Gli eredi dello spazialismo in mostra a Milano.Illustri nomi dell’arte italiana contemporanea.

Presso lo Spazio Hajeck del Liceo Artistico Statale di Brera a Milano è in corso una mostra di valore e storica soprattutto per i temi e il movimentismo dell’arte, di taluni gruppi e di taluni artisti che si sono dagli anni Cinquanta in poi caratterizzati sul tema dello “spazio”. Si misura sul tema degli “Spazi, confini e territori.Luoghi, movimenti e tendenze dell’arte contemporanea”. Opere di dieci artisti contemporanei, taluni viventi, altri scomparsi, che aprono una riflessione sulle estetiche di “spazi, confini e territori”, sul lavoro intorno alla forma chiusa che per scelta si mette in relazione con la dinamicità del […]

  

Pagella e voti ai Licei Artistici di Milano.

Sono appena usciti i dati Ocse che svelano quanta ignoranza ci sia nelle scuole italiane. Gli alunni non sanno leggere, scrivere e far di conto; figurarsi disegnare, saperne di ornato, di modelli, di copia dal vero, di design, di architettura, di scenografia,  di multimedialità, ovvero di tutte quelle specificità e corsi messi in opera dalla riforma recente(e non è facile districarsi all’interno), visto che nei licei artistici i corsi tradizionali di quattro anni, com’era l’impianto di  una volta, da quest’anno non ci sono più. La frequenza di un Liceo Artistico offre mille opportunità creative e di comunicazione, e a Milano […]

  

Le Storie rosse di Emilio Isgrò campione dell’arte Concettuale

Il Liceo Artistico di Brera a Milano  nel quadro delle grandi mostre che annualmente presenta da anni ai suoi studenti, ha trovato indicativo ora proporre un nome e un artista  come Emilio Isgrò, figura capitale dell’arte contemporanea. E lo fa con una mostra che non abbraccia l’intero percorso dell’artista meglio  conosciuto per le sue “cancellature”, ma con un capitolo che più s’avvicina anche allo studio della storia, ovvero agli interessi storico-sociali e ideologici che animano le nuove generazioni. Da qui la scelta delle “Storie rosse”. Ha scritto Gilles Deleuze: “Tutti i contenuti vanno bene, a condizione che ne forniscano un’interpretazione  del […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019