Boldini e la moda. Il pittore ferrarese innamorato di Parigi che dipinse l’eleganza e la modernità. Una mostra a Palazzo dei Diamanti a Ferrara racconta la sua epoca dorata.

87733-Giovanni-Boldini_Robert-de-Montesquiou78239-018_87725-Giovanni-Boldini_Gladis-Deacon87007-02387723-Giovanni-Boldini_Consuelo-Vanderbilt87729-Giovanni-Boldini_M_me-Charles-Max

Il Palazzo dei Diamanti a Ferrara accoglie gli artisti della Belle Époque, in occasione di una mostra inedita dedicata al rapporto tra arte e moda: ospite d’onore Giovanni Boldini (1842 – 1931). Oltre 100 opere, tra disegni, dipinti, incisioni, cui fanno da contrappunto abiti d’epoca, libri e oggetti preziosi, firmate tra gli altri da Degas, Manet  e Sargent, scortano i lavori di Boldini, protagonista ed interprete emblematico dello spirito di un’era dorata il cui fascino ineffabile continua ad ammaliare ancora oggi. Boldini e la moda, esposizione aperta fino al 2 giugno 2019, rievoca una stagione fervente di cambiamenti, in cui […]

  

James Tissot esposto al Chiostro del Bramante a Roma. Le opere dell’artista francese fra costume e alta società.

too-earlywaiting-for-the-ferry-1James_Tissot_-_Hush!remembrance-ball-on-board-1summerjames-tissot-1James_Tissot_-_On_the_Thamesjourney-of-the-magiJames_Tissot_-_Octoberthe-reception-james-tissot-18851

Per la prima volta in Italia, l’attesissima mostra sul grande pittore francese James Tissot (Nantes, 1836 – Buillon 1902), al Chiostro del Bramante di Roma, aperta fino al 21 febbraio 2016, dopo le importanti esposizioni dedicategli in tutto il mondo, al Petit Palais (Parigi – 1985), Victorian Life Modern Love (Yale Center for British Art, New Haven Connecticut – Musée du Québec, Québec City, Canada – Albright-Knox Art Gallery, Buffalo, New York, tra il 1999 e il 2000), James Tissot et ses Maîtres a Nantes al Musée des Beaux-arts (2005) e infine la mostra The Life of Christ del Brooklyn […]

  

La prostituzione a Parigi tra Secondo Impero e Belle Epoque. Capolavori in mostra al Museo d’Orsay di Parigi svelano splendori e miserie.

image4imageimage2image5image1image9image8image7prostitutionedouardmanet-olympia1865Henri-de-Toulouse-Lautrec-1864-1901-au-moulin-rouge-1892.95-300x26107__forain_derriere_les_coulisses25__gacrame_intacrieur_grec1

Dopo aver esposto senza pudori il nudo maschile, anche con tendenza gay, (è dell’autunno 2013 la mostra «Masculin Masculin»), il Musée d’Orsay di Parigi, che continua a non porsi nessun tabù, con “Splendori e miserie. Immagini di prostituzione a Parigi” presenta capolavori, dipinti che raccontano l’amore a pagamento ed esponendo, nella scenografia del regista di teatro canadese Robert Carsen, i seni prosperosi e le gambe al vento delle prostitute e cortigiane che hanno ispirato gli artisti tra il Secondo Impero e la Belle Epoque, da Degas a Toulouse-Lautrec, da Manet a Gervex, fino a Derain, Kupka, Picasso, Munch, Vlaminck. Non […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020