Le rose di Arturo Vermi. Una straordinaria raccolta di opere tra poesia, bellezza, mistero e amore alla Leo Galleries di Monza.

287aa29bf00-f361-11e8-9aa1-3dda9c965bad-rimg-w300-h300-dc544637-gmirvermi

E’ proprio da uno degli artefici del gruppo “Cenobio” (Arturo Vermi, Agostino Ferrari, Angelo Verga, Ugo La Pietra, Ettore Sordini ed anche Raffaele Menster che abbandonò prestissimo il gruppo) movimento attivo a Milano negli anni 1962/‘63 attorno allo sperimentalismo segnico del dipingere; vale a dire Arturo Vermi  che negli anni Ottanta del Novecento  e in anni di sperimentalismo figurale – vedi la Transavanguardia-  si proponeva di richiamare lo spettatore a meditare sulla relazione tra immagine e parola  in termini logici e semeiotici,  elaborando così un’immagine naturale che gli ruotava attorno quotidianamente, da essere usata come linguaggio e mimesi, di pensiero […]

  

Caro Arturo Vermi. In un libro il ricordo di Arturo Vermi, artista del linguaggio minimale e del segno.

6440 - Vermi nel suo studio di Via Solferino - 1966(1)6457 - A.Vermi-E.Lonzoni-A.Ferrari-A.Verga-AnnaRizzoVermi-Bianco-Malagutti6470 - Arturo Vermi - che racconta una favolaArturoVermi_piattaformala-lingua-parlata-dal-tempo-arturo-vermi-alla-galleria-civica-di-monza_2c90db40-df2d-11e6-8c24-b1cddc6aa2b4_936_1134_new_header_vert_larg11_antologia_1la-lingua-parlata-dal-tempo-arturo-vermi-alla-galleria-civica-di-monza_19c78a40-df2d-11e6-8c24-b1cddc6aa2b4_936_1134_new_header_vert_larg

Ho tra le mani il libro “Caro Arturo”( edito da Fondazione Berardelli, Brescia) che Anna Rizzo Vermi, compagna dell’artista Arturo Vermi mi ha fatto pervenire. Libro presentato alla Leogalleries di Monza in occasione della mostra “Lo Spazio e il Tempo – La ricerca di Arturo Vermi dal Cenobio alla Felicità”,  presso la Galleria Civica di Monza e nell’ambito della rassegna “La Bellezza Resta”. “Caro Arturo” dedicato all’artista Arturo Vermi(Bergamo 1928-Paderno d’Adda 1988), è una raccolta di lettere e scritti sull’artista di Anna Rizzo Vermi, un testo anomalo ma prezioso nel senso che è un po’ biografia e un  po’ profilo […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019