La Corte dell’Aja ha sentenziato in difesa del patrimonio culturale. Distruggere opere e monumenti è crimine di guerra.

45153-site_0119_0001-750-0-20151105122133Buddah Bamyian distruttoBudda BamyanNimrud -destruction53415-rinascere

Era proprio ora che si arrivasse alla sentenza della Corte Penale Internazionale (CPI)  nel processo contro Ahmad al-Faqi al-Mahdi,  primo jihadista  membro del gruppo estremista di Ansar Dine, accusato della demolizione di nove antichi mausolei e della celebre moschea Sidi Yahia di Timbuctù, in Mali. Al Qaeda: “distrutta per sempre in Mali la moschea di Sidi Yahya, datata 1440, nella città di Timbuctù, dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco.” Un evento storico senza precedenti, poiché non era mai accaduto prima che nello storico  Tribunale dell’Aja le distruzioni del patrimonio culturale e storico venissero iscritte tra i crimini di guerra. Adesso vedremo se questi […]

  

A processo per massacro di siti antichi. Primo caso nella storia giudiziaria.

mali-processo-timbuktu220px-Sankore_Mosque_in_Timbuktu105800256-cd1ef107-9de0-49b2-8016-a62a6f204c9f

                   Si chiama Ahmad al-Faqi al-Mahdi (nella foto) ed è stato sospettato di aver commesso crimini di guerra in relazione al “massacro” di siti antichi nel 2012, dopo che uomini dell’ISIS ovvero islamisti radicali attaccarono Timbuktu(antica città del Mali – Africa- Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1988), fino all’arrivo militare francese che ci fu nel 2013. Ora questo personaggio è sottoposto a procedimento penale dalla Corte internazionale, per vilipendio e distruzione di edifici e monumenti storici. Un caso storico, e per la verità primo nel suo genere, visto che tradizionalmente la corte si è sempre concentrata sulla atrocità commesse […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019