01.-Antonello-da-Messina-320x42002a.-Antonello-da-Messina-279x42003.-Antonello-da-Messina-209x42005.-Antonello-da-Messina-320x42004.-Antonello-da-Messina-143x42006.-Antonello-da-Messina-291x4209.-Antonello-da-Messina-214x42007.-Antonello-da-Messina-323x42008.-Antonello-da-Messina-250x42019.-Antonello-da-Messina-246x42015.-Antonello-da-Messina-416x420IMG_20181213_171949-560x420IMG_20181213_172107-560x42001b.-Antonello-da-Messina-696x46385853-02a_Antonello_da_Messina

Cinquecentotrentanove anni: mezzo millennio, cinque secoli per rimetterne insieme l’eredità visiva, riunendo a Palermo, nella Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, fino  al 10 febbraio 2019, quasi la metà delle opere esistenti di Antonello Da Messina. Il curatore Giovanni Carlo Federico Villa ha condotto la visita alla mostra, alla quale era presente  il collega critico d’arte Vittorio Sgarbi. Anche De Antonio Antonello, da Messina, Antonellus Messanensis nell’autografia, ne gioirebbe, per l’eccezionalità unica, sapendo d’altra parte  che la mostra, inserita nel cartellone degli eventi di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, è stata organizzata dalla Regione Siciliana – Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, […]