Q

Il dipinto, una tavola di grandi dimensioni (263×147 cm), proveniente dalla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, è ospitato dal 20 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018, al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano. L’opera è il capolavoro indiscusso della maturità di Pietro Vannucci, detto il Perugino (Città della Pieve, Perugia 1448/50 – Fontignano, Perugia, 1523) e fa parte di un polittico eseguito per la chiesa di sant’Agostino a Perugia, su commissione dei frati agostiniani nel 1502. Per la sua realizzazione ci vollero più di vent’anni e, alla morte del pittore, mancavano ancora alcune rifiniture. Si trattava per la verità […]

  

Il Reliquiario di Montalto dalle zone terremotate delle Marche in mostra al Museo Nazionale del Bargello a Firenze.

Fig. 1Fig. 2Fig. 3

Il Museo Nazionale del Bargello espone il Reliquiario di Montalto, attribuito all’artista francese Jean Du Vivier – attivo a Parigi alla corte di Carlo V, nella seconda metà del XIV secolo -dal 24 settembre 2017 al 31 gennaio 2018-  nella Cappella della Maddalena del Museo del Bargello a Firenze, su gentile concessione del Museo Sistino Vescovile di Montalto. Il terremoto del 30 ottobre 2016 ha compromesso l’agibilità del Museo Sistino Vescovile di Montalto che conserva, come suo tesoro più prezioso, il reliquiario donato da papa Sisto V. In questa drammatica contingenza il Museo Nazionale del Bargello ha voluto ospitare il […]

  

La Visitazione di Luca della Robbia nella restaurata Chiesa di San Leone a Pistoia.

La-Visitazione_Museum-of-Fine-Arts-BostonLa-Visitazione_Volto-di-Maria-dopo-il-restauro-Opificio-delle-Pietro-Dure-di-Firenze115439424-96a88067-3638-4d24-8805-1d3683e6edf1115439492-b84b4724-5a1b-488d-b070-2f5d9b1bd71e115439420-f9cac081-1d0c-4764-b5a2-80ac654a0cb6

Nonostante conoscessi quest’opera di Luca della Robbia (Firenze, 1399/1400 circa – Firenze, 1485), ritrovarla nuova ai miei occhi è stato commovente. In quell’incontro evangelico di Maria Madre di Dio con sua cugina Elisabetta lo scultore toscano lascia trasparire una umanità sorprendente. Non mancherà di affascinare anche i molti visitatori che arriveranno a Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017. La Visitazione di Luca della Robbia è appena rientrata in patria dalle esposizioni al Museum of Fine Arts di Boston e alla National Gallery di Washington e sarà ammirabile fino al 7 gennaio 2018 in un allestimento a cura della Diocesi e […]

  

L’Annunciazione di Alvaro Pires da Evora, doppia tavola capolavoro quattrocentesco del maestro portoghese, entra nella Galleria Nazionale dell’Umbria grazie a un lascito di Franco Buitoni.

Alvaro-Pires-da-Evora-Annunciazione-particolareAlvaro-Pires-da-Evora-Annunciazione-1lascito-franco-buitoni-galleria-nazionale201703171464Lannunciazione-di-pires-da-evora-sulle pagine-di-tracce-cahiers-dart-rivista-darte

Da  marzo 2017, le collezioni della Galleria Nazionale dell’Umbria si sono arricchite  di un nuovo straordinario capolavoro. Si tratta dell’Annunciazione di Álvaro Pires da Évora  giunto  al museo perugino grazie a un generoso lascito di Franco Buitoni (1934-2016), noto imprenditore, nonché grande mecenate nel mondo della cultura. “Ricordare Franco – afferma Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali e vedova di Franco Buitoni – in un’occasione che unisce due temi della sua vita: l’arte e la sua città, è facile ma non scontato perché profondo e inaspettato nelle sue coloriture era il rapporto che aveva con entrambe. L’arte […]

  

I Santi d’Italia. A Milano a Palazzo Reale la pittura devota tra Tiziano, Guercino e Carlo Maratta. Il trionfo glorioso della cristianità.

15307260807-03_Giovanni_Serodinealtra_pittura_devota_350.jpg58645-SANPIETRO_FabbricaDiSanPietroVaticano_coverindex88pinturicchio-1Raffaello-Vannigetimage.aspxindex44

In occasione  della visita di Papa Francesco a Milano  si è inaugurata a Palazzo Reale la mostra “I Santi d’Italia. La pittura devota tra Tiziano, Guercino e Carlo Maratta”, a cura di Daniela Porro, ed aperta fino al 4 giugno 2017. Papa Francesco in un suo recente tweet ha affermato che “i santi sono persone che appartengono pienamente a Dio. Non hanno paura di essere derisi, incompresi o emarginati”,  e sono queste parole a farsi monito forte per tutta la cristianità affidata nel corso dei secoli non solo a Cristo  figlio di Dio ma a tutti i Santi della Chiesa […]

  

Plautilla Nelli, la prima pittrice fiorentina, suora domenicana nella Firenze del Cinquecento. Agli Uffizi una straordinaria mostra monografica.

Fig. 7Fig. 3Fig. 9?????????????Fig. 1?????????????????????????????????

Alle donne artiste, e in particolare alle donne che coltivarono il loro talento creativo tra le mura conventuali, gli studi hanno dedicato crescente attenzione, specie negli ultimi vent’anni. Anche la figura di Plautilla Nelli (Firenze 1524-1588), la “prima pittrice fiorentina” le cui opere ai tempi di Giorgio Vasari erano disseminate nei conventi e nelle dimore dei gentiluomini fiorentini, è stata investita dall’impulso dei nuovi studi.  Per tale motivo le Gallerie degli Uffizi hanno voluto inaugurare la serie di mostre dedicate alle donne artista con una monografica sulla suora pittrice (Firenze, Uffizi, Galleria delle Statue e delle Pitture- fino al 4 […]

  

Riapre il Museo di San Pietro a Colle Val d’Elsa. Uno scrigno di capolavori della fede e della cristianità.

FIG 10 Sala CattedraleFIG 4 chiostro San PietroFIG 11 Sala Museo DiocesanoFIG 13 Simone FerriFIG 5 Maestro di Badia a IsolaFIG 1 Adorazione dei MagiFIG 2 Natività della VergineFIG 8

Dopo quasi venti anni di chiusura, sabato 18 marzo, riapriranno le porte del nuovo Museo San Pietro(Sede espositiva – Museo San Pietro -Colle Val d’Elsa – Via Gracco del Secco, 102). Il museo è il frutto della fusione del Museo Civico e Diocesano d’Arte sacra (formatosi dall’unione dei due istituti nel 1995), con la Collezione del Conservatorio di San Pietro, il monastero di San Pietro e il monastero di Santa Caterina e Maddalena, la Collezione Romano Bilenchi e la Collezione di Walter Fusi. Il percorso espositivo, realizzato su progetto dell’Arcidiocesi di Siena,del Comune di Colle Val d’Elsa e della Fondazione […]

  

Capolavori della fede esposti in Canton Ticino (Svizzera). A Rancate-Mendrisio nella Pinacoteca Zust in mostra sculture lignee provenienti da chiese e monasteri ticinesi.

images (1)images (2)images (4)0db1de2be923c3b4164afc35f61cb61a_Limages (6)images (7)legnipreziosi-01-mr (1)legnipreziosi-05-mr

E’ una mostra che tocca il cuore e sommuove la fede. E’ carica di pietas cristiana l’esposizione che mostra il volto credente del Canton Ticino.  La mostra presenta una carrellata di sculture in legno provenienti da musei, chiese e monasteri del territorio ticinese, per il quale questi autentici capolavori sono stati concepiti e creati e dove sono stati oggetto di devozione e ammirazione per secoli. Si tratta di testimonianze di una tradizione artistica che raggiunse spesso vertici europei, opera degli stessi artisti attivi a Milano e nelle altre città dell’attuale Lombardia, ma anche nelle regioni oggi conosciute come Piemonte, Liguria, Romagna. Molto interessante […]

  

“Il paesaggio con fiume” di Leonardo in mostra per il Cinquecentesimo anniversario della morte dell’artista, a Vinci nel 2019 e a Perugia nel 2020.

400px-Paisagem_do_Arno_-_Leonardo_da_Vinci47c26ebbb1d628243b3cc77d4b558d2b

Nei giorni scorsi, il disegno di “Paesaggio con fiume” di Leonardo da Vinci, datato 5 agosto 1473 (oggi conservato al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi con il numero di inventario 8 P), è tornato al centro dell’attenzione. Infatti la ricerca del paesaggio raffigurato sul recto – considerato tra i più precoci esempi di paesaggio puro nell’arte occidentale – dalla Toscana si è ora allargata verso l’Umbria, senza peraltro escludere che l’artista, come sostenuto da parte della critica, nei suoi brani di paese avrebbe potuto rivisitare con la memoria vari luoghi già visti, interpolando tra loro […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018