Il Colosseo si colora di rosso, stasera, per il martirio dei cristiani oggi nel mondo.

Schermata-2018-02-24-alle-11.08.39-300x152

Questa sera, 24 febbraio 2018,  il Colosseo si colora di rosso per ricordare il martirio dei cristiani nel mondo;  e badate bene non quello di secoli fa, ma quello di oggi. Come scrive il Rapporto di Aiuto alla Chiesa che soffre, qui sintetizzato  dal Servizio Informazione Religiosa. La persecuzione dei cristiani è più grave oggi che il qualsiasi altro periodo storico. Non soltanto, infatti, i cristiani sono più perseguitati di qualsiasi altro gruppo religioso, ma un numero crescente di loro sta sperimentando le peggiori forme di persecuzione. Conseguenze dirette di questa grave condizione sono “l’esodo, la destabilizzazione e la perdita […]

  

L’Olocausto dei Cristiani. Il Cristianesimo è la religione più perseguitata al mondo.

0946fc43images6688imagesmosulchiesaimages88images44

Papa Francesco  da Roma parla di  “terza guerra mondiale a pezzetti”, sarebbe ancor meglio dicesse  che il Cristianesimo è la religione più perseguitata al mondo. E sarebbe ancor più preciso dire che c’è in atto un Olocausto a pezzetti. Notizie e conferme in tal senso ci vengono dal Center for Study of Global  Christianity  fondato alla fine degli anni Cinquanta presso il Gordon-Conwell Theological Seminary di Hamilton, nel Massachussetts. Basti pensare che il rapporto si sofferma sui dodici mesi trascorsi del 2016  con la quota annua rispettata, ossia  di 90 mila battezzati uccisi a causa della loro fede, al ritmo […]

  

L’Arabia Saudita uccide la cultura. L’artista Asrhaf Fayadh, condannato alla pena di morte per apostasia e diffusione dell’ateismo.

ashraf-fayadh(2)pena-di-morte-arabia-saudita-orig_main

Aveva partecipato alla Biennale di Venezia nel 2013, con il progetto “Rhizoma” curato insieme a Sara Raza. Il messaggio forte era parlare e far prendere coscienza di una nuova consapevolezza da parte della nuova generazione di artisti sauditi, per creare un forte messaggio indipendente. Stiamo parlando di Asrhaf Fayadh, palestinese, 35 anni, in carcere proprio in Arabia Saudita, e condannato alla pena di morte per apostasia e diffusione dell’ateismo ( sentenza del 25 novembre 2015). Nessun avvocato pronto a difenderlo nel paese dell’islam sunnita, ma solo un testimone ad accusarlo di averlo sentito imprecare Dio, Maometto e l’Arabia, e anche […]

  

L’Arabia saudita frusta la cultura. Il blogger Raif Badawi è il nuovo Voltaire. Sosteniamolo.

Raif-BadawiRaif-Badawi-10Demonstration Raif Badawi Berne, Switzerlandfru-300x144Raif-Badawi-7120358341-0a5e2430-90e1-4975-aeea-1dbecda93625

Il blogger saudita Raif Badawi ha ricevuto ieri altre cinquanta frustate di fronte a una moschea di Jedda, come previsto da una sentenza della corte suprema. Giorni orsono la corte suprema dell’Arabia Saudita aveva confermato la sentenza di mille frustate e dieci anni di carcere nei confronti del blogger, arrestato nel 2012 e accusato di oltraggio all’islam tramite mezzi informatici e apostasia. Condannato a sette anni di carcere e 600 frustate nel 2013, la sua pena è stata poi innalzata a dieci anni e mille frustate. Le prime 50 gli sono state inflitte il 9 gennaio 2015. Portato in catena […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019