Il Pavimento del Duomo di Siena in scopertura straordinaria. Un capolavoro che argomenta la luce della Resurrezione.

loc webinterno Duomo

“In lucem veniet”, verrà alla luce, proferisce la Sibilla Cumea, rappresentata in una delle tarsie del Pavimento del Duomo di Siena che è stato  rivelato, con scopertura straordinaria già a partire dal 27 giugno 2018. La raffigurazione della Cumea, assegnata a Giovanni di Stefano, utilizza il testo della profezia sibillina in cui il Figlio di Dio appare come il Redentore, che dopo aver sconfitto la morte, porta la salvezza al genere umano tornando alla luce della Resurrezione. Il 27 giugno scorso, in occasione della settima edizione di “Lux in nocte”,alle ore 21.30, si è tenuta  la serata inaugurale per la […]

  

Il Restauro del Pulpito del Duomo di Siena. Il capolavoro di Nicola Pisano è tornato a nuovo splendore.

002Giovanni-Pisano-Pulpito-Duomo-Pisa-12-665x483Giovanni-Pisano-Pulpito-Duomo-Pisa-17-665x845Giovanni-Pisano-Pulpito-Duomo-Pisa-18-665x783Giovanni-Pisano-Pulpito-Duomo-Pisa-14-665x450Giovanni-Pisano-Pulpito-Duomo-Pisa-11-665x530Giovanni-Pisano-Pulpito-Duomo-Pisa-15-665x447image001001

Venerdì 15 giugno nel Duomo di Siena, il rettore dell’Opera della Metropolitana, Gian Franco Indrizzi, presenterà il restauro del Pulpito di Nicola Pisano. Un complesso e articolato contratto, ancor oggi conservato, attesta che il 29 settembre 1265 l’Opera del Duomo di Siena commissionò a Nicola pisano l’esecuzione di un Pulpito marmoreo, che il grande architetto e scultore portò a termine nel giro di tre anni con l’aiuto del figlio Giovanni e degli allievi Arnolfo di Cambio e Lapo. La monumentale struttura architettonica, interamente coperta di altorilievi scolpiti, fu sistemata nella zona destra dello spazio sottostante la cupola e qui rimase […]

  

Maestri “a rischio”. Il cantiere del Duomo di Siena e le “teste grandi” per la facciata del battistero in mostra nella Cripta del duomo.

Facciata Battistero, SienaIMG_5791(1)Testa muliebre (G). Siena, Opera della MetropolitanaTesta muliebre (F). Siena, Opera della MetropolitanaTesta virile (A). Siena, Opera della MetropolitanaTesta virile (D). Siena, Opera della MetropolitanaTesta virile (F). Siena, Opera della Metropolitana

Nella Cripta del Complesso Monumentale del Duomo di Siena  è aperta al pubblico fino al 6 gennaio 2019 la mostra Maestri “a rischio”. Il cantiere del duomo di Siena e le “teste grandi” per la facciata del battistero. Per la prima volta sono  esposte al pubblico otto grandi sculture raffiguranti delle teste maschili e femminili, in origine collocate nella parte alta della facciata del battistero senese, incompiuta rispetto al progetto originario.Le protomi sono state estratte dalla facciata per poterne garantire la conservazione e sono state sostituite in loco da calchi: la secolare esposizione delle sculture agli agenti atmosferici e all’inquinamento […]

  

DONATELLO.“MARIA MATER GRATIAE,MATER MISERICORDIAE”.Uno storico evento a Siena voluto dalla Diocesi al Museo dell’Opera per l’anno giubilare.

image00710431162_523121407792656_5165789820932953337_o1048524_713707468744681_8091104364999488034_oPiazzaCampoAuguri

                                           In occasione del Giubileo straordinario della Misericordia indetto da papa Francesco, l’Opera della Metropolitana di Siena, rettore Gian Franco Indrizzi, in collaborazione con l’Ufficio dei Beni Culturali dell’Arcidiocesi, direttore don Andrea Bechi, a partire dall’8 dicembre 2015(visitabile fino al 20 novembre 2016), hanno proposto un percorso espositivo – dal Museo dell’Opera alla ‘Cripta’ fino al Battistero – dedicato al tondo di Donatello raffigurante la Madonna col Bambino e quattro cherubini, detta ‘del Perdono’. Si tratta del quarto e ultimo capolavoro che Donatello, uno dei massimi protagonisti del primo Rinascimento, ha lasciato della sua arte nel complesso del Duomo di […]

  

La Madonna del Latte di Ambrogio Lorenzetti esposta a Siena. Un capolavoro trecentesco di sacralità umanizzata. L’esposizione prorogata fino a ottobre 2014.

Emozionante la visione, stupore per le code vistose  e curiose di ritrovarsi dinanzi all’ esposizione della Madonna del Latte dipinta da Ambrogio Lorenzetti. Il prezioso dipinto, proveniente dal Museo Diocesano di Arte Sacra di Siena, è ospitato eccezionalmente nei locali attigui alla Cripta sotto il Duomo di Siena e ha già visto, in poco meno di due mesi, la presenza di circa ventimila visitatori. Si tratta di un capolavoro della pittura italiana ed europea del Trecento, esempio insigne di Virgo lactans, di maternità, dove per la resa dei sentimenti e dello scavo umano è ormai considerato opera “unica” nel Trecento […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019