BORSINO DELL’ARTE. I dieci artisti italiani al top nel primo semestre 2015. Ricerca, bellezza e investimento sicuro.

05-2015-1-8105-2015-1-528indexb5597f04-795b-471e-b60b-731ea614acdct-simeti-cinque-ovali-color-sabbia-2008-acrilico-su-tela-sagomata-100x120Catalogo1019788401-2015-1-802412669_comp._di_formaggi_-_05_-_ol_tl_50x70_Cmimmo-rotella-omaggio-a-marilyn_pag.22_1images

E’ vero che fino agli anni Novanta del Novecento l’arte è stata un veicolo d’investimento con prezzi in continua crescita. Nel 1987 suscitò forte clamore in tutto il mondo la vendita del “Vaso con quindici girasoli” di Vincent van Gogh per circa 40 milioni di dollari, mentre nel 2004 per il “Ragazzo con pipa” di Picasso è stato sborsato per la prima volta un importo superiore a 100 milioni di dollari. E nel record delle opere più care mai vendute rientra anche Francis Bacon battuto all’asta per l’esorbitante cifra di 142,4 milioni di dollari. Ora, in pieno 2015 il mercato […]

  

Borsino dell’arte. Da G. Amadio a E. Tadini. Crollo di quotazioni per alcuni artisti italiani .

Bene rifugio, asset class alternativo, bene economico o di lusso. L’arte nell’ultimo decennio è entrata in molti portafogli e ha allargato il suo parterre di compratori per passione, decisi anche a diversificare il rischio e la volatilità dei mercati finanziari. E’ compito nostro, degli storici dell’arte, delle figure notoriamente esposte e presenti nei grandi quotidiani e media in genere, dover indicare i nomi degli artisti su cui investire e a far desistere taluni compratori dall’investire su nomi che nel tempo possono perdere quota. A partire dagli anni ’90 del Novecento e dopo lo scoppio della bolla degli impressionisti, gonfiata dalla […]

  

Il Premio delle Arti Premio della Cultura XXV edizione. Assegnati a Milano a eccellenze dell’arte,della cultura, del giornalismo,della comunicazione e del marketing

Oggi ,Venerdì 13 dicembre 2013, alle ore 17.00 si è tenuta la cerimonia di Premiazione dei Vincitori del Premio delle Arti Premio della Cultura Edizione XXV del 2013 al Circolo della Stampa di Milano, Palazzo Bocconi, Corso Venezia 48   Durante la cerimonia di premiazione, il Professor Carlo Franza, Storico dell’Arte Moderna e Contemporanea e Presidente della Giuria, ha tenuto  una lectio magistralis su “I nuovi scenari dell’arte”. Il Premio Internazionale fondato a Milano nel 1988, da un drappello di valorosi uomini di cultura, è ormai istituzione di vasto respiro culturale, capace ancora di indicare e campionare al pubblico internazionale nomi […]

  

Gli eredi dello spazialismo in mostra a Milano.Illustri nomi dell’arte italiana contemporanea.

Presso lo Spazio Hajeck del Liceo Artistico Statale di Brera a Milano è in corso una mostra di valore e storica soprattutto per i temi e il movimentismo dell’arte, di taluni gruppi e di taluni artisti che si sono dagli anni Cinquanta in poi caratterizzati sul tema dello “spazio”. Si misura sul tema degli “Spazi, confini e territori.Luoghi, movimenti e tendenze dell’arte contemporanea”. Opere di dieci artisti contemporanei, taluni viventi, altri scomparsi, che aprono una riflessione sulle estetiche di “spazi, confini e territori”, sul lavoro intorno alla forma chiusa che per scelta si mette in relazione con la dinamicità del […]

  

Giuseppe Amadio è un’eccellenza dell’arte italiana con i nuovi alfabeti estroflessi

Allo Studio Lattuada di Milano (Via dell’Annunciata 31), galleria storica e di punta dell’arte italiana contemporanea, con sedi anche a New York e a Lugano, diretta da Flavio Lattuada giovane gallerista che da sempre dà impulso allo spazio con scelte mirate per un’arte  che si fa presenza amata e rispettata, accompagnando i collezionisti verso un’arte non di moda ma rigorosa e sicura; ebbene qui espone tra settembre e ottobre 2013 un’eccellenza dell’arte italiana, Giuseppe Amadio(Todi 1944), artista tra i più veri, colti, innovativi e sicuri della contemporaneità. Tra i linguaggi visivi della contemporaneità quello di Giuseppe Amadio è tra i […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019