William Turner e il Romanticismo. Opere della Tate di Londra in mostra a Roma al Chiostro del Bramante.

746px-Joseph_Mallord_William_Turner_-_A_Paddle-steamer_in_a_Storm_-_Google_Art_Project800px-turner_selfportraitturner77505-J_M_W_Turner-The-arch-of-constantine-rome-1835cturner_web_marzo_2018_b150248582-c9bc2222-2185-4299-a231-e7621fc5a9e5turner_web_marzo_2018_droma-turnerThe Basilica of Constantine 1819 by Joseph Mallord William Turner 1775-1851j_m_w_turner-storm-over-the-mountains-1842-3c

Per la prima volta in mostra a Roma una raccolta di opere esclusive dell’artista inglese Joseph Mallord William Turner a cura di David Blayney Brown in mostra fino al  26 agosto 2018 al Chiostro del Bramante. Una collezione unica, espressione del lato intimo e riservato di J.M.W. TURNER (23 aprile 1775 – 19 dicembre 1851), donata interamente all’ Inghilterra e conservate presso la Tate  Britain di Londra, e che con questa mostra segna l’inizio di una importante collaborazione con il Chiostro  del Bramante. Ho trascorso un’intera mattinata nell’osservare, leggere e ammirare queste opere di Turner che considero capolavori di eccezionale portata.  […]

  

L’Italia ritratta da Manfredo D’Urbino.Nello storico Liceo di Brera a Milano quaranta acquerelli, intensi capolavori con architetture e paesaggi.

D'URBINO 2D'URBINO 3D'URBINO-IMMAGINE x publ.D'URBINO-IMMAGINE X SPED.D'URBINO 4D'URBINO 5

Il Liceo di Brera di Milano non è un liceo qualunque, è intanto un liceo artistico, anzi è il Liceo Artistico più importante d’Italia perché strettamente legato all’Accademia di Brera,  qui vi hanno insegnato e vi insegnano ancor oggi artisti di chiara fama; qui annualmente vi è una lista di attesa per le iscrizioni incredibilmente  lunga, di chi ambisce ad avere un posto sicuro nell’alta formazione; qui  vengono messe in piedi iniziative  e progetti di vasto respiro artistico  e intellettuale aperti anche a prestigiose istituzioni  italiane; qui esiste una illustre e tangibile dirigenza capace di orientare, guidare, seguire, coordinare  e […]

  

Giorgio Morandi eccelso maestro di forme, luce e silenzio. Ad Ascona (Svizzera)-Museo Castello San Materno, l’omaggio al grande artista italiano.

natura morta 1955 olionatura morta 1941 olionatura morta 1956 matitanatura morta 1958 aquerellomorandipaesaggio 1929 acquaforte

Visitata la mostra sono uscito quasi senza respiro, tanta la bellezza percepita a leggere e vedere le opere di Morandi. Mostra di eccezionale comunicativa, dove persino il silenzio esterno e interno alle opere segnava e disegnava la qualità e lo spessore del grande artista italiano.  Fino al  18 settembre 2016, il Museo Castello di San Materno ad Ascona (Svizzera) ospita la mostra che omaggia Giorgio Morandi, uno degli autori che ha segnato la storia dell’arte italiana del Novecento. L’esposizione dal titolo “Giorgio Morandi. Forme, colori, spazio, luce”, prima iniziativa temporanea organizzata negli spazi del Castello, nasce da un progetto della […]

  

Jean-Pierre Velly, il maestro bretone in mostra a Roma presso l’Istituto Centrale per la grafica. Misteriose ombre e luci vestono di colori opere straordinarie.

2f45d160dbdd4785286b25ffb1b7c9b6361d4c8cff908872441b98109e22525680d561375b7d731bc122dea5b22c0ef9d413c193ffd1660adthth8th7335761bcda9d3e7f89f1af82d9d127ebd1f63th3th10

 Recensire una mostra come questa non è solo doveroso per uno storico dell’arte , ma aggiunge una pagina in più alla riflessione e allo studio di un artista  ancora da approfondire. Tiziana D’Acchille, direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Roma e Maria Antonella Fusco, dirigente dell’Istituto centrale per la grafica, hanno brillantemente presentato la mostra  “Jean-Pierre Velly. L’Ombra e la Luce” , curata da  Pier Luigi Berto, Ginevra Mariani e Marco Nocca , aperta a Palazzo Poli (Fontana di Trevi), prestigiosa sede espositiva dell’Istituto centrale per la grafica.   Nell’occasione dei  venticinque anni dalla tragica scomparsa di Velly e per la […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019