“Tirana 2030”. Il Consiglio della città albanese ha dato il via al progetto architettonico e paesaggistico di Stefano Boeri.

boeri-tirana

Si chiama “Tirana 2030” ed è un progetto che guarda al futuro. Il Consiglio Comunale di Tirana l’ha definitivamente approvato. Grande esempio per l’Italia che non progetta, non opera la salvaguardia di  città, paesi,  grandi metropoli, periferie e campagne  e soprattutto non pensa al paesaggio  peninsulare completamente abbandonato.  Si tratta di una sorta di nuovo piano generale per la città, che dopo un secolo -dopo il piano generale di Armando Brasini- apre nuovi orizzonti  per la Capitale albanese, città ancora “senza piazze e senza catasto”. Intervento e progetto messo in opera da Stefano Boeri, architetto ed ex Assessore alla Cultura […]

  

Zaha Hadid e la Casa Portuale di Anversa.

zaha-hadid-architectszaha-hadid-architects-port-house-antwerp-08zaha-hadid-architects-port-house-antwerp-belgiumzaha-hadid-port-house-antwerp-belgium

Zaha Hadid genio dell’architettura è scomparsa nella primavera scorsa, ma la sua creatività, il suo progettare visionario, i capolavori architettonici che ha messo in piedi stanno a segnare la sua chiara fama. E sono questi capolavori oggi a vivere e a parlare della sua genialità. Anzitutto fa un gran parlare la risistemazione della nuova Casa Portuale di Anversa firmata dal suo studio Zaha Hadid Architects, ancora fresca di inaugurazione. Un edificio che pare cresciuto come un fungo, ben collocato sopra il vecchio complesso che, slanciata astronave si volge verso il mare, come se lo volesse sfidare, schiacciare, provocarlo. E, osservate […]

  

La “Supernapoli” di Cherubino Gambardella entra nella Collezione del Museo Madre di Napoli.

index12mag2016InfoMadre1

L’opera “Supernapoli” dell’architetto e designer Cherubino Gambardella entra  oggi a far parte della Collezione del Museo Madre di Napoli. Un’opera multipla, non nel senso della riproducibilità, ma nel senso della composizione  – esposta, durante il suo compiersi dal vivo, alla Biennale di Architettura di Venezia nel 2014 e poi alla Triennale di Milano nel 2015 – che tornata  nella sua città d’origine, entra proprio oggi  a far parte della collezione del MADRE. Il progetto costruttivo di quest’opera che io vorrei chiamare  “palazzo visivo” , e che ha un nome proprio ovvero  “Supernapoli”  vive come una sorta di piano regolatore e […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020