Ren Hang e gli scatti di nudo. L’acclamato artista cinese vive la sua notorietà mondiale con una mostra al Centro per l’Arte Contemporanea Pecci di Prato.

103993-unnamedRen-Hang-Untitled-2015-Courtesy-OstLicht-Gallery-and-Ren-Hang-Estate-2Ren-Hang-Nude-2016.-Courtesy-Stieglitz19-and-Ren-Hang-EstateRen-Hang-3-backs-2015.-Courtesy-Stieglitz19-and-Ren-Hang-Estate-640x432aff070c3c05886c68e3f4669bad66cbff811aec3Ren-Hang-Kissing-Roof-2012.-Courtesy-Stieglitz19-and-Ren-Hang-Estate-640x428

Tra i primi nuovi progetti da inaugurare in  un museo italiano, dopo la chiusura per l’emergenza sanitaria, il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato presenta, fino al 23 agosto 2020,  per la prima volta in Italia un corpus di opere dell’acclamato fotografo e poeta cinese Ren Hang (1987- 2017), tragicamente scomparso a neppure trent’anni. Curata da Cristiana Perrella, la mostra Nudi raccoglie una selezione di 90 fotografie, 90 scatti firmati Ren Hang provenienti da collezioni internazionali, accompagnate dalla documentazione del backstage di un suo shooting nel Wienerwald nel 2015 e da un’ampia selezione dei libri fotografici da lui […]

  

James Tissot un cronista della Belle Epoque in mostra al Museo d’Orsay di Parigi.

20100306013338!Edgar_Degas_-_Portrait_of_James_Tissot90-590x439thm_OktoberN04847images125067547_o359px-James_Tissot_-_Still_on_Top_-_Google_Art_ProjectJames_Tissot_-_The_BallA1MSUd-X56L

Nato a Nantes, formatosi all’Ecole des Beaux-Arts di Parigi e attivo da entrambi i lati della Manica, Jacques Joseph Tissot, detto James,  è un artista fondamentale della seconda metà dell’Ottocento, ambiguo e al contempo affascinante. Pur essendo regolarmente rappresentato nelle mostre dedicate al suddetto periodo storico, questa retrospettiva è la prima consacratagli a Parigi dopo quella organizzata al Petit Palais nel 1985. Alla fine degli anni ’50 dell’Ottocento, Tissot muove i primi passi nella capitale francese, dove la sua pittura è alimentata dalla passione per l’arte giapponese e dalla frequentazione degli ambienti artistici più influenti. Nel crogiolo parigino, in un’epoca in […]

  

Conte progetta il suo partito con il benestare di Bergoglio e del Cerchio Magico Vaticano. Ma è un disastro annunciato.

1583829691158.jpg--CEI-664x373-10000-_AAA0377-740x493CNA_5db0a2030092c_168220155218505-49a4d65c-5fab-4ec4-b075-cdf7a285c26bcarabinieri-34-2L-uso-e-la-considerazione-dei-social-alla-luce-del-caso-Pistoia_articleimage

“Quanta fiducia hai nel governo?”.  Pochissima. È questa la conclusione del sondaggio di Fabrizio Masia realizzato per Agorà. Gli italiani che riponevano  molta fiducia nell’esecutivo, al 7 maggio, erano  solo il 5 per cento. Cifre e sondaggi da impallidire. Conte deve andarsene a casa nel suo studio di avvocato.  Naufraga così  precipitosamente il sogno di Giuseppe Conte e dei suoi strateghi: usare l’emergenza Covid-19 per dare, allo sconosciuto avvocato foggiano, un’aura da statista attorno alla quale costruire un nuovo partito di centrosinista e (pseudo) cattolico. In giro per l’Italia intera, da  Santa Maria di Leuca ad  Aosta,  ormai gli italiani sono infuriati […]

  

La Collezione Christoph Blocher. Capolavori svizzeri in mostra alla Fondation Pierre Gianadda a Martigny-Svizzera.

Ferdinand HodlerAlbert AnkerFelix Vallotton1004988_586340681414461_633269294_nthm_kinderfruehstueckdie-kleine-kartoffelschae

La Fondation Pierre Gianadda celebra la pittura svizzera e presenta un insieme eccezionale di capolavori provenienti dalla Collezione Christoph Blocher, una delle più prestigiose raccolte di pittura svizzera. La mostra Capolavori svizzeri. Collezione Christoph Blocher, curata dal collega  Matthias Frehner, storico dell’arte, già direttore del Kunstmuseum di Berna, comprende oltre 130 opere rappresentative degli anni eroici dell’arte svizzera a partire dalla modernizzazione della Confederazione nel 1848 fino al giovane Alberto Giacometti. Accanto ai celebri dipinti di Albert Anker (1831-1910) e di Ferdinand Hodler (1853-1918), di cui Christoph Blocher è indubbiamente il più importante collezionista, saranno presentate opere, fra gli altri, […]

  

David Hockney cantore della vita e del mondo. I disegni dell’artista inglese fra i più affermati del mondo alla National Portrait Gallery di Londra.

009-My-Parents-and-Myself-1976-David-Hockney-Drawing-from-Life-83-1582824837144-No-1201-14th-March-2012-David-Hockney-Drawing-from-Life-48-1582824842139-Self-Portrait-with-Red-Braces-2003-David-Hockney-Drawing-from-Life-8-1582824842002-Mother-Paris-1972-David-Hockney-Drawing-from-Life-97-1582824838021-Celia-Carennac-August-1971-David-Hockney-Drawing-from-Life-41-1582824838

I disegni di David Hockney, uno degli artisti britannici più popolari e influenti del XX secolo, sono in bella mostra alla National Portrait Gallery di Londra,  fino al 28 Giugno 2020. Si tratta della più completa retrospettiva mai allestita in UK incentrata esclusivamente sui disegni di David Hockney, dagli esordi negli anni Cinquanta fino ai nostri giorni. La mostra raccoglie infatti una ricca selezione di ritratti, disegni e schizzi, mai esposti insieme in precedenza, che celebrano i suoi successi non solo nel campo della pittura ma anche come raffinato e geniale disegnatore dal vivo. David Hockney (Bradford, 1937) pittore, disegnatore, […]

  

Ricordo di Vittorio Bodini poeta del Sud nel cinquantesimo della morte.

index.jpgmm41xkR85s9vLpoeti-surrealisti-spagnoli-078979bb-fc87-4d6a-a2f0-06e30d2c44e1vittorio_bodini-mostra-nardo-tl8-470x260vittorio_bodini-mostra-nardo-tl7-470x260vittorio_bodini-mostra-nardo-tl6-470x260vittorio_bodini-mostra-nardo-tl1-470x260vittorio_bodini-mostra-nardo-tl3-470x260

“Tu non conosci il Sud, le case di calce / da cui uscivamo al sole come numeri / dalla faccia d’un dado”: così inizia  La luna dei Borboni (Milano, Edizioni della Meridiana, 1952) di Vittorio Bodini (Bari, 6 gennaio 1914–Roma, 19 dicembre 1970), il poeta  pugliese del Novecento scomparso a Roma il 19 dicembre 1970, esattamente cinquant’anni fa.E dunque ricorrendo il cinquantesimo della morte non potevo lasciar passare in sordina un poeta amico che scomparve due anni dopo la morte di Girolamo Comi (1968) altro grande poeta letterato  italiano e  nello stesso anno che persi anche un ulteriore  grande amico-artista qual […]

  

Aubrey Vincent Beardsley l’illustratore inglese dell’età vittoriana in una strepitosa mostra alla Tate Britain di Londra.

The-Yellow-Book-Volume-I-1894-Aubrey-Beardsley-exhibition-10-1583313786Frederick-Evans-Portrait-of-Aubrey-Beardsley-Aubrey-Beardsley-exhibition-74-1583313782Volpone-Adoring-his-Treasure-1898-Aubrey-Beardsley-exhibition-72-1583313786Salome-The-Peacock-Skirt-1893-Aubrey-Beardsley-exhibition-58-1583313784The-Black-Cape-1893-Aubrey-Beardsley-exhibition-60-1583313785The-Climax-1893-Aubrey-Beardsley-exhibition-17-1583313785MSL-338-Beardsley-SlippersOfCinderella-1-Aubrey-Beardsley-exhibition-79-1583313783The-Dream-1896-Aubrey-Beardsley-exhibition-41-1583313785

La Tate Britain presenta a Londra la più grande retrospettiva degli ultimi decenni, dedicata al lavoro di uno dei più importanti artisti britannici della fine dell’Ottocento,  Aubrey Beardsley. E’ la prima mostra alla Tate dedicata a Beardsley dal 1923, visitabile fino al 25 maggio 2020, e la più completa retrospettiva dei suoi disegni originali allestita in Europa dopo l’importantissima esibizione del 1966 al Victoria and Albert Museum, che ha risvegliato l’interesse e la curiosità nei suoi confronti. Aubrey Vincent Beardsley (1872–1898) è stato un illustratore, scrittore e pittore inglese, piuttosto influente negli ambienti teatrali all’epoca di Oscar Wilde. Negli ultimi […]

  

Morto Germano Celant. Addio al critico d’arte padre dell’Arte Povera, ucciso dal Coronavirus.

Germano-Celant-Fondazione-Prada-Osservatorio-Foto-Ugo-Dalla-Porta3030635707541a+5-QHECL._SX288_BO1,204,203,200_md30295196867

E’ morto Germano Celant, critico dell’Arte Povera, oggi 29 aprile 2020  ucciso dal Coronavirus. Ho perso un grande amico. Aveva 80 anni, era ricoverato a Milano per Covid-19. Il collega era  uno dei più celebri storici dell’arte contemporanea,  italiano,  alla fine degli anni Sessanta aveva dato vita al movimento di Arte povera, poi diventato il più rilevante fenomeno artistico in Italia nella seconda metà del Novecento. Germano Celant era nato a Genova nel 1940, si è spento all’Ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato  da circa due mesi nella terapia intensiva e non ce l’ha fatta nella sua lotta […]

  

Raffaello Sanzio alle Scuderie del Quirinale. La mostra in occasione del 500esimo anniversario dalla sua morte.

16_1Mattarella visita in anteprima la mostra di Raffaello alle Scuderie10-1-696x696Raffaello-scuderie-quirinale-1068x668

Era stata inaugurata il 5 marzo 2020, per poi chiudere al pubblico tre giorni dopo per via del decreto emanato dal Consiglio dei Ministri con le misure da adottare, su tutto il territorio nazionale, per contenere il propagarsi dell’epidemia. Tra le norme entrate in vigore,  vi è anche quella che ha visto la chiusura di musei e dei luoghi di cultura in tutta Italia, comprese quindi le Scuderie del Quirinale che aveva appena inaugurato Raffaello 1520-1482, grande mostra dedicata a Raffaello Sanzio in occasione del 500esimo anniversario dalla sua morte. Tra gli eventi più attesi del 2020 in Italia e anche […]

  

Maurizio Cattelan trasforma Kendall Jenner in un trofeo per la copertina di “Garage”.

stephanie-cattelankendall-jenner-cattelan-garage-696x942garage-billie-eilish-murakami-696x696

Maurizio Cattelan trasforma Kendall Jenner in un trofeo da muro, per la copertina dell’ultimo numero di Garage, la rivista di Dasha Zhukova. Vi dirò di più.  Tutti si aspettavano di vedere Kendall Jenner sulle passerelle della Milano Fashion Week – magari in compagnia del fashionista Harry Styles –, invece la modella salita agli onori delle cronache per la sua partecipazione ai reality dei Kardashian è comparsa sulla copertina dell’ultimo numero di Garage, ritratta da Campbell Addy, in una posa immaginata da Maurizio Cattelan. E’ così che è partita  una collaborazione da capogiro e da giro del mondo. Garage è infatti […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020