Attilio Simonetti (1843-1925), pittore alla moda e antiquario di fama internazionale in un’antologica alla Galleria Berardi di Roma.

48406559_2258344114176913_6611289106292932608_n14438729Autoritratto_part.Attilio_Simonettisimonetti attilio

Per la prima volta dalla sua morte, la Galleria Berardi di Roma  dedica all’artista-antiquario Attilio Simonetti (1843-1925) una mostra visitabile fino al 23 febbraio 2019, in cui sono  esposte alcune delle sue opere più significative provenienti dalla collezione degli eredi, a esemplificare alcuni dei temi cardine della sua ricca produzione. Accompagna l’esposizione la prima monografia sull’artista, a cura di Teresa Sacchi Lodispoto e Sabrina Spinazzè, corredata da un ricco apparato bibliografico e iconografico comprendente la pubblicazione delle opere disperse nel mercato internazionale. Roma, Parigi e New York sono tre città in cui i dipinti e gli acquerelli di Simonetti trovano ufficiale […]

  

L’astrazione di Guido Strazza in mostra alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

173903195-a7dc05e2-252b-41e9-a9c8-87c96e68ac5519f2fb9518fbc8153abc5c5c41119f6fa67cb7541486461193470_01_1953_Paracas1486461306720_05_1972_Ricercare_Nacar1486461216910_02_1953_y_los_perros_ladran_en_las_noches1486461242232_03_1966_Segni_e_trame

Alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma  è stata   inaugurata la mostra antologica di Guido Strazza (Santa Fiora, Grosseto, 1922), a cura di Giuseppe Appella. “Sono un vecchio pittore con una storia lunga alle spalle, perciò questa antologica servirà a ricostruire la mia vita artistica”, ci ha confidato  Guido Strazza. Quest’artista alto, elegantissimo, capelli folti e bianchi, a oltre novant’anni ricorda che il padre lo voleva ingegnere – si è laureato nel 1948 – ma, conferma, “ho poi preferito concentrarmi esclusivamente sulla mia vocazione d’artista”. Intellettuale impegnato, Strazza ha ricoperto diversi incarichi, tra cui la direzione dell’Accademia di […]

  

Celebrazioni per Carlo Maratta (1625-1713) nel terzo centenario della nascita. Una grande mostra a Roma all’Accademia di San Luca celebra il prestigioso artista, punta di rilievo tra barocco e classicismo italiano.

Ho appena visitato a Roma la bellissima mostra di Carlo Maratti (Camerano 1625- Roma 1713) messa in piedi per celebrare il terzo centenario della morte del pittore più prestigioso, influente e apprezzato sulla scena italiana nel mezzo secolo e passa che intercorre tra il 1660 e la sua morte. E difatti, in questo senso parlano le fonti bibliografiche tra la seconda metà del XVII e la prima metà del XVIII secolo (Bellori, Pio, Baldinucci e Pascoli). Le opere del Maratti ( così è infatti chiamato nei documenti e nella letteratura coeva, e non Maratta come dal Settecento è più universalmente […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020