I Quadri di Pietro Barilla. Capolavori dalla Collezione Barilla d’Arte Moderna alla Pinacoteca Stuard di Parma. Un esempio grandioso di fare collezionismo.

barilla2CBAM-022-Giorgio-Morandi-1890-1964-Paesaggio-1941-600x673IMG20150708112642728_900_700Pedrignano-Parma-Sede-Gruppo-Barilla-Mario-Ceroli-1938-Cavallo-1984-600x427Image.ashxCBAM-004-Umberto-Boccioni-1882-1916-Il-romanzo-di-una-cucitrice-1908--600x538CBAM-006-Giorgio-De-Chirico-1888-1978-Le-consolateur-1929-600x908152357922-d2eb8d83-110d-42eb-b2e3-fa273768ef77

Nell’ambito delle iniziative di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020, è stato inaugurato alla Pinacoteca Stuard, il progetto espositivo I Quadri di Pietro. Capolavori dalla Collezione Barilla d’Arte Moderna, a cura di Giancarlo Gonizzi, voluto e organizzato dal Comune di Parma e dalla Famiglia Barilla che mette in mostra, per un anno, alcune delle più interessanti opere della Collezione Barilla di Arte Moderna, non esposte al pubblico da più di 25 anni. Dodici delle opere più amate da Pietro Barilla saranno esposte a cadenza mensile nelle sale della Pinacoteca Stuard, fino al 31  dicembre 2020, per raccontare, attraverso il pennello […]

  

Il canto novello di Fosco Bertani, ovvero l’ossificato paesaggio italiano riedificato con un colore e una luce tremendamente mistica.

riva-del-Lago--Superiore.-wpunta-Bonassola--2-rit.jpg-strada-in-val-di-vara.-web-coloretta---nel-verde-web-Passeggiata-web-

Ha per titolo “ Canto novello del mondo intero” la mostra di Fosco Bertani, artista e intellettuale di chiara fama, che si tiene in questi giorni al Centro Culturale Alessandro Manzoni di Bresso (Milano) e che ha visto l’intervento anche dell’amico scrittore e giornalista Renato Farina e del poeta Davide Rondoni. In mostra recenti paesaggi della Liguria, dell’ alta Lunigiana e figure e ritratti di amici e letterati. L’esposizione va letta, all’insegna di un “Fosco Bertani e l’edificazione di una storia pittorica”. Non è poco, perché il termine edificazione sta a svelare la capacità alta di Bertani di cogliere il […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020