Otto dipinti di Taddeo di Bartolo (1362-1422) ritornano a Gubbio. Recuperato il Polittico di Gubbio superbo capolavoro.

Taddeo-di-Bartolo-n.-8-tavolette-dipinte-1_0Taddeo_di_Bartolo_San_Tommaso

Sono ritornati a Gubbio (Perugia) gli otto dipinti di Taddeo di Bartolo  (1362-1422) originariamente appartenuti al polittico della Chiesa di San Domenico e qui  conservati.  Ora le tavolette saranno conservate in permanenza all’interno del percorso espositivo di Palazzo Ducale di Gubbio Vendute all’asta lo scorso settembre 2017, le opere dell’artista senese sono state acquisite dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che ha riconosciuto in esse l’eccezionale interesse storico-artistico. Sono otto tavolette realizzate a tempera su fondo oro che raffigurano otto santi (san Pietro martire, beato Ambrogio Sansedoni, un santo vescovo, San Gregorio Magno, san Luca, san […]

  

I Misteri della Cattedrale. Luci accese sulla Cattedrale di Piacenza e sul suo Museo. Meraviglie nel labirinto del sapere.

00219_4001_0003_100430_022158_19

Il progetto offre l’apertura del nuovo allestimento del Museo del Duomo cui si integra uno straordinario percorso di salita che, attraverso luoghi segreti, conduce fino alla cupola del Guercino. In più, dal 7 aprile al 7 luglio, una mostra riporta alla luce alcuni dei più preziosi codici miniati medievali, come il Libro del Maestro o il Salterio di Angilberga, appartenenti al patrimonio archivistico piacentino. Dopo il successo di “Guercino a Piacenza”, che ha visto oltre 100.000 persone salire all’interno della cupola della Cattedrale per ammirare gli affreschi di Guercino, il Duomo ritorna a essere il fulcro della vita culturale piacentina. […]

  

La Resurrezione di Piero Della Francesca e la seduzione della prospettiva. In occasione della Pasqua al Museo Civico di Sansepolcro, ecco il Piero pittore e matematico.

IMG_5837IMG_5820IMG_1599IMG_1607IMG_16046- modello per studio di prospettiva(1)IMG_1590IMG_5817IMG_15925- modello per studio di prospettivaIMG_1603IMG_1605

In concomitanza con la presentazione dei restauri della Resurrezione di Piero della Francesca, presso il Museo Civico di Sansepolcro, è aperta la mostra “Piero Della Francesca. La seduzione della prospettiva”. L’esposizione, curata da Filippo Camerota e Francesco P. Di Teodoro, e promossa dal Comune di Sansepolcro, è un progetto del Museo Galileo di Firenze con la collaborazione della Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia ed è organizzata da Opera Laboratori Fiorentini.   Per Mauro Cornioli, Sindaco di Sansepolcro: “E’ un gran privilegio poter rappresentare l’amministrazione comunale di Sansepolcro quando è svelato al mondo, dopo lunghi anni di restauro, il vero colore di […]

  

La Galleria Nazionale dell’Umbria compie cento anni (1918-2018). Ora tutta l’Umbria è in mostra a Perugia.

Antonio da Fabriano, Crocifisso. 1452 tempera dipintaMadonna con il Bambino e San Giovanni Battista, Scuola peruginesco-pintoricchiesca, prima metà del sec. XVI, tempera su tavolaGentile da Fabriano. 1420-23. tempera su tavolaAnonimo del XV secolo, San Sebastiano. Legno di pioppo dipinto a tempera, XV secolo.Ottaviano Nelli, Madonna con Bambino, Trinita', santi, Cherubini. 1403. Tempera su tavola04, fine del restauro- ph. S. BelluGonfalone di Corciano, Bendetto Bonfigli, 1472. tempera su telaPietro Perugino, San Girolamo. 1470-80, affresco staccato

L’esposizione ripropone, attraverso 130 opere di autori quali Arnolfo di Cambio, Gentile da Fabriano, Niccolò di Liberatore, Benozzo Gozzoli, Pintoricchio e Perugino, la sorprendente ricchezza di forme d’arte che fiorirono in Umbria tra Medioevo e Rinascimento. Nel 2018 si celebrano i cento anni della Galleria Nazionale dell’Umbria, uno dei più importanti musei d’Italia – fondato il 17 gennaio 1918 – che vanta una straordinaria collezione di capolavori di artisti come Duccio, Beato Angelico, Piero della Francesca, Pintoricchio, Perugino e Pietro da Cortona. Molte sono le iniziative in programma per celebrare l’evento, pensate per promuovere e valorizzare l’arte della regione, con […]

  

Le cinque sculture lignee ritrovate dell’altare di Domenico da Tolmezzo della Pieve di San Pietro. Ora ospitate in una mostra al Civico Museo Archeologico Iulium Carnicum di Zuglio (Udine).

©_SoprintendenzaSBEAPFVG_Tessaro_160707-_MG_9960 (1)-2Statue_Domenico_da_Tolmezzo_Museo_archeologico_Zuglio_17_06_2017La riconsegna delle statue di Domenico da Tolmezzo a Zuglio (ph. Comune di Zuglio)

Era il 1981 quando la Carnia nella notte tra il 14 e il 15 novembre veniva spogliata di uno dei suoi monumenti più significativi. Dalla Pieve di San Pietro, posta in strategica posizione sulla vallata del Bût e onorata ancora oggi con il titolo di Cattedrale, vennero trafugate le statue del grande polittico ligneo commissionato nel 1481 a Domenico Mioni, detto Domenico da Tolmezzo. Nel 2016 questo episodio doloroso ha trovato una svolta grazie alle attività investigative del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale. A seguito del sistematico controllo sul mercato dell’arte, nazionale e internazionale, sono stati individuati cinque dei Santi […]

  

Il trecentesco Ambrogio Lorenzetti (Siena 1290-1348) in mostra a Santa Maria della Scala a Siena. Suoi gli affreschi dell’Allegoria ed Effetti del Buono e Cattivo Governo. E’ la mostra dell’anno.

Fig.21_Immagine GuidaFig.15???????????????????????Fig.3??????????????????????????Fig.4Fig.6Fig.2a

A Siena, presso il Santa Maria della Scala, fino  al 21 gennaio 2018, è allestita la mostra dal titolo “Ambrogio Lorenzetti”. L’esposizione, promossa e finanziata dal Comune di Siena, gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica che sarà presente alla cerimonia d’inaugurazione il 20 ottobre, e del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Regione Toscana e si preannuncia come l’evento più importante dell’anno tra le esposizioni organizzate non solo a Siena ma anche in Italia. Spettacolare, lezione alta di estetica e di cultura civica. La mostra è talmente importante che i suoi […]

  

L’Adorazione dei pastori del Perugino è il capolavoro per Milano 2017 in mostra al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano.

Q

Il dipinto, una tavola di grandi dimensioni (263×147 cm), proveniente dalla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, è ospitato dal 20 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018, al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano. L’opera è il capolavoro indiscusso della maturità di Pietro Vannucci, detto il Perugino (Città della Pieve, Perugia 1448/50 – Fontignano, Perugia, 1523) e fa parte di un polittico eseguito per la chiesa di sant’Agostino a Perugia, su commissione dei frati agostiniani nel 1502. Per la sua realizzazione ci vollero più di vent’anni e, alla morte del pittore, mancavano ancora alcune rifiniture. Si trattava per la verità […]

  

Il Reliquiario di Montalto dalle zone terremotate delle Marche in mostra al Museo Nazionale del Bargello a Firenze.

Fig. 1Fig. 2Fig. 3

Il Museo Nazionale del Bargello espone il Reliquiario di Montalto, attribuito all’artista francese Jean Du Vivier – attivo a Parigi alla corte di Carlo V, nella seconda metà del XIV secolo -dal 24 settembre 2017 al 31 gennaio 2018-  nella Cappella della Maddalena del Museo del Bargello a Firenze, su gentile concessione del Museo Sistino Vescovile di Montalto. Il terremoto del 30 ottobre 2016 ha compromesso l’agibilità del Museo Sistino Vescovile di Montalto che conserva, come suo tesoro più prezioso, il reliquiario donato da papa Sisto V. In questa drammatica contingenza il Museo Nazionale del Bargello ha voluto ospitare il […]

  

La Visitazione di Luca della Robbia nella restaurata Chiesa di San Leone a Pistoia.

La-Visitazione_Museum-of-Fine-Arts-BostonLa-Visitazione_Volto-di-Maria-dopo-il-restauro-Opificio-delle-Pietro-Dure-di-Firenze115439424-96a88067-3638-4d24-8805-1d3683e6edf1115439492-b84b4724-5a1b-488d-b070-2f5d9b1bd71e115439420-f9cac081-1d0c-4764-b5a2-80ac654a0cb6

Nonostante conoscessi quest’opera di Luca della Robbia (Firenze, 1399/1400 circa – Firenze, 1485), ritrovarla nuova ai miei occhi è stato commovente. In quell’incontro evangelico di Maria Madre di Dio con sua cugina Elisabetta lo scultore toscano lascia trasparire una umanità sorprendente. Non mancherà di affascinare anche i molti visitatori che arriveranno a Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017. La Visitazione di Luca della Robbia è appena rientrata in patria dalle esposizioni al Museum of Fine Arts di Boston e alla National Gallery di Washington e sarà ammirabile fino al 7 gennaio 2018 in un allestimento a cura della Diocesi e […]

  

L’Annunciazione di Alvaro Pires da Evora, doppia tavola capolavoro quattrocentesco del maestro portoghese, entra nella Galleria Nazionale dell’Umbria grazie a un lascito di Franco Buitoni.

Alvaro-Pires-da-Evora-Annunciazione-particolareAlvaro-Pires-da-Evora-Annunciazione-1lascito-franco-buitoni-galleria-nazionale201703171464Lannunciazione-di-pires-da-evora-sulle pagine-di-tracce-cahiers-dart-rivista-darte

Da  marzo 2017, le collezioni della Galleria Nazionale dell’Umbria si sono arricchite  di un nuovo straordinario capolavoro. Si tratta dell’Annunciazione di Álvaro Pires da Évora  giunto  al museo perugino grazie a un generoso lascito di Franco Buitoni (1934-2016), noto imprenditore, nonché grande mecenate nel mondo della cultura. “Ricordare Franco – afferma Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali e vedova di Franco Buitoni – in un’occasione che unisce due temi della sua vita: l’arte e la sua città, è facile ma non scontato perché profondo e inaspettato nelle sue coloriture era il rapporto che aveva con entrambe. L’arte […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018