Francesco Scarabicchi e la raccolta di poesie “Il Cancello”. Ecco la recensione a questo nobile volumetto di uno dei poeti cardine della poesia italiana contemporanea.

foto scarabicchi9788860681386_0_0_860_75francesco-scarabicchi

Ho appena finito di leggere questa ricca e recente raccolta di poesia di Francesco Scarabicchi (Ancona, 1951) dal titolo “Il Cancello”(Pequod, collana Rive, pp.132, 2018), insieme ai distici di “Ferruccio” e ancora una scelta di testi  che provengono da due raccolte precedenti  come “La porta  murata”(1980-1982) e “Il viale d’inverno”(1982-1989) dove vive anche la sezione Il cancello -poi ripresa- che oggi dà il titolo a questo volume. Autoantologia la chiama Scarabicchi, forse, aggiungo io, ma sottolinea fermamente essere di più, “una sorta di romanzo di formazione in versi. Non va dimenticato che la raccolta dell’esordio di Scarabicchi, ovvero “La porta […]

  

Bruno Mangiaterra tra poesia e filosofia. Alla Mole Vanvitelliana di Ancona una antologica lo svela prezioso artista concettuale.

IMG_4981IMG_5127IMG_0007IMG_0008IMG_4993IMG_4996IMG_5023IMG_5122

Nell’avvolgente  tempio dell’architettura vanvitelliana, qual’ è appunto la Mole Vanvitelliana,  che si affaccia sul porto di Ancona, ha trovato accoglienza la bellissima mostra antologica di Bruno Mangiaterra un artista marchigiano  -per la verità attivo a Loreto- che da anni  vive non solo la passione dell’arte ma ha costruito nel suo percorso stazioni  o meglio installazioni di militante forza poetica, immagini attraversate da fibrillanti idee (lavora a Tre e scrive:  “l’idea è la dimora della nostra sorte”) capaci di rapportare il passato con il presente, accendere le parole di nuova luce, cogliere tracce di cultura letteraria e filosofica che ancora oggi […]

  

Giorgio Cutini. Il miracolo del tempo negli scatti del fotografo anconetano.

sibilliniviale_delle_ideeil_canto_degli_inermi_Roma

Di professione chirurgo, ma vi assicuro, artista di eccellenza nel campo della fotografia. Un discorso a più capitoli che Giorgio Cutini, anconetano, segna da tempo, assiduamente, avendo lasciato il pubblico spesso sorpreso da scatti che raccontano il tempo, la memoria, la storia, il presente, la quotidianità, le architetture, le bellezze d’Italia come nella sequenza su “Roma”. Ora una sua mostra personale dal titolo “Tra tempo e racconto” si tiene a Milano ad Artestudio26, ove oltre trenta scatti fotografici in bianconero ci danno una chiara idea di quanto lavoro anzitutto di pensiero e poi di tecnica ci sia. Con Giorgio Cutini, […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019