Il fotografo Cesare Colombo racconta Milano attraverso sessant’anni di storia. La mostra al Castello Sforzesco lascia leggere la Milano della crescita economica.

ef718dfe-da0a-4de3-82c3-1416f102e4d7Milano, 31 ottobre 1957. Lo strillone140_cc8976d2ed-7054-4a37-ad16-7abef7ddf4731967. Milano, supermercato nel quartiere di Baggio.b98fcbe4-3aaa-4c06-a467-cba696d6a232

Così ce lo presenta Corrado Stajano: “Cesare Colombo è un fotografo vitale, esuberante, appassionato, con una grandissima curiosità umana, privo di vezzi e di velleità formalistiche, con la preoccupazione costante di non manipolare la realtà, di non renderla ingannevole, ma di rappresentarla com’è.” Il Comune di Milano e il Civico Archivio Fotografico presentano fino al 14 giugno 2020 al Castello Sforzesco – Sala Viscontea  la mostra “Cesare Colombo. Fotografie (1952-2012)”, curata da Silvia Paoli, con Sabina e Silvia Colombo, oggi responsabili dell’Archivio di Colombo. Cesare Colombo (1935-2016) è stato uno dei principali fotografi e studiosi della fotografia del Novecento. Curatore […]

  

Marcello Dudovich(1878-1962) illustre maestro della grafica pubblicitaria. Fotografia fra arte e passione al m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera).

02_9111_4314_1403_9820_132_03117_201_81

Nell’ambito della Biennale dell’immagine di Chiasso Bi11, l’esposizione indaga il particolare rapporto tra fotografia e cartellonistica, nell’opera di uno dei punti di riferimento della grafica pubblicitaria del Novecento. La rassegna presenta oltre 300 opere, tra cui 200 fotografie vintage inedite, 32 manifesti originali, 25 schizzi e bozzetti, oltre a riviste dell’epoca, lettere, cartoline e documenti, provenienti da importanti collezioni pubbliche e private. Il m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera) ospita fino al 16 febbraio 2020  la mostra MARCELLO DUDOVICH (1878-1962). fotografia fra arte e passione, che analizza il particolare rapporto tra fotografia e cartellonistica, nell’opera di uno dei punti di riferimento […]

  

Franco Cingolani e la fotografia architettonica. Un capitolo di immagini sulla città di Barcellona.

IMG_2040IMG_1870IMG_1792IMG_1786masterIMG_1784IMG_1345_ALCE_300

Barcellona  è una città unica in Europa, non è solo cosmopolita e solare ma è anche  audace, sfacciata, colorata, originale, armoniosa. A percorrerla  ci si accorge che l’architettura della città  vive fra vecchio e nuovo, unisce tradizione e modernità.  Passeggiando nella città  si osserva che l’architettura vive, parla con le sue forme e i suoi colori. Questa città ha attirato l’attenzione di un illustre fotografo italiano, Franco Cingolani di  Recanati, che ha fermato con scatti sapientissimi le bellezze e le architetture della città spagnola. Sappiamo che città e  monumenti, possono essere ottimi soggetti fotografici. Nella fotografia architettonica, l’elemento artificiale è […]

  

Mimmo Jodice a Matera-Palazzo Lanfranchi con le foto che documentano l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Gli scatti del fotografo napoletano filmano il patrimonio italiano.

125138994-a0318386-e9f9-429a-9a14-16d65a9a4e83125139643-b612ff84-9cc5-45e9-ba52-f1060313242d (2)mimmo-jodice-2-625x413125139754-ce01b0ea-2fa6-4923-bb1e-42bfd569fab588161-unnamed125138925-90131ef0-047f-4cf5-bab9-705a11b8eaa7 (2)125139460-488205d6-e13a-4f56-ad08-fce9f89fa898mimmo-jodice-matera125139145-daaa6027-267f-4a5f-8ec3-fcf90fef3aad3af7e2a08b5e1022e4984413578d1988_L

                Nelle sale espositive del Museo di Palazzo Lanfranchi a Matera, si legge con estrema attenzione  la mostra Le Savoir sur la Falaise, fotografie di Mimmo Jodice, che illustra i luoghi e le storie dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, la più antica libera Università italiana. E giorni fa all’inaugurazione dell’evento vi erano  Marta Ragozzino, Direttrice del Polo Museale della Basilicata; Salvatore Adduce, Direttore della Fondazione Matera – Basilicata 2019; Michele Perniola, Prorettore vicario dell’Università degli Studi della Basilicata. Lucio d’Alessandro, Rettore dell’Uniersità Suor Orsola Benincasa e Vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane; Pierluigi Lene de Castris, Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni storici artistici dell’Università […]

  

Gli Scali Ferroviari di Milano negli scatti di Marco Introini e Francesco Radino. Uno sguardo sulla città di due testimoni della modernità.

Invito_lancioFrancesco Radino_Scalo Rogoredo_2018_lancioAllestimento mostra (2)_Foto Domenico GibertiFrancesco Radino_San Cristoforo_2018_stampa su carta di cotone_cm 67x100Francesco Radino_Scalo Farini_2018_stampa su carta di cotone_cm 67x100Francesco Radino_Scalo Porta Romana_2018_stampa su carta di cotone_cm 67x100 (2)Marco Introini_Scalo Farini_via Valtellina_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100Marco Introini_Scalo Greco-Pirelli_via Sesto San Giovanni_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100Marco Introini_Scalo Lambrate_via Leonardo Bistolfi_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100Marco Introini_Scalo Porta Genova_via Bergognone_2018_stampa fine art a pigmenti_cm 75x100

Una straordinaria mostra, testimonianza del presente e memoria per il futuro è esposta presso la Casa dell’Energia e dell’Ambiente di Milano fino al 28 dicembre 2018. Intitolata “GLI SCALI FERROVIARI DI MILANO. OGGI, PRIMA DI DOMANI. Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino” mette in luce con un’ inedita campagna fotografica, realizzata dai due grandi fotografi contemporanei Marco Introini e Francesco Radino, i sette scali ferroviari di Milano, attualmente dismessi, ma in fase di riqualificazione. Ideata e organizzata da Fondazione Aem – Gruppo A2A, che quest’anno in attesa della riapertura dei suoi Archivi Storici ha privilegiato il taglio contemporaneo, l’esposizione […]

  

Mario Giacomelli in mostra a Milano con i suoi paesaggi astratti. Forma Meravigli apre la stagione artistica con un nome della fotografia mondiale.

41540316_2268304113398878_4983353684856406016_nmario-giacomelligiacomelligiacomelligiacomelli-1giacomelligiacomelligiacomelli

Dopo qualche mese d’interruzione, e continuando quello che è stato realizzato in oltre dieci anni di attività, riaprono gli spazi di Forma Meravigli a Milano. Si prosegue, e anzi si intensifica, tutto quello che ha sempre contraddistinto l’attenzione di Forma verso la fotografia: proposte espositive, corsi di formazione e didattica, incontri con gli autori, proiezioni, proposte editoriali e in più una speciale attenzione al mondo del collezionismo. Forma Meravigli, un’iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Contrasto. Il primo appuntamento, una straordinaria selezione di fotografie di Mario […]

  

Ferdinando Scianna. Il libro “Cose” accompagna la mostra esposta al Museo di Santa Giulia di Brescia nell’ambito del Brescia Photo Festival 2018.

a15274e8-5caf-42d3-beed-912a62e565125c4e6d50-8a09-490d-90c1-1150bf615750

  “Cose” di Ferdinando Scianna, pubblicato da Contrasto, raccoglie le immagini di diversi oggetti fotografati nel corso dei suoi numerosi viaggi in Italia e per il mondo, spesso di poco valore ma identificativi del luogo visitato. Il libro “Cose” accompagna la mostra esposta al Museo di Santa Giulia di Brescia fino al 2 settembre 2018 nell’ambito del Brescia Photo Festival 2018. In oltre cinquant’anni di mestiere, spinto da un’incessante curiosità, Ferdinando Scianna ha raccolto oltre un milione di fotografie. Sempre attento a stare lontano dalle specializzazioni (fotografo di moda, paesaggista, ritrattista, antropologo) ma dimostrando una forte poliedricità, ha immortalato uomini, donne, […]

  

Robert Doisneau pescatore di immagini. A Lecco nel Palazzo delle Paure 70 scatti segnano la vicenda artistica di uno dei più importanti fotografi del Novecento.

122814500-4d729bf6-7764-4cac-9e51-6ce528e7be2f122814070-33ad6dcc-4307-467b-a570-3e2426b8e4bb122814084-76284d52-07cd-4071-9d50-6a1d080d1ff4122814087-149a028e-e712-46a9-af3f-5276cd78ef76122814115-c596c7e7-5975-4601-b721-d0a5001a17f3122814115-dbf2882a-a445-445b-832b-cf97f8168d8c122814425-beb6ee7e-272a-4766-a7f1-35b412716d4f

Il Palazzo delle Paure di Lecco ospita fino al 30 settembre 2018  una mostra di Robert Doisneau (Gentilly, 14 aprile 1912 – Montrouge, 1 aprile 1994), uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento. La rassegna, dal titolo Pescatore d’immagini, curata dall’Atelier Robert Doisneau – Francine Deroudille ed Annette Doisneau – in collaborazione con Piero Pozzi, col patrocinio del Comune di Lecco, prodotta e realizzata da Di Chroma Photography e ViDi – Visit Different, presenta 70 immagini in bianco e nero che ripercorrono l’universo creativo del fotografo francese. Il percorso espositivo, che mette in mostra alcune delle icone più […]

  

Gianni Berengo Gardin. Un fotografo in viaggio nella Sardegna nuragica

berengogardingianni-berengo-gardin-372x221cq5dam.web.738.462berengocq5dam.web.738.462 44mostra_207_1cq5dam.web.738.462 44511494_4gianni-berengo-gardin---sardegna--1970.jpeg-53171_0x440

Si riparte da dove il viaggio era iniziato,  riandare ad oltre trent’anni fa, quando il fotografo di chiara fama  internazionale Gianni Berengo Gardin  aveva  dato il via a un’indagine lirica e personale sul patrimonio della Sardegna nuragica. Nel 1985 gli scatti di Berengo Gardin avevano dato vita a una delle mostre milanesi più apprezzate: “Sardegna preistorica. Nuraghi a Milano (1985)”; oggi, con sguardo nuovo, guidato dalla selezione operata da Marco Minoja, già soprintendente archeologo della Sardegna, Berengo Gardin mette nuovamente la sua arte al servizio del paesaggio nuragico sardo. Gli scatti di Berengo Gardin, raccolti anche nel volume “Architetture di […]

  

Henri Cartier-Bresson. Landscapes/ Paysages, scatti spettacolari in mostra al Forte di Bard in Valle d’ Aosta.

79269-PAR19082_Cartier Bressonmame-arte-I-PAESAGGI-DI-HENRI-CARTIER-BRESSON-IN-MOSTRA-paesaggio-irlanda-992x680paesaggi-bresson1paesaggi-bresson3mam-e-arte-I-PAESAGGI-DI-HENRI-CARTIER-BRESSON-IN-MOSTRAhenri-cartier-bresson-768x432

E’ aperta fino  al 21 ottobre 2018 la mostra realizzata dal Forte di Bard in collaborazione con Magnum Photos International e Fondation Henri Cartier-Bresson di Parigi, presenta 105 immagini in bianco e nero, personalmente selezionate da Henri Cartier-Bresson, scattate tra gli anni Trenta e gli anni Novanta fra Europa, Asia e America. Ciascuna fotografia è rappresentazione di quell’‘istante decisivo’ che per il maestro è il “riconoscimento immediato, nella frazione di un secondo, del significato di un fatto e, contemporaneamente, della rigorosa organizzazione della forma che esprime quel fatto”. Sebbene in alcune foto compaiano anche delle persone, l’attenzione dell’autore è concentrata […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020