La Madonna di Benois, uno dei capolavori giovanili di Leonardo da Vinci è a Perugia nella Galleria Nazionale dell’Umbria. Un eccezionale prestito dall’Ermitage di San Pietroburgo.

Madonna BenoisMadonna BenoisMadonna BenoisMadonna BenoisLa-Madonna-Benois-nel-suo-allestimento-poco-prima-della-Rivoluzione-Russa-del-1917.-San-Pietroburgo-Museo-Statale-Ermitage-579x420

L’appuntamento, una delle iniziative che celebrano il quinto centenario della morte del genio fiorentino, propone un interessante confronto con le opere di Perugino della Galleria. Dal 4 luglio al 4 agosto 2019, Perugia è teatro di uno straordinario appuntamento d’arte. Alla Galleria Nazionale dell’Umbria, infatti, arriva la Madonna Benois,  uno dei capolavori giovanili di Leonardo da Vinci, proveniente dall’Ermitage di San Pietroburgo, che torna in Italia dopo 35 anni dalla sua unica esposizione. L’appuntamento, una delle iniziative che celebrano il quinto centenario della morte del genio fiorentino, ha vissuto  un momento preliminare alla Pinacoteca di Fabriano, dal 1° al 30 […]

  

Verrocchio, il maestro di Leonardo. Retrospettiva su una delle figure simbolo del Rinascimento a Firenze -Palazzo Strozzi e al Museo Nazionale del Bargello. Un evento straordinario.

8.6BGSC 115Andrea del Verrocchio, Incredulità di San Tommaso, Firenze, Chiesa e Museo di Orsanmichele - Foto Claudio Giusti(1)???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????2.93.23.33.5

Prima grande retrospettiva dedicata a una delle figure simbolo  del Rinascimento, la mostra riunisce capolavori di Verrocchio e dei più famosi artisti dell’epoca. Fino  al 14 luglio 2019 Verrocchio, il maestro di Leonardo   presenta per la prima volta a Palazzo Strozzi, con una sezione speciale al Museo Nazionale del Bargello, straordinari capolavori di Andrea del Verrocchio, a confronto serrato con opere capitali di precursori, artisti a lui contemporanei e discepoli, come Desiderio da Settignano, Domenico del Ghirlandaio, Sandro Botticelli, Pietro Perugino, Bartolomeo della Gatta, Lorenzo di Credi e Leonardo da Vinci. Nel 2019 si celebra il cinquecentesimo anniversario della morte di […]

  

Leonardo in Valdichiana: il disegno del territorio e la scienza delle acque. La mostra nella Fortezza di Montepulciano.

Strumento per forare un monte_resized_20190503_011408449Val di Chiana_resized_20190503_011359396codex_leicesterStudi per macchine elevatricicodex_leicester_01A_36v_1rcodex_leicester_02A_35v_2r

La Fortezza di Montepulciano ospita la mostra dal titolo Leonardo in Valdichiana: il disegno del territorio e la scienza delle acque, curata dal Museo Galileo di Firenze ed aperta fino all’8 settembre 2019.  L’esposizione è promossa dal Comune di Montepulciano e dalla Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, su progetto del Museo Galileo di Firenze, con l’organizzazione di Opera Civita. Nella sua lunga vita Leonardo da Vinci fu impiegato anche come cartografo, numerose, infatti, sono le mappe da lui disegnate. La carta della Valdichiana (Windsor, RL, 12278) è uno dei più raffinati prodotti cartografici di Leonardo. Fu disegnata tra il 1502 […]

  

Dal primo paesaggio di Leonardo la conferma definitiva dell’ambidestria del genio.

8 Paesaggio8 Paesaggio versop1jpegP1180485P1180604_2(1)

“[…] ed in quegli, a parte a parte, di brutti caratteri scrisse lettere, che son fatte con la mano mancina a rovescio; e chi non ha pratica non l’intende, perché non si leggono se non con lo specchio”. (Giorgio Vasari, Vita di Leonardo) La scoperta emerge dalla campagna di indagini dell’Opificio delle Pietre dure di Firenze sul disegno 8P delle Gallerie degli Uffizi . E spunta anche un ‘paesaggio invisibile’ sul retro del foglio. Leonardo da Vinci era ambidestro e scriveva e dipingeva con entrambe le mani: sia la sinistra, per lui la principale, sia la destra. La conferma, definitiva, […]

  

Leonardo & Warhol in Milano. Un evento nella Cripta di San Sepolcro- Milano per il V centenario della morte di Leonardo.

Immagine warhol_0WARHOL Andy - The Last Supper_dettaglio

E’ un evento da non lasciarsi sfuggire, celebra non solo Leonardo ma anche Warhol che lo guardò e se ne stupì. Un lungo viaggio nel tempo, dalla Milano del Quattrocento a quella verticale dei nostri giorni. Un itinerario di sei secoli accompagnati da Leonardo da Vinci e Andy Warhol, due protagonisti delle loro rispettive epoche che hanno avuto in Milano un loro punto di incontro, seppur a quattro secoli di distanza. In occasione delle celebrazioni per il V centenario della morte di Leonardo,  fino al 30 giugno 2019, la Cripta di San Sepolcro a Milano, ospita LEONARDO & WARHOL IN MILANO. […]

  

Il Genio di Leonardo da Vinci alla Biblioteca Ambrosiana di Milano. Quattro mostre lo celebrano a 500 anni dalla sua scomparsa.

leo01De Agostini Picture Library VB000057De Agostini Picture Library VB000065De Agostini Picture Library VB000143De Agostini Picture Library VB000398De Agostini Picture Library VB001715De Agostini Picture Library VB002137

Il 2019 è l’anno di Leonardo da Vinci. In occasione delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla sua scomparsa, la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano valorizza così il suo patrimonio di opere di Leonardo, tra i più importanti al mondo, e degli artisti della sua cerchia, con quattro mostre di alto profilo scientifico. Il ciclo, programmato dal Collegio dei Dottori della Biblioteca Ambrosiana e curato dai maggiori esperti del genio toscano, è patrocinato dal Comitato Nazionale e dal Comitato Territoriale per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Partner ufficiale della Biblioteca Ambrosiana è Fondazione Fiera […]

  

Nouvelles Flâneries. Una mostra diffusa di Ettore Favini nel centro storico di Parma.

1526901859368.jpg--5286f6df4573685dc100cecc4948a177_LcopertinaEttore-Favini-Nouvelles-Flâneries-work-in-progress-scagliola-2018Schermata-2018-05-31-alle-18.35.15-650x36178053-unnamed-4

L’Associazione Culturale Others presenta “Nouvelles Flâneries”, un progetto pubblico di Ettore Favini, curato da Valentina Rossi e realizzato, grazie al contributo di Fondazione Cariparma e Comune di Parma, in dieci luoghi del centro storico della città emiliana. Nouvelles Flaneries è la mostra diffusa dell’artista Ettore Favini, per una nuova mappatura della città emiliana. E’ così che l’opera dell’artista si inserisce naturalmente  nel tessuto urbano e nel vissuto cittadino con il quale entra in contatto, legando passato e presente, dando vita a narrazioni collettive e includendo nel suo processo artistico anche e soprattutto gli abitanti del luogo; è così che  per […]

  

“Il paesaggio con fiume” di Leonardo in mostra per il Cinquecentesimo anniversario della morte dell’artista, a Vinci nel 2019 e a Perugia nel 2020.

400px-Paisagem_do_Arno_-_Leonardo_da_Vinci47c26ebbb1d628243b3cc77d4b558d2b

Nei giorni scorsi, il disegno di “Paesaggio con fiume” di Leonardo da Vinci, datato 5 agosto 1473 (oggi conservato al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi con il numero di inventario 8 P), è tornato al centro dell’attenzione. Infatti la ricerca del paesaggio raffigurato sul recto – considerato tra i più precoci esempi di paesaggio puro nell’arte occidentale – dalla Toscana si è ora allargata verso l’Umbria, senza peraltro escludere che l’artista, come sostenuto da parte della critica, nei suoi brani di paese avrebbe potuto rivisitare con la memoria vari luoghi già visti, interpolando tra loro […]

  

Maria Mater Misericordiae, un tema affidato ai grandi artisti del Rinascimento italiano. A Senigallia capolavori da tutto il mondo. Un omaggio alla Vergine per il Giubileo.

17514b8d76391f2e346f3959ce956286_L20161027-mostra-maria-senigallia-7-150x150Mostre: a Senigallia "Maria Mater Misericordiae"SENIGALLIAmatermisericordiae222-800x445index89unnamed-162x357??????????????????????????index9indexmaria_hps

La città di Senigallia, nelle Marche,  ospita la mostra “Maria Mater Misericordiae”, un viaggio artistico alle radici del sacro, un racconto per immagini affidato ai più grandi artisti del Rinascimento italiano sulla devozione nei confronti di Maria, madre misericordiosa, alla quale chiedere protezione per i propri cari e per le proprie città minacciate dall’incubo della peste. E’ questo il senso profondo di “Maria Mater Misericordiae”, la mostra organizzata dalla Regione Marche, e in particolar modo dall’Assessore alla Cultura che è stato precedentemente sindaco di Loreto, nell’ambito del programma di eventi sul giubileo della misericordia e dal Comune di Senigallia, allestita nel palazzo del Duca di […]

  

La cripta della Chiesa del Santo Sepolcro riaperta a Milano dopo cinquant’anni. Monumento vero cuore della città.

Cripta_Santo_SepolcroCripta_Santo_Sepolcro_MonumentoSanCarloGian Andrea Biffi e Gerolamo Olivieri_Palma_1616_Cripta_Santo_Sepolcro

Dopo cinquant’anni, ritorna a essere patrimonio della comunità, la cripta della chiesa del Santo Sepolcro, straordinario monumento artistico e archeologico nel cuore dell’antica Milano, vero fulcro della civitas romana che san Carlo Borromeo definiva l’ombelico della città e che Leonardo da Vinci, in una mappa del Codex Atlanticus, indicava come il vero mezzo di Milano, e attualmente compreso nell’area urbana, tra piazza Pio XI, piazza San Sepolcro e via della Zecca, è posta a fianco del complesso architettonico che comprende la Biblioteca Ambrosiana. La prima fase dei lavori di intervento, iniziati all’inizio del 2015, su progetto di Gaetano Arricobene, hanno […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019